venerdì 31 marzo 2017

Tutto pronto per il Rally di Piancavallo 2017






Anche l’edizione 2017 del Rally Storico Piancavallo è destinata a tenere a battesimo una nuova serie, come è avvenuto un anno fa con il campionato regionale di AciSport. Quest’anno va in scena il Trofeo di Zona. Lo faceva uno dei “padri” della corsa friulana, vale a dire l’indimenticato Maurizio Perissinot, e continuano a farlo coloro i quali ne hanno raccolto l’eredità: il Rally Piancavallo continua ad essere un interessante terreno di sperimentazione come piaceva fare al copilota pordenonese già ufficiale Lancia accanto ad Attilio Bettega e poi, appunto, organizzatore della corsa friulana che in pochi anni era approdata nel Campionato Europeo. L’edizione 2017 darà nuovamente lustro alla componente storica delle auto da rally alle quali sarà dedicata l’intera scena. Non più le auto moderne dunque al via. Si correrà per il Trofeo di Zona, campionato alla prima edizione che
prevede quattro prove: Valsugana, Dolomiti, Piancavallo e Bassano. Nel 2017 ci si ferma qua ma nessuno esclude che se la sperimentazione darà esiti positivi non si possa nel 2018 aspirare ad
una finale nazionale che darebbe lustro all’intera specialità. La storia recente ha visto il Rally Piancavallo partire da Sacile e arrivare a Trieste nel 2009; sono seguiti quattro anni in cui partenza e arrivo erano previsti a Sacile, e quindi si è andati a Maniago nel 2014, in un anno di “transizione”, quando si sapeva già che nel 2015 la corsa sarebbe riapprodata sull'altipiano avianese,
guadagnandosi il grazie degli operatori turistici per il ritorno economico. Nel 2017 si correrà il 21 e 22 luglio, venerdì e sabato, su un percorso che Fabrizio Grigoletti e Lucio De Mori hanno riconfermato come vuole la migliore tradizione: il venerdì si sale due volte da Barcis, su fino a Piancavallo, transitando sul piazzale dove c’è l’ormai celebre monumento dedicato agli alpini, per terminare in Castaldia. Il sabato sono in programma le prove speciali di Meduno e Campone. In totale sono circa 83 chilometri di prove cronometrate. La gara sarà valida anche per il Trofeo Tre Regioni, dedicato alla Regolarità Sport, una disciplina sempre più in auge.Per la comunicazione

HYPERLINK "http://www.rallypiancavallo.it/"www.rallypiancavallo.it - HYPERLINK

"mailto:info@rallypiancavallo.it"info@rallypiancavallo.it

FRANCIACORTA HISTORIC


Proseguono i lavori in vista della decima edizione del Franciacorta Historic, classico appuntamento di primavera con la regolarità per auto storiche in programma sabato 8 aprile a Castrezzato (Bs). La gara, inserita a calendario ACI Sport, è riservata alle auto storiche costruite fino al 1971 oltre a una selezione di modelli di particolare interesse storico prodotti fino al 1976. Prevista una sessione anticipata di verifiche anche nel pomeriggio di venerdì al Ristorante La Colombera. Attraverso il sito franciacortahistoric.it è possibile sia registrare la propria iscrizione entro domenica 2 aprile sia reperire tutte le informazioni più importanti come il percorso, il programma e il Regolamento Particolare di Gara.
Il nuovo percorso impegnerà i concorrenti per 130 km attraverso le più belle zone della Franciacorta, con partenza alle 11.00 e rientro alle 16.15 a Castrezzato. Gradito ritorno per la sosta pranzo al Ristorante L'Approdo sul lungolago di Paratico. Previste 55 prove cronometrate in linea (non ripetute).
La gara sarà valevole quale prima prova del Criterium Bresciano Regolarità 2017, sodalizio che raccoglie alcune fra le più importanti manifestazioni di regolarità classica che si disputano nella Provincia di Brescia. A fine stagione la premiazione dei migliori conduttori, conduttrici e scuderie bresciane.

mercoledì 29 marzo 2017

VALLI E NEBBIE 2017: PURO PIACERE DI GUIDA


Seriamente, non esiste nulla di meglio del Valli e Nebbie per riscoprire il piacere di guidare. La manifestazione organizzata con successo anche in questa 28° edizione dall’Officina Ferrarese il 25 e 26 marzo 2017, ha toccato la vetta degli oltre 70 equipaggi alla partenza, segno di una ritrovata vitalità della passione per il motorismo storico inteso nella maniera ancora spontanea, divertente e giocosa che c’era in origine, e che oggi vediamo sempre più sparire in appuntamenti diversi da questo.
Nel Valli e Nebbie (gara ASI valida per partecipare alle Finali di campionato) i percorsi scelti dai soci dell’Officina Ferrarese sono sempre fatti apposta per esaltare le qualità dei motori e i buoni riflessi dei piloti. Al piacere di guida si unisce anche la sfida al cronometro a lancette, con un numero di prove che quest’anno si è rivelato maggiore rispetto alle passate edizioni: le sei serie di prove erano molto varie, dalla prima doppietta prove brevi a media velocità alle Vallette di Ostellato (quasi fosse un riscaldamento) alla tripletta del Marina Lido degli Estensi, con una velocità media molto bassa, per arrivare alle due difficili serie di sei e di cinque prove concatenate a Cannevié ed all’Azienda Agricola Lodigiana, alcune delle quali di durata vicina al minuto e con medie di tutto rispetto. Un po’ di suspence che ha reso anche più divertente la competizione e più imprevedibile la classifica, sempre redatta al decimo di secondo. E’ stato anche non necessario far rispettare la regola dei finestrini chiusi: i veri gentleman drivers non usano false accortezze per superare tutti i concorrenti.
Esclusiva e scenografica la partenza: la Piazza del Castello Estense ha ospitato il palco d’onore. Ma il Valli e Nebbie, che ha nel suo DNA la dedizione alla storia del territorio ferrarese e le sue ricchezze culturali era iniziata il venerdì pomeriggio con guidata al Museo di Spina. Nella serata, la sede dell’Officina Ferrarese, premiata nel 2016 (anno del suo trentennale) con la Manovella d’oro, un’accoglienza eccezionale per alcuni club ospitati, con il Veteran Car Club Ligure di Genova ed il G.A.M.S. di Gallarate, festeggiati e premiati con due bellissimi libri, uno che racconta la storia del Club ed uno dedicato al rallista Dal Pozzo.
A partenza avvenuta, sosta davanti al Supermercato Alì, co-sponsor della manifestazione, e poi un lungo itinerario sulla via del grande fiume fino al mare. Prima però la sosta all’Oasi Naturalistico delle Vallette di Ostellato ed alla Manifattura dei Marinati, l’antica fabbrica delle conserve di anguille e acciughe di Comacchio, riattivata e divenuta oggi presidio Slow Food.
Arrivo nel tardo pomeriggio a Ferrara in tempo per i preparativi alla Serata di gala con l’ospitalità consueta nelle sale del Castello Estense mentre le bellissime auto rimanevano esposte nella piazza. Fino al mattino, quando prima della partenza c’erano ancora tante occasioni per i partecipanti al concorso fotografico di scattare le ultime foto. Fra le più fotografate, la Riley Brookland del 1930 di Ferrario/Venuto, la Bentley Speed Model del 1926 di Piantelli/Montaldi e la Bugatti 35 A sempre del ’26 di Venturelli/Venturelli, ma anche Fiat 1500 6C del 1938 di Piccolo/Pianigiani, la Lancia Aprilia Cabriolet Farina di Marescotti(Marescotti, la Singer Le Mans del 1934 di Torti/Cappellini e la rarissima Bristol 403 del 1953 di Pasini/Migliorini.

martedì 28 marzo 2017

Team Bassano: un settebello per Sanremo




Rally Sanremo Storico alle porte e nuovo impegno per gli equipaggi del Team Bassano in una gara del Campionato Italiano Rally Autostoriche: sono sette quelli iscritti al secondo appuntamento della massima Serie nazionale che ha totalizzato quarantuno adesioni e si correrà nelle giornate di venerdì 31 marzo e sabato 1 aprile.

Il primo equipaggio dall’ovale azzurro a prendere il via sarà quello formato dai veronesi Nicola Patuzzo ed Alberto Martini nuovamente con la Toyota Celica 4WD Gruppo A con la quale hanno iniziato in modo brillante la stagione 2017; per Pietro Tirone e Giulio Oberti, la gara ligure sarà la prima dell’anno e si affidano alla collaudata Porsche 911 SC Gruppo 4 del 3° Raggruppamento. Toccherà poi a Marco Savioli ed Alessandro Failla i quali tornano a Sanremo dopo quattro anni d’assenza e puntano alla vittoria nel 1° Raggruppamento con la BMW 2002 Ti Gruppo 2; subito dietro scatterà la Fiat 131 Abarth Gruppo 4 di Giulio Pedretti in coppia con Stefano Cirillo immancabili a Sanremo.

Sarà invece la prima presenza per Concetto e Carlo Pettinato, padre alla guida e figlio alle note, sulla Ford Escort RS Gruppo 2 con la quale cercheranno di confermare il convincente risultato del Vallate Aretine; rompe il digiuno dalle gare, il piemontese Fabrizio Vaccani che esordisce coi colori del Team Bassano presentandosi al via con la Lancia Fulvia HF Gruppo 4 che dividerà col corregionale Giorgio Severino e chiudono le fila i locali Rosario Pennisi ed Angelo Bregliasco con l’Autobianchi A112 Abarth Gruppo 2.

Saranno invece due gli equipaggi chiamati a difendere i colori del Team Bassano all’imminente Lessinia Sport, gara di regolarità sport valevole per il Trofeo Tre Regioni in programma sabato 1 a Boscochiesanuova (VR): Pietro Iula e William Cocconcelli saranno al via con la consueta Porsche 911 SC mentre Andrea Giacoppo e Daniela Grillone Tecioiu si affideranno nuovamente alla Lancia Fulvia HF 1.6 per ben figurare e difendere il titolo conquistato nel 2016.

Scuderia Palladio Historic con 8 equipaggi al Lessinia Sport



Diventato oramai un classico appuntamento d’inizio primavera, il Lessinia Sport si presenta con un ricco elenco iscritti tra i quali spiccano anche gli otto equipaggi pronti a difendere i colori della Scuderia Palladio Historic; la gara di regolarità sport organizzata dal Rallyclub Valpantena è valida per il Trofeo Tre Regioni e si correrà nella giornata di sabato 1 aprile con partenza ed arrivo a Boscochiesanuova (VR), mentre il giorno prima si svolgeranno le operazioni di verifica.

La scuderia si presenta con una formazione di tutto rispetto e i numeri per puntare in alto non mancano: ci si affida in primis agli attuali leader di trofeo, Mauro Argenti e Roberta Amorosa in gara con la Porsche 911 T che hanno portato al successo ad Adria il mese scorso, ma anche alla coppia Diego e Fabio Coghi con l’Opel Ascona 400 con la quale al Lessinia hanno sempre ottenuto risultati di rilievo e al consolidato duo formato da Maurizio Senna e Lorena Zaffani una volta di più in gara con la Volkswagen Golf Gti. Regolarità sport vuol dire anche spettacolo e a questo ci penseranno sicuramente Guido Marchetto e Roberto Zambon con la BMW M3, Gianni Franchin ed Ezio Corradin su Porsche 944, ma anche Andrea Cazzola e Roni Liessi con la BMW 325i.
Sulle strade della Lessinia prende il via anche la stagione di Ezio Franchini che si affida nuovamente alla Volkswagen Golf Gti che dividerà con Gabriella Coato e chiudono le fila Antonio Carradore ed Alessandro Rosa pronti a farsi valere con la Lancia Fulvia Coupè.

Il fine settimana in arrivo porterà anche la prima sfida stagionale per i piloti delle cronoscalate che si cimenteranno alla Bologna – San Luca: a difendere i colori della Scuderia Palladio Historic ci penserà Romeo De Rossi con la sua Alfa Romeo Alfasud Ti Gruppo 2.

mercoledì 22 marzo 2017

IL 17-18 GIUGNO TORNA LA STRADA ROYALE

La terza edizione della Strada Royale si terrà a Cuneo il 17 18 giugno prossimi organizzata come sempre dalla Scuderia Veltro. La manifestazione è inserita nel Trofeo MarCo Polo ASI. Quest’anno l’organizzazione è completamente italiana, stante che gli amici francesi hanno
optato per altre attività. Il percorso comunque si articolerà a cavallo delle Alpi Marittime, nella
vicina valle Roja, con un escursione nella pianura cuneese. Il programma è in fase di ultimazione ed sarà visibile sul sito della Scuderia Veltro.
posta@scuderiaveltro.it

Torna il 22 e 23 Aprile il Colli Goriziani

Ritorna il 22-23 aprile 2017 l’appuntamento primaverile Goriziano, con la tredicesima edizione della gara di regolarità per auto storiche del Colli Goriziani Historic.
La tredicesima edizione si svolgerà a Gorizia e nei bellissimi paesaggi del Collio-Brda candidato a Patrimonio Mondiale del UNESCO, nelle giornate di sabato 22 aprile con partenza prima vettura ore 14.00 e domenica 23 aprile con partenza prima vettura ore 9,30 dalla centralissima piazza della Vittoria a Gorizia, novità per questa edizione il passagio alle due giornate di manifestazione, con arrivo in centro a Gorizia il sabato sera, con passarella nelle vie del centro città.
La manifestazione è inserita nella manifestazioni nazionali A.S.I., nelle manifestazioni F.I.V.A. cat B, nel campionato internazionale A.A.C.C. 2017, che coinvolge l'Italia, l'Austria, la Slovenia e la nuova entrata della Croazia, oltre ad essere inserito negli eventi principali del Comune di Gorizia.
Nuova collaborazione con la scuderia Gorizia Corse (società rallistica che ha organizzato negli anni '80 e '90 le edizioni del Rally dei Colli Goriziani), con una giornata di test e un esposizione serale in piazza Vittoria, assieme ad un esposizione di vetture storiche del G.A.S. Club.
Il numero di equipaggi è fissato in max 50 vetture.
Per tutti coloro che hanno le effettueranno la pre-iscrizione, il diritto di prelazione scadrà 31 marzo 2017, dopo tale data verrà perso ogni diritto e il posto verrà riassegnato.
Chiusura iscrizioni venerdì 7 aprile 2017 

Team Bassano sfiora la vittoria ai Colli Scaligeri




Cinque su sei all’arrivo gli equipaggi del Team Bassano che domenica scorsa hanno partecipato alla prima edizione del Rally Storico dei Colli Scaligeri svoltosi nella provincia di Verona e vissuto sull’avvincente sfida sul filo dei decimi di secondo tra i portacolori azzurri Nicola Patuzzo ed Alberto Martini nuovamente con la Toyota Celica 4WD Gruppo A e i vincitori Andreis e Farina con la Porsche 911; il duo veronese si è giocato la vittoria sin dal primo tratto cronometrato e solo un problema ai freni verso metà gara ne ha rallentato la corsa causando quel distacco alla fine ridotto grazie ai due scratch che però non sono bastati a superare l’avversario che si aggiudica il rally per soli 1”1. Resta un ottimo secondo posto assoluto e la vittoria di 4° Raggruppamento, oltre ad un buon allenamento in vista dei prossimi impegni.

Subito dietro nell’assoluta si piazza Paolo Baggio con la Lancia Rally 037 Gruppo B sulla quale, nella prima uscita stagionale, ha avuto sul sedile di destra a dettargli le note l’esperto Corrado Ughetti: anche per il pilota vicentino un buon test in attesa di affrontare il Rally Sanremo valevole per il CIR.

Scorrendo la classifica, al quarto posto assoluto e primo di 3° Raggruppamento, si trova l’Alfa Romeo Alfetta GTV Gruppo 2 di un ottimo Gianluigi Baghin, che ha corso una gara di alto livello ben coadiuvato dalla rientrante Iside Zandonà e vincendo a mani basse anche la classe 2-2000, la stessa in cui ha corso l’Opel Kadett Gt/e di Sandro Simoni e Mauro Alioni alla fine quinti di categoria. Il quinto equipaggio all’arrivo, fanalino di coda della classifica, è quello formato da Damiano Almici e Franco Simoni quarti di classe 2-1150 con l’Autobianchi A112 Abarth; unico equipaggio che non ha concluso il rally, quello della seconda A112 di Fabio Vezzola ed Emanuela Zago, fermi nelle prime battute di gara per la rottura di un semiasse.
La prestazione di squadra ha permesso, infine, al Team Bassano di conquistare la vittoria nella classifica dedicata alle scuderie.
www.teambassano.com

lunedì 20 marzo 2017

Meno di quattro mesi alla Coppa d'Oro delle Dolomiti!


Oggi, 20 marzo, mancano solo quattro mesi alla partenza della 70° edizione della Coppa d'Oro delle Dolomiti, che si terrà a Cortina dal 20 luglio.

domenica 19 marzo 2017

CRITERIUM CURTATONE



Domenica 2 aprile la Città di Curtatone ospiterà la seconda tappa del campionato sociale AMAMS (Associazione Mantovana Auto e Moto Storiche).
La partenza alle auto storiche per le prove di abilità ed il percorso turistico sarà dato dalla piazza centrale della frazione di Buscoldo. Da qui si andrà ad attraversare buona parte del territorio comunale, per arrivare alle prove di abilità che saranno interrotte da una sosta di mezza mattina per poi terminare la manifestazione nello storico borgo antico di Grazie per il pranzo e i saluti di rito.
Sarà anche quest'anno l'occasione di ricordare l'amico e socio AMAMS Emidio Travaglini, fautore e promotore del Campionato sociale tanto apprezzato dagli appassionati anche di altri club di auto e moto storiche.
 Per programma e scheda d’iscrizione: www.amams.org.
 

sabato 18 marzo 2017

PARTE DOMANI LE COLLINE DEI GONZAGA

Domani 19 marzo prenderà il  via da Asola alle 10.30 Le Colline dei Gonzaga, gara di regolarità classica iscritta a calendario ACI-CSAI organizzata da ASD Autoconsult di Asola, con 66 prove speciali.
Il percorso di gara si snoderà principalmente nel territorio dell'alto mantovano e nella splendida cornice delle colline moreniche attraversando alcuni fra i più suggestivi borghi della lombardia: Asola, Castiglione delle Stiviere, Solferino, San Martino, Cavriana, Volta Mantovana, Castellaro Lagusello, Monzambano.

venerdì 17 marzo 2017

Si correrà il 9 aprile la 26ma Salita del Costo




E' in piena attività la macchina organizzativa della ventiseiesima edizione della Salita del Costo, cronoscalata per auto moderne e storiche che è tornata a corrersi nel 2016 dopo una lunga pausa.
La gara organizzata da Rally Club Team col patrocinio dell'Automobile Club Vicenza era stata in un primo momento iscritta a calendario per il 22 e 23 aprile ma nei giorni scorsi è stato deciso di anticiparla di due settimane: è quindi confermato lo svolgimento nelle giornate dal 7 al 9 di aprile e sarà la prima cronoscalata del 2017 in Italia, per quanto riguarda le automoderne.
Dopo la positiva edizione dello scorso anno la gara delle vetture moderne si è guadagnata la validità per il TIVM Trofeo Italiano Velocità Montagna della Zona Nord ed è un primo importante passo che premia il buon lavoro svolto lo scorso anno quando vetture storiche e moderne sono tornate a sfidarsi sui 9.910 metri del percorso che sale dalla località Bramonte di Cogollo del Cengio, verso Treschè Conca sull'Altopiano di Asiago.
Il programma di gara prevede la chiusura delle iscrizioni, già aperte da qualche giorno, lunedì 3 aprile alle ore 24; venerdì 7 a partire dalle 13 l'inizio delle operazioni delle verifiche sportive seguite mezz'ora più tardi dalle tecniche che si protrarranno sino alle 19.
La giornata di sabato 8 sarà interamente dedicata alle due manche di prova inizio della prima alle 10 e a seguire la seconda, mentre la gara partirà alle 11 di domenica con le vetture storiche a salire prima delle moderne; il parco chiuso di fine gara, come lo scorso anno verrrà allestito nel Piazzale Baita Azzurra di Treschè Conca e la manifestazione si chiuderà alle 17.30 con la cerimonia delle premiazioni presso il Municipio di Cogollo del Cengio.

Scuderia Palladio Historic: al via del rally Colli Scaligeri



Ritornano in gara gli equipaggi della Scuderia Palladio Historic: due saranno quelli impegnati all’imminente Rally Storico dei Colli Scaligeri in programma a Verona domenica 19 marzo. Dopo la positiva esperienza di Adria, Mattia Franchin risale sul sedile di destra e in quest’occasione lo farà navigando il fratello Marco che torna al volante dell’Alfa Romeo Alfetta GTV Gruppo 2 del 3° Raggruppamento oggetto di un sostanzioso rialzo dopo le prime uscite del 2016; per il duo la gara veronese sarà un test su strada per saggiare le potenzialità del mezzo col quale, in seguito, saranno presenti in alcune gare della seconda zona.
Pronta a partire anche la stagione sportiva di Mario Pieropan che rimette in moto la BMW 2002 Ti Gruppo 2 che dividerà con Diego Pieropan puntando alla vetta del 1° Raggruppamento.
La gara si svolgerà in abbinamento al rallyday per vetture moderne e sono previste sei prove speciali; partenza alle 11,31 e arrivo previsto alle 17,15.
Nello scorso fine settimana si è disputata la sesta edizione della gara di regolarità sport abbinata al Rally delle Vallate Aretine, che dava il via al Trofeo Tosco Emiliano dedicato alla specialità; in gara per la Palladio Historic vi erano Mauro Argenti e Roberta Amorosa con la Porsche 911 T, i quali dopo esser partiti nel migliore dei modi portandosi al comando, incappavano in un ritardo ad un controllo orario che costava loro 100 penalità e la possibilità di vincere la gara. Concludono in quarta posizione assoluta e seconda di divisione.

Trofeo Tosco Emiliano: Bacci riparte da Arezzo



Va in archivio la prima sfida del Trofeo Tosco Emiliano – Regularity Sport Cup, serie riconosciuta Acisport dedicata alla regolarità sport organizzata da Prosevent; nello scorso fine settimana si è infatti disputato il Rally delle Vallate Aretine gara che ha visto al via cinque equipaggi in lizza per il Trofeo. Ad avere la meglio è stato quello composto da Alessio Bacci e Marco Monciatti, detentori del titolo 2016, in gara con la Fiat 128 Sport Coupè che hanno portato al secondo posto nella classifica assoluta di gara; alle loro spalle la Porsche 911 T di Mauro Argenti e Roberta Amorosa incappati purtroppo in un ritardo ad un controllo orario che è costato loro 100 penalità. Al terzo posto di trofeo si classifica la Lancia Delta 4WD di Miriano Bindi e Luciana Bernetti che precedono Stefano Mundi e Fabio Petreni su Ford Escort RS e Marco Marzocchi con Roberto Starnini che chiudono quinti con l’Autobianchi A112 Abarth.
La classifica dopo la prima prova vede al comando Bacci e Monciatti con 30 punti, seguiti da Argenti e Amorosa con 26, Bindi e Bernetti a quota 24; quarti Mundi e Petreni con 22 punti e chiudono Marzocchi e Starnini a 20.
Prossimo appuntamento il 10 e 11 giugno col Città di Modena Sport.
www.rallysmedia.com

mercoledì 15 marzo 2017

RIPARTONO I CORSI DELL'ACCADEMIA DEL RESTAURO


Sabato 18 marzo ripartono a Padova i corsi CNA dell'Accademia del Restauro Veicoli Storici.
Ecco il calendario:


o  1 - IL RESTAURO DI CARROZZERIA
Durata del corso: 8 ORE;
Giornata: sabato 18 marzo 2017 orario 9.00-18.00;
       Luogo di svolgimento: Padova
       Costo a partecipante: Euro 180,00 (soci CNA/Rivs/Aci/Accademia); Euro 200,00;

o  2 - LE APPLICAZIONI DIGITALI AL RESTAURO: “ABILITAZIONE STAMPA IN 3D”
Durata del corso: 12 ORE;
Giornata: sabato 1 aprile 2017 orario 9.00-13.00; sabato 8 aprile 2017 orario 9.00 – 18.00;
       Luogo di svolgimento: Padova
       Costo a partecipante: Euro 200,00 (soci CNA/Rivs/Aci/Accademia); Euro 250,00;

o  3 - IL MOTORE E LE PARTI MECCANICHE
Durata del corso: 8 ORE;
Giornata: sabato 29 aprile 2017 orario 9.00-18.00;
       Luogo di svolgimento: Padova
       Costo a partecipante: Euro 150,00 (soci CNA/Rivs/Aci/Accademia); Euro 200,00;

Condizioni: scelta due corsi riduzione 20%; scelta tre corsi riduzione 25%; prezzi iva compresa. Partecipanti a edizione massimo 16.

     CORSI A CATALOGO (da definire)

o  LE TECNICHE DI SALDATURA E CONOSCENZA DEI MATERIALI
Durata del corso: 8 ORE;
       Luogo di svolgimento: Padova
       Costo a partecipante: da definire

o  TAPPEZZERIA E ACCESSORI/PIANIFICARE IL RESTAURO
Durata del corso: 8 ORE;
Luogo di svolgimento: Padova

Costo a partecipante: da definire;

IL VETERAN CAR TEAM PRESENTA IL DOLOMEETING PORSCHE SUEDTIROL

Sono già aperte le iscrizioni ed è già stato definito il programma dal Veteran Car Team di Bolzano per il prossimo Dolomeeting Porsche Suedtirol in partenza dal primo settembre.
Ecco una breve descrizione della manifestazione:
Venerdì 1 settembre 2017 Ore 14,00 Ritrovo e Check in presso lo Smart Hotel di Santa Cristina Val Gardena. Ore 17,00 Partenza per Bolzano. Ore 18,00 Aperitivo c/o Centro Porsche (Bolzano). Ore 19,30 Esposizione delle vetture in Piazza Walther (Bolzano). Ore 20,00 Cena presso il Parkhotel Laurin**** (Bolzano). Ore 22,30 Rientro allo Smart Hotel (St. Cristina). Sabato 2 settembre 2017 Ore 09,00 Briefing presso lo Smart Hotel di Santa Cristina Val Gardena. Ore 09,30 Partenza prima vettura da Santa Cristina , Chiusa, Funes, Bressanone. Ore 13,00 Pranzo presso l' Hotel Elephant **** di Bressanone. Ore 15,00 Partenza per Rodengo, Passo Erbe, Antermoia, Corvara, Passo Gardena, Selva Gardena. Ore 18,00 Aperitivo presso l'Hotel Nives****s (Selva Gardena). Ore 20,30 Cena presso lo Smart Hotel Saslong con menù creato dallo Chef Norbert Dejako. Ore 22,30 Buona notte. Domenica 3 settembre 2017 Ore 10,00 Partenza per Selva Gardena. Ore 10,30 Passeggiata nella Vallunga di Selva Gardena. Ore 13,00 Grill Party presso lo Smart Hotel Saslong (Santa Cristina). Ore 15,30 Termine del programma.

ORMA – SOLUTIONS in collaborazione con VETERAN CAR TEAM nPRESENTA LA STAMPA IN 3 D

Presso la sede della Orma Solutions in Corso Liberta’ a Bolzano Giovedi 16 Marzo 2017 dalle ore 19,30 si terrà una interessante conferenza che avra’ per tema:
AUTO D’EPOCA: LA RIVOLUZIONE ……i pezzi di ricambio…….li faccio io.
Conoscere l’utilizzo della Stampante 3 D per ricostruire pezzi introvabili sul mercato con costi sicuramente interessanti. Ricostruire tutto, ma proprio tutto , ci potrà servire ? Il pezzo introvabile lo ricostruiremo a casa nostra con il solo ausilio della Stampante 3 D, sarà possibile ? Quanto ci costerà ? La colla andrà in pensione ? Queste saranno alcune delle domande che durante la serata saranno sviluppate dai tecnici della Orma Solutions una ditta bolzanina già presente sul mercato da diversi anni e quindi di provata esperienza nel settore. Capire cosa potremo ricostruire , con quali materiali, la loro consistenza e la resistenza al calore ed i colori utilizzabili. Il mondo dell’Auto d’epoca pare stia entrando in una nuova fase, anche lui dovrà adeguarsi al futuro purche’ vengano sempre rispettati i canoni della originalità. Una cosa è certa questa “ rivoluzione “ vista la più facile reperibiltà dei pezzi di ricambio potrebbe avvicinare maggiormente gli appassionati, specialmente i giovani. Oggi una stampante 3 D la possiamo trovare anche sotto i 1.000 euro, ma la troviamo anche a più di un milione , di questo passo però, visto che fino a qualche anno fa era impensabile riprodurre con il metallo ed ora è possibile i prezzi scenderanno e di molto. Il Veteran Car Team presenterà questa serata con molto orgoglio, il tema sulla ricostruzione dei pezzi di ricambio è un argomento molto sentito specialmente per i proprietari di vetture fuoriserie dove tutto o quasi tutto si deve ricostruire e dove gli artigiani veramente esperti li puoi contare sulle mani delle dita. Ancora una iniziativa interessante da parte del sodalizio bolzanino che come sempre si vuol distinguere per gli argomenti trattati, ricordiamo lo scorso anno “ Classic Car Investment “ sull’investimento nelle automobili d’epoca che ha avuto un grande successo anche a livello nazionale.

Trofeo A112 Abarth Yokohama: Cochis apre ad Arezzo



Undici marzo 1977 scattava la prima gara del Campionato A112 Abarth dal Ciocco e quarant’anni più tardi il Trofeo organizzato dal Team Bassano inizia proprio nello stesso giorno e medesima regione: la settima edizione del Rally delle Vallate Aretine ha dato, infatti, il via all’ottava stagione del Trofeo riservato alle piccole Autobianchi.
La gara di apertura dell'edizione 2017 del Trofeo ha visto diciassette equipaggi al via con l'unica defezione di Giorgio Sisani e Cristian Pollini che non hanno verificato e per la prima volta nessuna vettura di Gruppo 1 era presente al via.
La coppia, dentro e fuori l'abitacolo, formata da Maurizio Cochis e Milva Manganone, bissa la vittoria al “Vallate” dopo il successo del 2015 confermandosi una volta di più uno degli equipaggi favoriti per il successo finale e la stagione in corso propone subito una bella novità grazie a Luigi Battistel che alla prima gara con l'A112 divisa con Denis Rech, si prende il lusso di tallonare da vicino i futuri vincitori firmando anche un parziale: concludono staccati di una ventina di secondi dal duo campione 2016. Ottimi terzi i giovani Raffaele Scalabrin ed Enrico Fantinato che hanno portato in gara la nuova vettura con la quale hanno corso una buona gara avendo la meglio per l'ultimo gradino del podio sui mai domi Francesco Mearini e Massimo Acciai, quarti sulle strade di casa dove precedono un veloce ma sfortunato Orazio Droandi in coppia con Fabio Matini: precipitati in ultima posizione dopo una foratura sulla lunga “Talla” si producono in una rimonta entusiasmante firmando anche due scratch e risalgono fino al quinto posto finale beffando il fratello Ivo, sesto assieme a Raffaele Gallorini. La settima posizione è appannaggio di Giacomo Domenighini e Jenny Maddalozzo e alle loro spalle si piazzano gli esordienti, non solo nel Trofeo, visto che entrambi erano alla prima gara, Pietro Baldo e Davide Marcolini, bravi a non cadere nei tanti tranelli della gara aretina. La nona posizione se l'aggiudicano Andrea Ballerini e David Mariotti e chiude la top ten un commosso Roberto Pellegrini che debutta nel monomarca navigato da Giancarlo Nolfi e trova all'arrivo gli amici del Team Bassano a festeggiare il compleanno che cade proprio nel giorni del rally. Hanno concluso la gara dieci dei diciassette equipaggi partiti.
 www.trofeoa112abarth.com

IL GRAN PREMIO TERRE DI CANOSSA A PARMA



Si correrà dal 20-23 Aprile la settima edizione del Gran Premio Terre di Canossa, divenuto ormai un must nel “calendario delle classiche”. Il Terre di Canossa 2017 percorrerà come sempre le incantevoli strade di Emilia, Liguria e Toscana in una perfetta mix di sport, passione, paesaggi, cultura e serate indimenticabili Come di consueto la gara sarà limitata a un massimo di 100 vetture per mantenere i più alti standard di ospitalità: quest’anno le iscrizioni sono state chiuse 2 mesi prima dell’inizio della gara per raggiunto limite degli equipaggi. E come sempre i partecipanti si dividono equamente tra italiani e stranieri, provenienti da tutta Europa e oltre. Tra gli Italiani, da segnalare la presenza in forze dei team Loro Piana e Club Orobico, oltre ai Campioni Italiani Vesco-Guerini. La gara si svolgerà su un percorso di circa 650 km e prevede ben 86 impegnative prove a cronometro, studiate anche nel rispetto delle auto meno recenti e meno manovrabili e di chi compete col vecchio cronometro meccanico. È prevista anche una prova di media, con un premio speciale, separato dalla classifica principale.
Quest’anno si partirà da Parma con la Serata di Gala nel cuore della città, firmata da Massimo Spigaroli, chef stellato. Il via alla gara verrà dato venerdì 21 aprile, quando le auto dal centro storico della Città Ducale si dirigeranno verso l’Autodromo di Varano de’ Melegari per un gruppo di prove a cronometro in circuito. Da lì, lungo le strade dell’Appennino, giungeranno a Borgotaro, “capitale” del fungo porcino e, attraverso il Passo di Cento Croci, al Golfo della Spezia. Dopo una sosta nella bellissima Portovenere, il percorso attraverserà le Cinque Terre per terminare con un piacevole aperitivo al cospetto del Castello di Lerici. Si ripartirà quindi con lo spettacolare gruppo di prove di Montemarcello, il passaggio nel territorio di Ameglia e con la cena a Bocca di Magra alla Capannina da Ciccio.
Il percorso del sabato sarà dedicato come di consueto alla Toscana, con gli spettacolari passaggi in alcune delle città d’arte più famose d’Italia. Suggestivo il passaggio nel centro di Pisa, la sfilata sulle antiche mura di Lucca, il pranzo nello storico chiostro del Real Collegio, e l’arrivo di tappa del sabato al cospetto del Duomo di Pietrasanta. La serata avrà come sempre il suo culmine a partire dal tramonto all’imperdibile Beach Party al tramonto con musica dal vivo sulla spiaggia del Bambaissa, per una notte indimenticabile.
Domenica 23 i partecipanti affronteranno le impegnative strade delle Alpi Apuane e duri tornanti del Passo di Pradarena, per giungere al cospetto del Castello di Carpineti e proseguire verso Reggio Emilia dove, sugli spettacolari Ponti di Calatrava, si sfideranno per il Trofeo Tricolore. L’arrivo finale sarà in Piazza del Duomo a Reggio Emilia, dove l’evocativa Sala del Tricolore ospiterà come da tradizione le premiazioni.



Verona Legend Cars 2017: ai nastri di partenza la terza edizione


Dal 5 al 7 maggio 2017, torna VERONA LEGEND CARS, la Fiera delle auto storiche, giunta alla terza edizione. La rassegna, organizzata da Verona Fiere e Intermeeting si terrà all’interno dei padiglioni dell’ente fieristico.
Forte del risultato del 2016, in cui si registrò un 25% in più in termini di spettatori,Verona Legend Cars, con più di 1000 auto d’epoca in esposizione, si presenta tirata a lucido con un evento che è una prima assoluta e la grande novità dell’edizione 2017.
È la “Sfida dei Campioni”, evento mai organizzato ad oggi e che, dopo i tanti rally disputati, vede per la prima volta insieme così tanti campioni: Miki Biasion, Juha Kankkunen, Alex Florio, Francois Delecour e tanti altri, veri e propri miti dei rally che furono, tornano in pista, per sfidarsi a singolar tenzone e per far rivivere le emozioni storiche di questo sport che ha fatto sognare migliaia di spettatori.
A bordo di otto auto come le leggendarie Lancia Delta Integrale e Lancia Rally 037 e le stellari Abarth 695 Rally e Abarth 124 Rally rivivremo il sapore della polvere, evoluzioni da capogiro, brucianti derapate e sgommate.
La Sfida dei Campioni si correrà il 6 e 7 maggio all’interno di un circuito di quasi 1 KM su un’area di 15.000 metri quadri, interamente supervisionato da ACI Verona. La due giorni di esibizioni rappresenta un vero e proprio tributo ai trent’anni della leggendaria Lancia Delta Integrale, alla vittoria di Miki Biasion a Montecarlo nel 1987 e alla passione per lo sport e il rally.Abarth, non a caso, è il Main Sponsor dell’evento e partecipa con i suoi modelli di punta e l’esperienza del suo insuperabile staff tecnico.
“La Sfida dei Campioni è un evento unico, mai organizzato, una prima assoluta. Essere riusciti a far ritrovare insieme tanti campioni mondiali dei titoli rally è motivo di orgoglio e sfida per il futuro, spiega Mario Carlo Baccaglini,organizzatore di Verona Legend Cars. Ma con Verona Legend Car torna, anche e soprattutto, la passione per l’Heritage. Più di mille auto d’epoca, commercianti e ricambisti specializzati provenienti da tutta Europa, raduni eccellenti, come quelli di Abarth, Alfa Giulia, Ruoteclassiche, Jaguar, Oldtimer ed SL Mercedes, tanti “compleanni” vip come quello di Volkswagen e Ferrari. In onore dei settant’anni del Cavallino, infine, sarà presente anche la Ferrari 250 della Polizia di Stato guidata dal maresciallo Spatafora”.


________________________________________________________________________________­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­

lunedì 13 marzo 2017

RECORD DI ISCRITTI ALLE STRADE SCALIGERE. E TRA I 142 PRIMEGGIANO DI PIETRA-DI PIETRA SU A112

Pietro Dell’Orco e Andrea Murras
Nessuna crisi del settimo anno per il Trofeo Strade Scaligere, la gara di campionato italiano di regolarità per auto storiche, a calendario Aci Sport, che per questa settima edizione ha fatto registrare un nuovo record di iscritti. Al via da piazza Bra domenica mattina, sotto un caldo sole quasi primaverile e tra due ali di folla in stile Mille Miglia, si sono presentati ben 142 equipaggi, provenienti un po’ da tutta Italia (e un paio di stranieri) e ben 35 Top driver. Una riprova che la gara organizzata come sempre al meglio dall’Hcc Verona, ha trovato la formula giusta: una gara veloce e dinamica che però può contare su un’accoglienza al top ed una scenografia davvero unica, con partenza ed arrivo appunto in Piazza Bra, sotto le mura dell’Arena Romana che soprattutto all’imbrunire, all’arrivo degli ultimi equipaggi, incanta anche chi a Verona è un visitatore abituale. E poi, non c’è dubbio che l’ospitalità messa in campo da Enzo Mainenti e da tutto il gruppo di appassionati dell’Historic Cars Club di Verona è sempre a cinque stelle. Con Buffet alla Gran Guardia e premiazioni anche quest’anno superaffollate, nella storica sala Arazzi di un palazzo Barbieri messo a disposizione come ogni anno dallo sportivissimo sindaco Flavio Tosi, starter d’eccezione al via. Ed il primo cittadino non ha voluto perdersi nessuna delle 142 auto al via sul liston facendo abbassare la bandiera tricolore alla partenza del numero uno come dell’ultimo, il 151.
Il programma della manifestazione , dopo le verifiche il sabato pomeriggio, sempre nelle sale del municipio, vedeva la gara svolgersi in una sola giornata. Dopo il via i concorrenti erano chiamati a cimentarsi su 56 prove cronometrate e 200 chilometri sulle strade della Provincia.
Le prime prove sulle Torricelle, strada in salita opportunamente in parte chiusa al traffico, (con gran divertimento dei più ‘sportivi’) per poi dirigersi verso Montorio, San Martino Buon Albergo, Colognola ai Colli con passaggio in centro di Soave e subito in prova verso Belfiore, Albaro, Ronco all’Adige e Controllo Timbro ad Oppeano. Terminate le ultime prove della mattinata nella Zai di Vallese, pausa ristoro con riordino presso il ristorante “Cà Scapin”.
Nel primo pomeriggio il nuovo via con prove tra i comuni di San Giovanni Lupatoto, Zevio, Colognola ai Colli, San Bonifacio, Arcore, Albaredo ed infine a Vallese per portarsi di nuovo nel capoluogo di Piazza Bra. E il gran parco macchine, di tutte le epoche, che hanno riempito la piazza ai piedi dell’Arena, e’ stato davvero un gran colpo d’occhio per gli appassionati di auto storiche.
Per la cronaca, la vittoria assoluta di questa settimo Trofeo Strade Scaligere Memorial Bruno Zorzi è andata alla coppia dei Di Pietra che, sulla loro A112 Abarth, hanno battuto di sole due penalità Andrea Vesco ed Andrea Guerini su Fiat 508 S Balilla, primi tra le Top Car. A cinque penalità Massimo Politi e Pierluigi Ruggeri su Mini Cooper del Classic Team (prima scuderia classificata).
Tra i premi speciali, il più applaudito è stato quello intitolato all’indimenticato amico dell’HCC Verona Gianfranco Bisoffi Varani, da giovane promettente pilota e poi Membro della FIA, che su idea del past presidente Francesco Bozza è stato assegnato all’equipaggio più sportivo composto dai meccanici
Pietro Dell’Orco e Andrea Mistura che, partiti con il n.151 sulla loro Beta coupè, non si sono risparmiati aiutando i concorrenti in panne. Numerosi i loro interventi per permettere agli equipaggi in difficoltà di ripartire, davvero provvidenziale il loro talento per più di un equipaggio, che ha potuto così raggiungere il traguardo. Un aiuto andato a scapito anche della loro prestazione, ma quando la sportività è al primo posto, nella scala di valori, non ci sono classifiche che tengano.
A conclusione della gara, alle applaudite premiazioni, il presidente dell’Hccvr Enzo Mainenti ha chiesto suggerimenti ai concorrenti per la prossima edizione, e non c’è dubbio che per il prossimo appuntamento di Strade Scaligere ci sarà qualche novità, almeno in parte, per rendere la sfida ancora più divertente e competitiva. E quindi l’arrivederci è stato dato a tutti, dallo stesso assessore allo sport del Comune di Verona, al 2018.

venerdì 10 marzo 2017

7° Historic Track Day - 9 giugno 2017- Varano De’ Melegari

Si terra' VENERDI 9 GIUGNO 2017 presso l’autodromo Riccardo Paletti di Varano De’ Melegari in provincia di Parma la settima edizione dell’Historic Track Day, per iniziativa degli appassionati organizzatori amici e collezionisti, Pierangelo Pasini e Anthony Berni, il primo titolare della Franzoni Auto srl (Fiat – Lancia) di Brescia (www.franzoniauto.com) e grande appassionato Abarth, il secondo, produttore e venditore di ricambi per vetture storiche e titolare della famosa ditta Berni Motori srl di Maleo ( LO ) (www.bernimotori.com). Il programma della manifestazione sara' lo stesso delle scorse edizioni, con quattro gruppi così suddivisi :

- 1° vetture stradali;

- 2° 595 - 695 - 850 TC - 1000 TC - 1000 TCR in versione corsa;

- 3° 124 - 131 - A112 - 037 e Ritmo Abarth;

- 4° Formula e Sport Prototipi.

I turni di prove saranno sedici in totale, con inizio alle ore 9,00 per le stradali e proseguendo ogni 30 minuti, nell’ordine sopra descritto, con pausa dalle ore 13,00 alle ore 14,00. Alle ore 18,00, ai box, conclusione della giornata con brindisi "Bollicine della Franciacorta" e torta rigorosamente marchiata Abarth per tutti i partecipanti. Le iscrizioni si chiuderanno il 1° giugno o comunque al raggiungimento di 50 vetture. L'ingresso sara' libero al pubblico. Come nelle scorse edizioni saranno presenti numerosi ex piloti ed ex ingegneri della mitica Abarth.
L’iniziativa rientra negli eventi di carattere culturale e sportivo promossi dalla Franzoni Auto Divisione Classic nuovo brand dedicato alle vetture di interesse storico e collezionistico.
L'appuntamento e' quindi per VENERDÌ’ 9 GIUGNO per una giornata di sicuro divertimento per i partecipanti e per il pubblico. Per informazioni : pasini@franzoniauto.it tel. +39 333.14.35.322.

Record di iscritti per Strade Scaligere

Ha sfiorato le 150 iscrizioni Strade Scaligere, la gara di Campionato Italiano Regolarità per Auto Storiche organizzata dall'Historic Cars Club Verona per domenica 12 marzo. Un record per la manifestazione, da sempre apprezzata dai piloti di regolarità ed anche dai neofiti che qui hanno occasione di sperimentare le loro prime esperienze col cronometro. Una gara per tutti, questa la formula dell'evento, che centra anche questa volta l'obiettivo. Partenza dunque domenica ogni 30 secondi, viste le tante vetture, da Piazza Bra a Verona  davanti a palazzo Barbieri per poi dirigersi su un percorso di circa 200 chilometri veerso i numerosi comuni della provincia scaligera (tra i quali Colognola ai Colli, Soave, Belfiore, Ronco all’Adige, Zevio, Cazzano di Tramigna, Arcole, Albaredo) per tornare nel tardo pomeriggio in piazza Bra. Nel corso della giornata i 142 equipaggi si cimenteranno in 55 prove cronometrate, fra le quali non mancherà la classica salita delle Torricelle.
L’iniziativa era stata illustrata il 9 marzo a Palazzo Barbieri dall’assessore allo Sport Alberto Bozza, insieme al presidente dell’Historic Cars Enzo Mainenti e ai componenti del comitato organizzatore dell’evento.
“Ancora una volta piazza Bra sarà la cornice perfetta di questo evento – ha detto Bozza – un appuntamento che coinvolge ogni anno un numero sempre più elevato di partecipanti, grazie alla qualità organizzativa e alla bellezza dei luoghi del percorso. La manifestazione – ha aggiunto l’assessore – rientra nel Campionato italiano di Regolarità classica di auto storiche”.
La manifestazione prenderà il via alle 10 da piazza Bra,
Le verifiche tecniche e sportive saranno effettuate sabato 11 marzo dalle 15 alle 19 e domenica dalle 7.30 alle 9.
Ulteriori informazioni sul sito www.hccverona.it.

Il Trofeo Tosco Emiliano parte dal Vallate Aretine



Ai nastri di partenza l’edizione 2017 del Trofeo Tosco Emiliano – Regularity Sport Cup, Serie dedicata alla regolarità sport e riconosciuta da Acisport, che comprende cinque gare tra Toscana ed Emilia Romagna. S’inizia come lo scorso anno dal Rally dell Vallate Aretine che propone un percorso divertente ed impegnativo, lungo il quale sono previste otto prove di precisione al centesimo di secondo. Da poco aperte le iscrizioni alla serie, si contano una quindicina di equipaggi e di questi sono cinque quelli iscritti alla gara organizzata dalla Scuderia Etruria: pochi ma buoni visti i nomi presenti che sapranno di certo animare la  sfida. Dopo il successo nell’edizione 2016 del Tosco Emiliano, Alessio Bacci e Marco Monciatti ripartono con la stessa vettura con la quale conclusero la scorsa stagione, ovvero la Fiat 128 Sport Coupè e troveranno come sicuri sfidanti i bolognesi Mauro Argenti e Roberta Amorosa freschi vincitori del Revival Città del Pane con la Porsche 911 T, ma non staranno di certo a guardare Enio Biasci e Lorenzo Galletti iscritti con una Lancia Fulvia Coupè. Confermati al via della prima gara del Trofeo anche Miriano Bindi e Luciana Bernetti con la Lancia Delta 4WD mentre desta un po’ di sorpresa il nome di Stefano Mundi: il pilota senese da anni protagonista nel Campionato Italiano Velocità Autostoriche con la Porsche 911 RSR, al Vallate Aretine si mette in gioco sui pressostati alla guida della Ford Escort RS che dividerà con Fabio Petreni. L’appuntamento è ad Arezzo a partire dal pomeriggio di venerdì 10 prossimo per le operazioni verifica; successivamente la cerimonia di partenza in Piazza Grande nel salotto buono della città e gara che entra nel vivo dalle 9.15 di sabato 11 con l’arrivo previsto nella prima serata.
 Informazioni e documenti del Trofeo disponibili al sito web www.prosevent.com

mercoledì 8 marzo 2017

Trofeo A112 Abarth Yokohama: si parte da Arezzo



11 marzo: una data importante per le A112 Abarth: nel 1977 proprio in quel giorno al Rally del Ciocco iniziava una delle più belle avventure nei rally italiani con l’esordio del 1° Campionato Autobianchi A112 Abarth. A quarant’anni di distanza, sempre in Toscana ma sul versante orientale, prenderà il via l’ottava edizione della Serie dedicata alle immortali scorpioncine che grazie anche al nuovo Trofeo stanno vivendo una seconda gioventù.
Sarà ancora Piazza Grande ad Arezzo a salutare i partecipanti al Trofeo A112 Abarth Yokohama che sabato prossimo si accoderanno agli equipaggi che daranno il via al Campionato Italiano Rally Autostoriche: ben diciassette i trofeisti pronti a darsi battaglia lungo le otto prove speciali in programma.
Un pronostico nel Trofeo non è mai facile ma sicuramente in lizza per la vittoria vanno menzionati Maurizio Cochis e Milva Manganone attuali detentori del titolo che incroceranno una volta di più gli agguerriti Massimo Gallione navigato da Luigi Cavagnetto e Giorgio Sisani nuovamente in coppia con Cristian Pollini; occhi puntati sul terzetto di casa con Francesco Mearini e Massimo Acciai che cercheranno di farsi valere sulle strade amiche assieme a Orazio Droandi con Fabio Matini e all’altro Droandi, Ivo, in coppia con Raffaele Gallorini. Dal nord-ovest arrivano Thierry Cheney con Andrea Piano alle note e Francesco Drago con Alessandro Parodi, oltre al “veterano” di Trofeo Enrico Canetti al fianco del quale debutta Luca Lucini. A rinforzare i ranghi dei piloti toscani ci saranno Andrea Quercioli con Giorgio Severino, Andrea Ballerini con David Mariotti e l’esordiente Roberto Pellegrini che terrà altro l’onore dell’Isola d’Elba assieme a Giancarlo Nolfi che lo navigherà. Dal Nordest rispondono Raffaele Scalabrin che torna sulle strade del Vallate in coppia con Enrico Fantinato e Luigi Battistel, figlio del Lorenzo che corse nel 2016, navigato da Denis Rech oltre agli esordienti Pietro Baldo e Davide Marcolini. Completano lo schieramento Antonello Pinzoni con Roberto Spagnoli alle note e Giacomo Domenighini in coppia con Jenny Maddalozzo, ed in extremis l’elenco si è arricchito di un nuovo equipaggio all’esordio nel Trofeo grazie all’iscrizione di Alessandro Pepe e Domenico Mularoni.

L’appuntamento è ad Arezzo per le operazioni di verifica e la cerimonia di presentazione degli equipaggi in programma dal primo pomeriggio di venerdì 10; a partire dalle 9 di sabato 11 la partenza del rally che terminerà con le premiazioni sul podio di Piazza Grande a partire dalle 19 www.trofeoa112abarth.com


martedì 7 marzo 2017

RITORNA IL TROFEO PRIMAVERA


Ritorna, con la 22° edizione, il Trofeo Primavera, un appuntamento classico fra le manifestazioni ASI. E ritorna a salire sul Monte Bondone, ripercorrendo al contrario un percorso che ha fatto sognare tanti appassionati di corse del passato, quello appunto della Trento-Monte Bondone, celeberrima gara di velocità in salita degli anni '50.
Il Trofeo Primavera, organizzato da sempre dalla Scuderia Trentina Storica, torna ad essere una gara di tutto punto, con il regolamento delle manifestazioni ASI con prove di abilità, e sarà una prova valida per le Finali Nazionali del campionato indetto fra i membri dell'Associazione. Si svolgerà il 2 aprile con partenza da Terlago ed avrà un percorso articolato e ricco di spunti turistici, oltre a   40 prove al cronometro. Una serie articolata di prove avrà luogo nell'anello del Centro Sportivo di Terlago, poi si proseguirà verso la valle di Cavedine con il suo splendido lago e poi la salita verso il Monte Bondone e la ridiscesa a Terlago, in tempo per ripartire per un secondo giro con arrivo finale all'Hotel Ristorante Le Vallene a Monte Terlago per il pranzo e le premiazioni.
Il Trofeo è riservato ai tesserati ASI; sono ammesse le vetture costruite fino al 1997. Le classifiche saranno redatte applicando i coefficienti di anzianità ASI alle vetture, le non omlogate saranno ammesse con coefficiente 3. La strumentazione è libera.

lunedì 6 marzo 2017

Stella Alpina, 70 anni di storia

Tutto è pronto alla Scuderia Trentina Storica per festeggiare i settant'anni della Stella Alpina, famosa gara internazionale di velocità su strada  nata nel 1947 per volontà dell’Automobile Club Trento.
Settanta anni da quella prima edizione, ed un impegno importante quindi, in questo 2017, per i soci della Scuderia Trentina: quello di organizzare, per il 6-7-8 e 9 luglio, una 32° rievocazione storica di quella gara che non verrà dimenticata.
Come molte altre gare, la Stella Alpina venne disputata fino alla metà degli anni '50, poi seguì la sorte di molte altre corse su strada, divenute troppo pericolose e per questo bandite (a seguito dell’incidente mortale della Mille Miglia del 1957).
Per la 32° edizione della Rievocazione Storica della Stella Alpina sarà prevista la partenza come nella versione originale da Trento, ed un percorso che toccherà tutte le vallate delle Dolomiti, con prove speciali sia in salita che in discesa sui principali passi alpini.

Compie 70 anni la Coppa d'Oro delle Dolomiti

Dal 20 al 23 luglio 2017 si svolgerà la settantesima edizione della Coppa d'Oro delle Dolomiti. E' un appuntamento importante per questa gara che sfida le strade di montagna più belle delle nostre Dolomiti. La partenza sarà data da Cortina e nel corso del fine settimana le auto storiche in gara saliranno e scenderanno i passi alpini più impervi, con panorami mozzafiato e la ridente ospitalità di paesi abituati ad accogliere gli storici bolidi rombanti che qui sono di casa. Le iscrizioni sono aperte dal 10 di gennaio!

sabato 4 marzo 2017

Cane'/Galliani (Lancia Aprilia) vincono la WinteRace 2017



Il 13 e il 17 non portano certamente sfortuna a Giuliano Canè, che in queste annate si è piazzato sul podio più alto della WinteRace, svoltasi a Cortina d'Ampezzo in questo fine settimana. Secondi, con 36 penalità di differenza, l'equipaggio Sisti-Gualandi su Lancia Aprilia del 1937 e terzi a soli 9 penalità, Piona- Battagliola su Austin Healey 100 BN1 del 1955.
Nessuna sorpresa tra gli "Under 40" e tra i team della 2nd Porsche WinteRace: i giovani Gaggioli-Pierini su Lancia Fulvia Coupé del 1975 si confermano i più "regolari" tra i junior, mentre tra i porschisti si confermano primi Cicotti-Prata su Porsche 911 SC del 1978.
Primi tra gli stranieri gli svizzeri Burri-Rogger su Fiat 850 Coupé del 1971. Primo equipaggio femminile classificato Fanti-Serri su Alfa Romeo Giulietta Sprint del 1963 del Classic Team Eberhard.
"Anche questa quinta edizione ha riservato delle sorprese" commenta Rossella Labate, presidente del Comitato Organizzatore, "i nostri equipaggi si sono sfidati fino all'ultima prova, regalando a tutti belle emozioni. Il meteo ci è stato favorevole e ha permesso ai partecipanti di godersi il meraviglioso panorama dolomitico, sia sotto il sole, sia sotto la neve. Professionalità, abilità, passione, ancora una volta questi ingredienti si sono mischiati dando vita ad una perfetta gara di regolarità."
Ai vincitori assoluti è andato l’ambito premio messo in palio dal Main Sponsor BSI (private bank svizzera appartenente al Gruppo EFG International): un lingotto d'oro di 100 grammi dal valore di 3500 euro. Il brand svizzero di Alta Orologeria GIRARD-PERREGAUX ha premiato il primo equipaggio “Under 40” con il cronografo "Competizione Stradale".
Emanuel Piona, pilota, ma anche fondatore del sito Garedepoca.com partner della gara, ha premiato con un Mini IPad Apple il team Gaggioli-Pierini estratto a sorte tra chi si è iscritto alla gara tramite il sito. Quindi pieno di premi per i due giovani.
Il 1° Classificato della 2nd Porsche WinteRace si è aggiudicato il modellino da collezione "Porsche 919 Hybrid", prodotto in edizione limitata e in scala 1:18. La vettura ha vinto La 24 ore di Le Mans nel 2015. Il premio è messo in palio dal Centro Porsche Padova.
La prima scuderia classificata è quella del Classic Team Eberhard.

UN 2017 RICCO DI IMPEGNI PER L'AMAMS DI MANTOVA



Si è tenuta sabato 4 marzo presso il Museo “Tazio Nuvolari” in via Giulio Romano - angolo Nazario Sauro, la presentazione delle iniziative ed eventi curati da AMAMS per l’anno 2017.
Il Presidente di AMAMS “Tazio Nuvolari” Claudio Scapinello ha introdotto la conferenza mostrando il premio ricevuto lo scorso 4 febbraio a Torino durante le premiazioni ASI – Automotoclub Storico Italiano.
Il premio è stato ricevuto come “Premio Speciale” per il Concorso Dinamico Auto “Il Circuito del Te” svoltosi lo scorso 2 e 3 luglio 2016. Tale riconoscimento è motivo di orgoglio per un evento unico su Mantova.
La conferenza è proseguita con l’intervento dell’Ing. Francesco Stevanin, nel quale ha indicato le linee guida della terza edizione de “Il Circuito del Te” in programma i prossimi 1e 2 luglio; con orgoglio ha altresì ricordato che l’Auto Moto Club Storico Italiano – ASI, ha insignito la precedente edizione de “Il Circuito del Te” di un premio speciale, fatto raro per un evento alla prima edizione.
A seguire il Vice presidente Ing. Giampiero Danini ha introdotto, dopo diversi anni di pausa, la rivocazione de “L’Aquila d’Oro”, manifestazione motociclistica significativa della tradizione di AMAMS. Per il 2017 “L’Aquila d’Oro” assumerà una connotazione turistico - culturale, ed avrà un percorso che partendo dal piazzale del Museo Nazionale dei Vigili del Fuoco si snoderà lungo l'argine destro del fiume Po, sino a giungere a Felonica. Qui si visiterà il Museo della II^ Guerra Mondiale del Fiume Po, patrocinatore dell'evento insieme al Comune di Felonica stesso.
L’Ing. Danini ha descritto poi la seconda edizione della manifestazione “San Giorgio in Moto”, raduno motociclistico, organizzato in collaborazione con il Comune di San Giorgio e la collaborazione della polisportiva “LA STELLA”. Data fissata per il 10 settembre. Per finire sul fronte eventi a due ruote Il Vicepresidente ha introdotto la tredicesima edizione de “La Rullata Selvaggia”, in programma il 2 giugno, quale simpatico ritrovo di motocicli a rullo tra i quali gli indimenticabili “Aquilotto” e “Mosquito”.
Di carattere nazionale invece la partecipazione di AMAMS i prossimi 12-13-14 maggio all’ASIMOTOSHOW, 16ma edizione dell’ormai famoso evento per motociclette da corsa organizzato dall’ASI presso l’Autodromo di Varano de’ Melegari(PR).
Il Presidente di AMAMS Claudio Scapinello ha introdotto nel suo intervento “Il Criterium AMAMS”, campionato sociale formato da cinque manifestazioni dedicate agli amanti della regolarità. Avrà una formula rivisitata che ci farà tornare un po' alle origini: condivisione della passione per le “autostoriche”, riscoperta del territorio e sano confronto sportivo. Il Criterium ha avuto il suo prologo lo scorso 19 febbraio.
Il Presidente ha infine presentato l’anteprima del “XXIII° Trofeo Marco Magelli”, da sempre evento di punta del sodalizio, previsto per il 30 settembre e 1 ottobre.
Il Consigliere Domenico Colella ha chiuso la conferenza stampa parlando delle iniziative radunistiche e culturali; riprende la tradizione de “Il Mantovano Volante”, che in questa quinta edizione prenderà veste di raduno e sarà dedicato sia ad auto e sia a moto, con partenza a Castel d’Ario il 7 maggio, ed arrivo al Museo della Mille Miglia di Brescia, quale omaggio al novantesimo compleanno della Mille Miglia. Segue la nuovissima iniziativa per il 2017 chiamata “AMAMS CAFFÈ VELOCE”, ovvero incontro libero la domenica mattina con destinazione diversa, per il solo piacere di condividere la “passeggiata” tra appassionati. In ultimo, ma non per importanza, Domenico Colella ha ricordato che AMAMS sta organizzando un viaggio dal 12 al 14 maggio alla visita dei Musei Porsche e Mercedes in Germania.
www.amams.org - www.squadracorsetn.it

Tutto pronto per il 2° Colli e Terme

Forte dei consensi ottenuti nella prima edizione, lo Staff del FAVA Autostoriche è al lavoro “a pieni giri” per mettere in scena la “2°Colli e Terme”,prestigiosa ed avvincente gara di Regolarità Turistica ACI Sport per Autostoriche e Moderne, che si svolgerà Domenica 2 Aprile 2017 nella splendida cornice dei Colli Euganei, delle Terme di Abano e Montegrotto (PD) che, con le loro acque, sapranno riscaldare i cuori degli appassionati.
Novità in vista per il percorso, in buona parte rivisto dall’occhio esperto dei nostri regolaristi, che hanno voluto creare una formula adatta sia ai “veterani dei pressostati” e sia ai numerosi neofiti della specialità, che vorranno cimentarsi in una “sfida” divertente e al contempo tecnica e ricca di emozioni.
La gara, con partenza alle 9.01 dalla centralissima Piazza Mercato di Montegrotto Terme (PD), propone un percorso di circa 140 km in cui troveranno posto ben 17 prove cronometrate mozzafiato che impegneranno gli equipaggi con tempi e lunghezze di percorrenza degne di una “miniMilleMiglia” delle Terme Euganee. A metà gara, avrà luogo una sfiziosa sosta nell’ospitale Comune di Torreglia, ai piedi dei Colli Euganei, durante la quale gli equipaggi potranno trovare ristoro in un piacevole contesto. Successivamente la carovana ripartirà per una “galoppata” attraverso i comuni di Galzignano Terme, Teolo in direzione Vò Euganeo ed estradando in territorio vicentino, toccando la località di Albettone. L’arrivo è previsto per le 13.30 con una fantastica scenografia in cui troveranno spazio una serie di “vecchiette rombanti” disposte magistralmente dai nostri tecnici.
A seguire, l’arte culinaria euganea vi accoglierà al pranzo finale. Tutti assieme gusteremo i prodotti tipici del territorio e festeggeremo i migliori “cronodrivers” della giornata con le premiazioni finali. La “2°Colli eTerme”sarà una gara valida per il prestigioso Campionato Triveneto ACI Sport 2017 e godrà del patrocinio del RIVS (Registro Italiano Veicoli Storici) che per l’occasione metterà in campo numerose iniziative.
La splendida avventura della “Colli e Terme” è iniziata; potete visitare il sito internet www.favautostoriche.comnella sezione dedicata alla manifestazione in cui troverete tutte le informazioni dettagliate con i comunicati stampa che pubblicheremo periodicamente.
Per info e contatti: pagina Facebook: FAVA Autostoriche

Al via le iscrizioni del 7° Lessinia Sport



Sono ufficialmente aperte le iscrizioni al 7° LessiniaSport, manifestazione di regolarità sport organizzata dal Rally Club Valpantena e in programma dal 31 marzo al 1 aprile prossimi.
La manifestazione, secondo atto del Trofeo Tre Regioni 2017, si arricchisce di un altro tassello importante. Grazie ad un accordo preso con gli organizzatori del 41° RAAB Historic del prossimo 28-29 luglio, il LessiniaSport metterà in palio anche un’iscrizione gratuita al 2° RAAB Sport.
In queste ultime settimane di attesa è stato molto forte l’interesse per la gara del Rally Club Valpantena, alla quale dovrebbero partecipare delle vetture che in questa manifestazione non hanno mai messo piede. Stando alle indiscrezioni di questi giorni dovrebbero scendere in Lessinia anche alcuni equipaggi stranieri che porteranno ulteriore valore aggiunto all’evento.
Altrettanto acceso sarà poi il capitolo del Trofeo Tre Regioni, di cui il LessiniaSport sarà il secondo appuntamento stagionale. Dopo l’evento di apertura, ad Adria, che ha regalato davvero forti emozioni con i primi equipaggi racchiusi in meno di un battito di ciglia, la regolarità sport di Bosco Chiesanuova sarà quindi l’occasione per tornare in macchina e riaccendere la sfida di un campionato che si preannuncia davvero interessante.
Le iscrizioni chiuderanno il prossimo 24 marzo. Sul sito www.rallyclubvalpantena.it è disponibile la scheda e tutta la documentazione sulla gara.--

Aperte le iscrizioni del Goriziani Historic del 22 e 23 aprile


Si sono aperte le iscrizioni del Colli Goriziani Historic .La tredicesima edizione si svolgerà a Gorizia e nei bellissimi paesaggi del Collio-Brda candidato a Patrimonio Mondiale del UNESCO, nelle giornate di sabato 22 aprile con partenza prima vettura ore 14.00 e domenica 23 aprile con partenza prima vettura ore 9,30 dalla centralissima piazza della Vittoria a Gorizia, novità per questa edizione il passaggio alle due giornate di manifestazione, con arrivo in centro a Gorizia il sabato sera, con passerella nelle vie del centro città.
La manifestazione è inserita nella manifestazioni nazionali A.S.I., nelle manifestazioni F.I.V.A. cat B, nel campionato internazionale A.A.C.C. 2017, che coinvolge l'Italia, l'Austria, la Slovenia e la nuova entrata della Croazia, oltre ad essere inserito negli eventi principali del Comune di Gorizia.
Nuova collaborazione con la scuderia Gorizia Corse (società rallistica che ha organizzato negli anni '80 e '90 le edizioni del Rally dei Colli Goriziani), con una giornata di test e un esposizione serale in piazza Vittoria, assieme ad un esposizione di vetture storiche del G.A.S. Club.
Il numero di equipaggi è fissato in max 50 vetture.

AL VIA LA SECONDA GIORNATA DELLA WINTERACE, GRANDE ATTESA PER I RISULTATI FINALI




Alle 9.30 in punto è partita da Corso Italia la seconda giornata di gara della WinteRace 2017 a Cortina d'Ampezzo. Sempre super attrezzati i veterani delle competizioni invernali: casco in testa, domopack su radar e cronometro, roadbook avvolto in plastica, ognuno ha trovato la propria soluzione per proteggersi dal brutto tempo, qualcuno addirittura ha aperto l'ombrello. Il meteo, comunque, è stato clemente; la neve tanto temuta si è fatta vedere solo sui passi, mentre per il resto del percorso è scesa una leggera pioggia che non ha creato grandi disagi.
Sul lungolago di Misurina, al termine delle prove di media, gli equipaggi sono stati accolti da un pubblico numeroso e attento, tra cui il famoso scrittore Mauro Corona.
Sorprende che il risultato ufficioso della prima giornata di gara sia stato identico a quello del 2016: ai primi posti i top driver Margiotta-Perno su Volvo Amazon P 120 del 1958, Canè-Galliani su Lancia Aprilia del 1938 e Aghem-Conti su Lancia Fulvia Coupè del 1965.
Primi provvisori tra gli "under 40", l'equipaggio del Classicteam Eberhard Gaggioli-Pierini su Lancia Fulvia Coupé del 1975. Classifica a parte per i partecipanti della 2nd Porsche WinteRace: primo, sempre provvisorio, il team Cicotti-Prata su Porsche 911 SC del 1978.
 A sorpresa non si è ritirato nessun equipaggio.
 Alle 20:30 presso il ristorante del Rifugio Faloria è prevista la Cena e la Cerimonia di Premiazioni.