martedì 15 settembre 2020

NELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO SI CONFERMA ZANASI

 


E' statta una competizione avvincente e vera quella disputata a San Marino domenica 13 settembre al San Marino Revival, valevole per il Campionato CIREAS. Più di 50 le auto al via su un percorso duro, veloce, quasi da rally che, complice il gran caldo, non ha risparmiato le vetture ed i piloti (ed i navigatori soprattutto, impegnati in una sarabanda di svolte e bivii). 

E così all'arrivo sono arrivati in quaranta, ma con grande soddisfazione per l'equipaggio vincitore e già trionfatore su FIAT 508 del Campionato italiano dell'anno scorso, che hanno lottato a lungo con i secondi arrivati, i fratelli Scapolo, anche loro su FIAT 508. Due anteguerra, dunque, a contendersi per una manciata di centesimi la vittoria di questa edizione 2020 del San Marino Revival, che ha saputo regalare davvero tante sorprese!

TORNA LA RUOTA D'ORO E FA SUBITO EXPLOIT


 Grande successo per la XXIII Ruota d’Oro storica che ha centrato il record di adesioni per la sua prima edizione in epoca Covid! 56 le vetture al via, dopo che gli organizzatori, che inizialmente avevano previsto una partecipazione ristretta a 40 auto, ne hanno iscritte 56 lasciadone a casa almeno una quindicina per rispettare le norme di sicurezza anticovid e non correre rischi.

Merito della grande voglia di guardare avanti, di condividere la passione, il territorio, la cucina con altri, ha dato la forza alla Scuderia Veltro di organizzare con attenzione e senso di responsabilità la XXIII Ruota d’oro storica, anche in momenti, non certo facili, come quelli che stiamo vivendo.Ne è venuta fuori una festa, sobria ma sincera, dove l’amicizia, la voglia di condivisione hanno prevalso nel giusto rispetto delle regole. Purtroppo gli organizzatori non hanno potuto accontentare tutte le richieste pervenute proprio per non rischiare di creare situazione di pericolo.


Bello ed eterogeneo il parco macchine presente con cinquantacinque equipaggi a rappresentare la produzione motoristica dagli anni trenta agli anni novanta del novecento. Porsche 911, 924, 930, FIAT 124 spider e rally, 131 Abarth, Barchetta, Autobianchi A 112 Abarth, Mini Cooper, Alfa Romeo Giulietta, Alfetta, GT veloce, 155, Peugeot 205 GT, Citroen 2CV e Mehari, Ferrari 308 e 328, Lancia Fulvia coupé e sport, Beta Montecarlo, VW Maggiolino, BMW Z3, MG TF, Sunbeam Alpine V, …Molto panoramico il percorso di oltre 190 km, con 46 prove di precisone al centesimo di secondo “a grappoli”, impegnativi ma allo stesso tempo divertenti; ottimo il pranzo, al ristornate Monte Nebin di Sampeyre, con distanze rispettate e piatti molto apprezzati.

Non è mancato neppure quest’anno l’equipaggio della Polizia di Stato che ha portato in strada un Alfa Romeo Alfetta del 1977 sapientemente restaurata dagli uomini dell’Autocentro di Torino.Nuova location per la partenza, che da piazza Galimberti si è spostata nella suggestiva cornice di piazza Virginio, con partenza ed arrivo sotto la struttura coperta. Grazie alla disponibilità e collaborazione dell’Amministrazione comunale della città di Cuneo, al termine della giornata, gli equipaggi hanno potuto visitare la mostra dal titolo “Quei temerari delle strade bianche”.Peccato per il rifiuto all’ultimo del comune di Casteldelfino di non autorizzare l’effettuazione delle prove nel borgo di Torrette, con la delusione dei partecipanti, ma grazie alla capacità di reazione dell’organizzazione le medesime venivano rimpiazzate con un secondo passaggio sui pressostati di Villar San Costanzo.

Vincitore della parte più agonistica l’equipaggio milanese Rapisarda Piga su FIAT 124 spider, seguiti da Maurizio e Filippo De Bellis su Lancia Fulvia Zagato, Ferrari Lumello su Porsche Carrera targa, Perno con Cerrato su A 112 Abarth e Merenda Comba, primi della Veltro anche loro su A 112 Abarth. A vincere la femminile l’equipaggio Di Piero Graziella e Gho Stefania su Volkswagen Maggiolino. Per gli under trenta primi Bruno Pampiglione su Porsche 924 seguiti da Dadone Arneodo su Citroen 2 CV Charleston.

giovedì 10 settembre 2020

IL 26 E 27 SETTEMBRE TORNA LA MARCA CLASSICA

È stato definito il programma e sono aperte le iscrizioni della edizione 2020 de La Marca Classica 2020, valida per il il Campionato Italiano di categoria che si svolgerà sabato 26 e domenica 27 settembre lungo le strade della provincia trevigiana. Sabato 26 gli equipaggi partecipanti, nel pomeriggio, raggiungeranno piazza Duomo per un saluto alle Autorità con contestuale esposizione dei veicoli per, quindi, percorrere le vie più caratteristiche del centro cittadino. Domenica 27 si svolgerà la gara valevole per il  Campionato italiano auto storiche Cireas a calendario Acisport – che attraverserà il territorio provinciale, con un doppio giro, partendo dal BHR Hotel di Quinto di Treviso per poi proseguire alla volta del Montello, Nervesa della Battaglia quindi, la bellissima Abbazia di Sant’Eustachio, SS Angeli, Cavaso del Tomba, a Nogarè di Crocetta: luoghi di significato storico e paesaggistico di portata internazionale. L’organizzazione dell’evento ha visto impegnato, l’Automobile Club Treviso in collaborazione con i partner – Regione Veneto – Provincia Comune di Treviso e i numerosi comuni interessati al percorso di gara, la Camera di Commercio, gli sponsor Tag Heuer Gioielleria De Wrachien, CentroMarca Banca, Sara Assicurazioni e gli altri stake holders, che, attraverso tale evento, hanno voluto dare e garantire un segnale di sinergia e coesione territoriale, in un periodo storico del territorio e del Paese molto particolare, segnato dall’esigenza sanitaria in corso. Come accennato, la partenza avverrà domenica 27 settembre alle ore 9.00 presso il BHR hotel di Quinto di Treviso; l’arrivo della prima vettura è previsto alle ore 16 sempre presso la struttura del BHR. A seguire esposizione delle classifiche, premiazioni ed un buffet di saluto.

mercoledì 9 settembre 2020

RIAPRE PER I SUOI 20 ANNI IL MUSEO NICOLIS

Esattamente 20 anni fa, il 9 settembre 2000, Luciano Nicolis coronava un sogno lungo una vita: tagliando quel nastro rosso apriva finalmente al pubblico il suo Museo.
Il museo Nicolis, creato da un imprenditore e veronese doc, pensava alle automobili sin da quando, ragazzino, raccoglieva carta da riciclare girando in bicicletta i paesi vicino a casa, raccoglie oggetti, ormai introvabili e preziosi, che l’interesse per la meccanica lo portava a cercare in tutto il mondo: automobili, motociclette, biciclette, ma anche strumenti musicali, macchine fotografiche e per scrivere, rare opere dell’ingegno umano che raccontano una delle storie più complete della tecnologia e del design del XX secolo.
Raccogliere, restaurare e collezionare è stata la sua attitudine e il suo divertimento, per questo ha creato un luogo di incontro spettacolare e creativo. Ha sempre amato fare da guida ai visitatori, presentandosi “io sono quel matto che ha fatto tutto questo” arrivando a stupirli mentre illustrava nei minimi dettagli ogni singolo pezzo: origini, storia e curiosità. Di personalità vulcanica, si aggirava nel “suo Museo” con grande entusiasmo, sempre pieno di idee e nuovi progetti.
Dopo 20 anni di attività ininterrotta, il Museo Nicolis ha coronato la sua missione culturale: è diventato una tra le più emozionanti e suggestive esposizioni private nel panorama internazionale.
Il riconoscimento dell’eccellenza gli deriva dall’attribuzione del più ambito e prestigioso premio nel panorama mondiale dell’auto classica: Museum of the Year 2018 a The Historic Motoring Awards di Londra.
Non è un caso che rappresenti un “unicum” nel suo genere e venga indicato come emblematico della moderna cultura d’impresa. Silvia Nicolis, che lo dirige dall’origine con grande passione, lo ha reso sempre più dinamico; per questa sua expertise ricopre infatti il ruolo di vice presidente di Museimpresa, l’associazione che fa capo a Confindustria per la valorizzazione del patrimonio di storia industriale italiana.
Per celebrare questo importante traguardo, il Museo Nicolis riapre al pubblico e lo fa dal venerdì alla domenica dalle 10 alle 18, accogliendo amici e appassionati di tutto il mondo. Per chi volesse organizzare visite ed eventi in giorni diversi, potrà farlo in esclusiva su prenotazione.
Abbiamo inoltre lanciato il Contest del 20° anniversario:
Posta su Instagram la foto che hai scattato al Museo Nicolis, tagga @museonicolis e insieme a te ricostruiremo i nostri primi 20 anni di storia, divertimento e passione pubblicandoti sulle nostre stories !



Link Instagram | Social board Fb, Ig e Twitter @museonicolis

Il Museo Nicolis è aperto* al pubblico dalle 10 alle 18, dal venerdì alla domenica.
Apre su prenotazione, in orari e giorni differenti, per eventi privati.
Siamo Pet Friendly.

Per maggiori info sulle modalità di accesso chiamare il numero 045 6303289 o scrivere a info@museonicolis.com

SI PREPARA LA 33° WINTER MARATHON



L'edizione numero 33 della storica e più longeva competizione invernale di regolarità classica per auto storiche  Winter Marathon torna dal 14 al 17 gennaio 2021 a Madonna di Campiglio.
Non mancheranno le novità, a partire da un percorso di gara rinnovato con nuovi passaggi e nuove prove cronometrate e che verrà riproposto su 2 tappe: la prima nella serata di giovedì 14 gennaio al termine delle verifiche previste in centro a Campiglio, la seconda venerdì 15 gennaio attraverso le strade e i passi più affascinanti del Trentino-Alto Adige e le Dolomiti a fare da sfondo. Confermato anche lo show di sabato 16 sul lago ghiacciato con la disputa dei trofei a eliminazione diretta.
Come sempre le protagoniste saranno le vetture costruite entro il 1968 a trazione anteriore o posteriore alle quali si aggiungerà una selezione di vetture di particolare interesse storico e collezionistico prodotte fino al 1976. Particolare cura sarà dedicata all'ospitalità dei concorrenti che alloggeranno in strutture a 4 stelle nel centro di Madonna di Campiglio, che ospiterà ancora una volta tutte le fasi salienti: le verifiche sportive e tecniche, la partenza e l'arrivo di entrambe le tappe, i trofei speciali sul lago ghiacciato del sabato pomeriggio e infine le premiazioni della gara e la cena conclusiva.

Restate sintonizzati su wintermarathon.it e sui canali social di Facebook, Instagram, Twitter e YouTube per scoprire tutte le novità della #WinterMarathon2021.
 

lunedì 7 settembre 2020

IL CIREAS NEL PROSSIMO WEEK END FA TAPPA A SAN MARINO

Il Campionato Italiano di regolarità Autostoriche a calendario Acisport, nel prossimo week end del 12 e 13 settembre farà tappa della Repubblica per il 27mo San Marino Revival. Francesco Galassi, l'organizzatore, ha messo a punto una gara che vedrà impegnati tutti i migliori driver italiani su un percorso che ricorderà i mitici Rally degli anni Ottanta: 170 km di gara con 65 prove cronometrate sui veloci saliscendi della Repubblica più antica del mondo. E quest'anno ci sarà anche la novità del Controllo a Timbro proprio in centro storico. La direzione gara e il centro logistico saranno situate al Centro Servizi Il Globo, dove sono previste le verifiche tecnico sportive nel pomeriggio di sabato 12 settembre. Sempre davanti a Il Globo verrà dato il via al primo concorrente domenica mattina alle 9, con l'arrivo per il traguardo finale alle ore 16, a seguire dopo l'esposizione delle classiche le premiazioni.
smracingorganization.com