venerdì 30 giugno 2017

MITTELEUROPEAN RACE 2017: A TRIESTE DAL 13 OTTOBRE


La Mitteleuropean Race 2017, Competizione di Regolarità Classica per Vetture Storiche, resta fedele alle sue passate edizioni e rinnova l'evento a Trieste il 13 - 14 - 15 Ottobre 2017.


La manifestazione prevede l’impegno dei partecipanti per 2 giornate itineranti sul territorio regionale del Friuli Venezia-Giulia.
 Uno scenario che da Trieste, con la sua splendida costa ed il mare, fino alle colline del Collio, con la cornice delle Alpi Carniche sullo sfondo, offre la possibilità di variare di anno in anno il percorro ed i luoghi da vedere, contribuendo a valorizzare tutto il territorio regionale e offrendo ai partecipanti, ad ogni nuova edizione, paesaggi diversi e panorami mozzafiato.
Fulcro della manifestazione sarà la città di Trieste che offrirà a cittadini, turisti, collezionisti ed appassionati la possibilità di ammirare le vetture dei partecipanti, come in un grande paddock, nella splendida cornice del suo centro storico. Importantissimo anche il percorso sul Collio Goriziano appena insignito come meta turistica da visitare tra le prime dieci al mondo.
La formula sarà un sapiente mix tra motori, arte e sapori.
Per info: http://www.mitteleuropeanrace.it/

34° Meeting Internazionale di Garlenda per le mitiche 500

Mancano pochi giorni alla festa più grande per i 60 anni della FIAT 500: a Garlenda (SV) come ogni anno, il 7, 8 e 9 luglio 2017 ci sarà il famosissimo raduno di questa incredibile creazione.
A Garlenda è già da tempo iniziato il countdown per  questo 34° Meeting Internazionale di Fiat 500.
E' il più antico, il più spettacolare e il più variegato tra gli appuntamenti dedicati alla mitica utilitaria: oltre  mille le auto iscritte, delegazioni da tutto il mondo e l'intero spettro dei possibili modi di vivere e personalizzare la propria Fiat 500. Sullo sfondo un esempio concreto di turismo slow, prelibatezze eno-gastronomiche, coreografie spettacolari nell'Ippodromo dei Fiori di Villanova d'Albenga e bagni a mezzanotte  nella 'movida' di Alassio. Un appuntamento per amanti della simpatia, appassionati di motori e non, perché la 500 appartiene a tutti: è il nostro piccolo grande mito.

LUCERAM PEIRA CAVA IL 16 LUGLIO


Domenica 16 luglio 2017, l'Automobile Club de Nice et Côte d'Azur organizza la 17° edizione della Montée Historique de Luceram Peira-Cava.
 Sul tradizionale percorso di 5 km, questa montée historique si svolgerà sulla route départementale 2566, fra i villaggi die Lucéram e il Col St Roch.
 

PROGRAMMA
Prove libere
- mattino 09h00 - 12h00
Prove di dimostrazione 
- pomeriggio 14h00 - 18h00
  
VEICOLI
Sono ammesse all'edizione 2017 le auto seguenti (conformemente al regolamento FFVE in vigore) :
- auto di più di 30 anni al 31 dicembre 2017
- Auto storiche da competizione di più di 30 anni al 31 dicembre 2017
- auto di categoria « avant guerre »,
- Alcune auto (max 10% dei partenti) « Young Timer » (trae 25 e 30 anni) e/o di prestiglio, rare - a carattere eccezionale o presentanti in grande interesse storico - obbligatoriamente di più di 25 anni al 31 dicembre 2017.



Costi    tutto compreso
120 Euro
membri Automobile Club de Nice:
110 Euro
nuovi iscritti (iscrizione ACN più partecipazione):
150 euro
Per info:
www.automobileclubdenice.com

giovedì 29 giugno 2017

Parma - Poggio di Berceto: l'edizione 2017 partirà il 30 settembre

Partirà il 30 settembre la Parma-Poggio di Berceto 2017.
La gara ha una storia antichissima, ed un palmarès eccezionale di vincitori: da quando, nel 1990, è diventata una gara di regolarità per auto storiche, a vincerla sono stati i più famosi regolaristi di sempre, da Luciano Viaro a Giuliano Cané; nella originaria gara di velocità nel 1919 vide la partecipazione di un giovanissimo Enzo Ferrari.


A breve comunicheremo il programma e la data di apertura delle iscrizioni.
per info: info@collectorsdesign.it

mercoledì 28 giugno 2017

Iscrizioni aperte al R.A.A.B. Historic



E' con l'apertura delle iscrizioni nella giornata odierna che l'edizione 2017 del R.A.A.B. Historic entra nel mese decisivo che porterà allo svolgimento della gara previsto per le giornate di venerdì 28 e sabato 29 luglio 2017. Come confermato dal programma ufficiale, le iscrizioni chiuderanno alle 18 di lunedì 24 luglio, ma già da sabato 22 luglio dalle 9 alle 15 verrà distribuito il road book in Piazza della Libertà a Castiglione dei Pepoli e nella stessa data sarà possibile effettuare le ricognizioni autorizzate per le quali verrà concessa anche parte di venerdì 28.

Castiglione dei Pepoli e l'Unione dei Comuni dell'Appennino Bolognese si stanno preparando per vivere due giorni di sport e passione e dopo l'eccellente riuscita della scorsa edizione si attendono nuovi protagonisti grazie alle importanti validità che il rally si è guadagnato sul campo a partire da quella riconosciuta da Acisport che ha inserito il R.A.A.B. nel calendario del Trofeo Rally della terza zona e dopo Vallate Aretine e Abeti gli equipaggi delle regioni del Centro Nord Italia si ritroveranno nella località dell'Appennino; altrettanto avverrà per i protagonisti di una delle Serie di maggior successo: il Trofeo A112 Abarth Yokohama che debutta sulle strade bolognesi e porterà gli sfidanti per il loro quinto impegno stagionale. Round numero cinque anche per la Michelin Historic Rally Cup, serie dedicata agli utilizzatori degli pneumatici francesi, e anche l’E.R.M.S. “Oldtime Trophy” serie che comprende le gare di Emilia Romagna e San Marino, ha inserito a calendario la gara organizzata da Prosevent; ma non è finita qui visto che la gara di regolarità sport sarà il giro di boa del Trofeo Tosco Emiliano che conta cinque gare tra Toscana ed Emilia Romagna.

Nel frattempo sono stati pubblicati anche i documenti relativi al percorso per il quale sono state operate delle scelte che combinano la tradizione della gara, con una logistica ottimale per le ricognizioni e per l'attività delle assistenze; quattro prove entrate di diritto nella storia del R.A.A.B. e che si sviluppano tutte ad una distanza massima di una decina di chilometri dal centro del paese e che portano i nomi di Tavianella, Valserena, Trasserra e Sparvo. Quattro prove che sapranno deliziare anche i palati più fini, sia tra i piloti che per il pubblico.

martedì 27 giugno 2017

IDEA DEL MAMO DELL'HCC VERONA NEL SEGNO DELLA SOLIDARIETA'

Inizio dal laghetto di Squarà a Montorio per la   manifestazione l'Idea del Mamo dell’Historic Cars Club Verona che ha un solo obiettivo: quello di ricordare Mamo, alias Mauro Rama, socio attivissimo del club, ed attraverso il suo ricordo sostenere l’ADMOR, l'Associazione che sostiene i donatori di midollo osseo e ricerca. E’ per questo e non solo che i soci del club sono sempre numerosi, e non mancano mai la mamma e la sorella di Mauro, strette nel ricordo della sua grande passione. Poi viene tutto il resto: il percorso al fresco sui monti Lessini, le tappe a Malga Vazzo, a gustare formaggi e salumi, ed al Forno Bonomi che da sempree omaggia con i suoi prodotti i partecipanti, i passaggi per  Velo e Roveré Veronese, e non ultime, le 50 prove speciali studiate dai fratelli Pocobelli, esperti regolaristi ed appassionati di auto d’epoca da tre generazioni. Proprio la competitività sana di questa manifestazione, oltre allo spunto di fare un gesto importante per ricordare Mauro Rama attraverso il sostegno all’ADMO, è la cosa che più rimarrà impressa di questa giornata, vissuta il 25 giugno, con tanta serenità ma anche tanta voglia di metterci un po’ di agonismo, confrontandosi con gli altri ma con tantissimo rispetto, come dovrebbe sempre accadere… E così all’Idea del Mamo c’erano, oltre ai molti soci dell’HCC, anche una schiera nutrita di equipaggi dell’AMAMS Tazio Nuvolari arrivati da Mantova, dato che l'edizione 2017 fa parte del Criterium del club mantovano. Tutti pronti a gareggiare sul filo dei centesimi in queste prove davvero ben studiate, non proprio semplici, concatenate in serie di sette o di cinque, che hanno imposto tanto esercizio di concentrazione e di lucidità. Veloci e brevi, tutte su strade di montagna mai diritte, con un ritmo da non prendere il fiato, che hanno punito ogni minimo calo d’attenzione. Una giusta guida aggressiva ma senza strafare era anche richiesta in alcune prove che, giustamente, si sono disputate su strade chiuse, una possibilità in più offerta ai contendenti per concentrarsi solo sulla guida. Non a caso, quindi, alla partenza i concorrenti erano una nutrita schiera di 40 equipaggi, tutti alla fine soddisfatti del divertimento, consci che chi aveva qualche errore da scontare lo doveva solo a sé stesso.


Maiolo e Peracchini si impongono al Rally Lana Sport



E’ stata una sfida a tre quella che ha animato la settima edizione della gara di regolarità sport, che ha condiviso il percorso del Rally Lana Storico: sono state infatti, dieci le prove di precisione sulle quali si sono sfidati quarantatrè equipaggi, trentasette dei quali hanno concluso la gara.

Il primo exploit vede protagonisti Luca Fiore ed Elio Garelli con la Lancia Fulvia HF, i quali partono col piede giusto segnando una sola penalità precedendo i futuri vincitori, Paracchini Marco Maiolo e Maria Teresa , ad un solo centesimo con la Porsche 911 RSR; inizia in salita la gara del favorito Giordano Mozzi navigato da Erica Bombonato sull’Opel Kadett Gt/e, il quale paga dieci penalità e deve iniziare la rimonta fin da subito. Nelle prime battute di gara si mettono in evidenza anche Gianluca Ferrari e Andrea Lumello con la Fiat 124 Sport e Paolo Cuzzolin con Sara Valle sulla Porsche 911. 

La prima giornata di gara si chiude dopo sei prove, col duo della Loro Piana Classic al comando con cinque punti di vantaggio su Fiore e dodici su Mozzi.

Sono quattro le prove in programma alla domenica: Maiolo è in stato di grazia e realizza solo sette penalità mettendo al sicuro la vittoria dall’attacco di Mozzi che rimonta, ma resta lontano dalla vetta accontentandosi del secondo posto assoluto visto che riesce a scavalcare Fiore che completa il podio salendo sul terzo gradino.

La classifica assoluta vede, poi, al quarto posto Ferrari e Lumello, al quinto Tonanzi e Trivellato su Fiat 127 e al sesto Maielli e Gambino su Peugeot 205 Gti. La settima posizione è di Corniati e Mosca su Lancia Fulvia Coupè e l’ottava di Boario e Stratta con la Toyota Celica seguiti in nona da Quaglio e Angioni su Autobianchi A112; chiudono la top ten Cerruti e Ferrari su Opel Kadett Gt/e.

Da segnalare in tredicesima posizione l’equipaggio della Repubblica Ceca formato da Martin e Petr Uhrik in gara con una Skoda MB 1000. Paola Travaglia e Valentina Vettoretto su Lancia Beta Coupè si aggiudicano la classifica femminile, mentre Biella Motor Team svetta nella classifica delle scuderie.

 www.rallylanastorico.it
        

VITTORIA DI LUCKY E PONS AL 7° RALLY LANA



Con il primo posto aal Rally della Lana sono quattro le vittorie in altrettante gare del Campionato Italiano Rally Auto Storiche per “Lucky” e Fabrizia Pons con la Lancia Delta Integrale Gruppo A coi colori del Rally Club Team Isola Vicentina. Il duo ha corso una gara pressochè perfetta, condizionata dal caldo opprimente della prima tappa e dalle strade rese viscide dal temporale del primo mattino e non ha esitato, all'arrivo, a definirla la più difficile e sofferta della stagione in corso.

La svolta della gara è avvenuta nell'ottava prova, la “Romanina due”, resa estremamente viscida dalle foglie cadute durante il violento temporale del primo mattino: “Lucky” adotta la tattica perfetta, si porta in vantaggio sfruttando il vantaggio della trazione integrale e sugella la vittoria con lo scratch nell'ultima speciale concludendo con 13”6 su un mai domo Marco Bianchini in coppia con Daiana Darderi sulla Lancia Rally 037 con la quale si sono aggiudicati ben cinque delle dieci speciali disputate; a penalizzarli nella prima giornata è stato il gran caldo, specie nella speciale di chiusura, ma soprattutto nella già citata “Romanina due” dove transitavano per secondi, ritrovandosi a pulire la strada e pagando un pesante distacco. Il podio viene completato da un convincente Corrado Pinzano, una tantum in gara con le auto storiche e per la prima volta alla guida della Lancia Delta Integrale Gruppo A che ha diviso con Marco Zegna: dopo averne preso le misure nelle prime due prove, si esprime ad alti livelli firmando ben tre speciali e chiude con un meritato terzo posto assoluto.

Ai piedi del podio, ma primi in 2° Raggruppamento, sono Davide Negri e Roberto Coppa con la Porsche 911 RSR Gruppo 4; l'esser partiti per primi nella seconda tappa, in virtù della posizione di testa del giorno prima, li ha fortemente penalizzati sulla “Romanina due” in quanto si sono trovati a dover pulire la strada prendendo più di un rischio per tenere la vettura in strada. Elia Bossalini e Francesco Granata sono autori di una gara regolare e concludono quinti con la Porsche 911 SC/RS Gruppo B.

Ottima prestazione per Ivan Fioravanti e Vincenzo Torricelli che chiudono sesti assoluti vincendo il 3° Raggruppamento con la Ford Escort RS Gruppo 4 e sul settimo gradino del podio salgono Marco Superti e Battista Brunetti con la Porsche 911 SC Gruppo 4 che li ha fatti penare per un problema alla scatola guida già riscontrato nel primo giorno di gara. Scorrendo l'assoluta, in ottava posizione si trova la Porsche 911 RSR di Marco Bertinotti e Andrea Rondi e a seguire, noni, Graziano Boetto e Simona Mantovani autori di una gara di spessore con l'Opel Kadett GSI Gruppo A; la decima posizione va alla BMW M3 di Maurizio Stasia e Claudio Cappio. Marco Dell'Acqua ed Emanuele Paganoni vincono la classifica del 1° Raggruppamento davanti alle Lancia Fulvia HF di Massimo Giuliani e Claudia Sora e di Fabrizio Pardi e Veronica Azzinnari.

Tanti i colpi di scena anche nel Trofeo A112 Abarth Yokohama che ha celebrato la prima vittoria per i giovani veneti Raffaele Scalabrin ed Enrico Fantinato che hanno preceduto Luigi Battistel e Denis Rech ed Enrico Canetti con Luca Lucini. La Michelin Historic Rally Cup premia Bruno Migliara e Oriella Tobaldo su Opel Ascona 400 nel 3° Raggruppamento, Bertinotti e Rondi nel 2° e Giuliani e Sora nel 1°.
www.rallysmedia.com

venerdì 23 giugno 2017

L'AMAMS RIPORTA SULLE STRADE L'AQUILA D'ORO




Aquile ruggenti, il 18 giugno a Mantova con la prima riedizione della storica “Aquila d’Oro”; la prima edizione risale a più di vent’anni fa, quando i soci fondatori di AMAMS la organizzarono con un tragitto più ardito: Borgoforte-Gardone Riviera – Mantova – Borgoforte e oggi riproposta dedicandola a tutte le motociclette d'epoca, in particolare alle Moto Guzzi.
Con il Patrocinio della Provincia di Mantova, del Comune di Mantova, il Comune di Felonica-Sermide, il programma della presente riedizione prevedeva la partenza da Mantova dall’esclusivo Museo Nazionale dei Vigili del Fuoco con un percorso svolto prevalentemente sull'argine destro del fiume Po per arrivare a Felonica, dopo una cavalcata di circa 90 Km, e di dedicare l'aspetto culturale della manifestazione alla visita del "Museo della II Guerra Mondiale del fiume Po”, anch’esso patrocinatore della manifestazione.
Presentati di buon'ora nel cortile del Museo Nazionale dei Vigili del Fuoco e, dopo una fugace e mai noiosa visita ai mezzi esposti nella Galleria, i partecipanti si sono presentati iscrivendosi e mal celando una certa emozione, come si conviene ad una prima di un grande evento.
Alle 9:00 i motori si sono avviati, ed un profondo, solenne rombo ha invaso le vecchie architetture gonzaghesche, così la lunga teoria di motociclette ha oltrepassato l'antico varco immettendosi nella viabilità cittadina, mostrando ai numerosi turisti presenti modelli di motociclette di varie marche e tipi, in rappresentanza delle più note case costruttrici, con in testa il folto gruppo di Moto Guzzi.
Lasciato il centro mantovano la colonna a due ruote si è diretta a Borgoforte, sempre preceduta da un efficace servizio di staffetta ad opera di amici motociclisti e seguita inoltre da un apprezzato furgone avente funzione di assistenza tecnica.
Attraversato il fiume Po sul vecchio ponte di Borgoforte, la colonna ha finalmente imboccato la strada sopra l'argine destro del grande fiume, argine che non sarà praticamente più abbandonato fino all'arrivo a Felonica lasciando da parte le trafficate strade.
L’immensità del fiume e la vastità della pianura ha fatto da cornice e da sfondo durante tutto il percorso, salutati dai pioppi fermi come spettatori del giro.
A Quingentole, ricevuti dalle autorità locali e da un attivo gruppo di soci della nostra associazione, ci è stato organizzato un apprezzato rinfresco presso la attraente piazza del paese.
Il vario ed a volte tortuoso percorso ha permesso ai partecipanti di vivere situazioni diverse ed impreviste, con mutevoli paesaggi che variavano dalla vicinanza al grande fiume, dove si potevano scorgere esemplari di fauna locale, fino a sconfinare nel mezzo di lande piatte e quasi deserte, per poi ritornare a lambire il corso della corrente.
All'arrivo a Felonica i partecipanti sono stati ricevuti dai volontari del Museo della” II^ Guerra Mondiale del Fiume Po”, che con grande spirito di abnegazione è stata organizzata una apprezzata visita guidata all'ineguagliabile raccolta di cimeli presenti, una collezione unica fatta di foto, filmati, oggetti militari dimenticati e rinvenuti nei pressi e storia, fatta di racconti della gente oltre che quella dei documenti.
Dopo il pranzo tradizionale, sotto il sole cocente la colonna dei partecipanti ha imboccato la strada del ritorno a Mantova attraversando il Po e percorrendo la viabilità sulla sponda sinistra, rientrando a Mantova dalla porta più scenografica che la città possa dare, vedendo la Vecchia posata tra le acque.
Il percorso e la temperatura, nonché il clima afoso hanno messo a dura prova motocicli vetusti e piloti non più giovani, che però hanno superato tutti la prova senza mai tirarsi indietro.
Possiamo ritenere l'evento pienamente riuscito, sia per la eccezionalità del percorso sia per l'aspetto culturale che ha permesso la visita di due Musei di assoluto interesse nazionale.
Sentiamo di dover ringraziare quanti hanno collaborato alla buona riuscita dell'evento, a cominciare dal Museo Nazionale dei Vigili del Fuoco, dalle autorità locali dei luoghi transitati e dal “Museo della II Guerra Mondiale del Fiume Po”.
Per concludere: un evento ripreso dopo anni di oblio e che, dai favorevoli pareri ricevuti, ci auguriamo possa essere ripetuto in futuro, affinché le nostre Aquile d'Oro possano ancora volare e fare sentire il pulsare del loro generoso motore.
www.amams.org


giovedì 22 giugno 2017

CAR AND GOLF TROFEO CITTA’ DI PADOVA: CAMBIA IL PERCORSO, NON CAMBIA LA SOLIDARIETA’


Tanti cambiamenti sul versante della manifestazione per le auto storiche all’ultima edizione della Car & Golf – Trofeo Città di Padova. La corsa, da sempre abbinata ad un torneo di golf “Stableford 4 palle la migliore” che si è disputato contestualmente sabato 17 giugno al castello della Montecchia, quest’anno è arrivata all’Hotel Bellavista di Montegrotto dopo una giornata di guida più breve rispetto a quella degli ultimi anni.

Non è invece cambiata la vera protagonista dell’evento, e cioè la gara di solidarietà che come ogni anno permette agli organizzatori di sostenere alcune selezionate associazioni di volontariato meritevoli per i traguardi raggiunti e sempre monitorate dall’Associazione “IdiS Iniziative di Solidarietà”, che da sempre mette tutto il suo impegno in questa iniziativa. I contributi raccolti grazie alla gara di solidarietà negli anni passati sono stati utilizzati per sostenere la Casa Famiglia Priscilla di Suor Miriam; un sostegno è andato anche a supporto dell’IdiS l’Hospice Pediatrico Casa del Bambino di Padova che sostiene i bambini con gravi malattie oncologiche, nonché a favore del Gruppo Polis che unisce cinque cooperative sociali del territorio che aiutano le persone disabili all’inserimento socio-lavorativo, della Cooperativa San Francesco d’Assisi che gestisce un centro di formazione professionale per ragazzi disabili, della Cooperativa Peter Pan di Rovigo che aiuta i minori in stato di disagio, dell’Istituto Oncologico Veneto, eccellenza padovana nel campo delle cure oncologiche. Quest’anno i contributi serviranno per l’ambizioso progetto di ristrutturazione della nuova casa famiglia di Via Vlacovich avviato dalla Casa Famiglia Priscilla di Suor Miriam, mentre una nuova associazione si è aggiunta al novero di quelle che hanno beneficiato dell’apporto dell’IdiS: all’Associazione Angeli Berici per la Chirurgia Pediatrica Onlus che affianca il reparto di Chirurgia pediatrica dell’Ospedale San Bortolo, i cui medici sono impegnati nelle cure e nel sostegno ai bambini portatori di malattie rare.

LE STORICHE AL TOUR SINFONIA DEI SETTE LAGHI


Un tuffo nel blu dei laghi alpini ha consolidato anche quest’anno l’amicizia di un gruppo di gentlemen drivers formatosi quasi per caso. Il gruppo di amici, oramai affiatato dopo la prima esperienza dello stupendo Tour Umbria Mistica, ha ripreso il volante venerdì due giugno per partire per il Tour Sinfonia dei Sette Laghi, ancora una volta alla scoperta di luoghi nascosti e piccoli gioielli. Quest’anno il giro da affrontare aveva come meta i sette laghi che costellano le Alpi, fra il versante svizzero e quello italiano: i piccoli due laghi di Varese, di Monate ed il grande Lago Maggiore, poi il lago di Lugano, di Como ed infine quello d’Iseo.
Anche in quest’occasione, animatori dell’allegra combriccola, Renato e Stefano, che con tanta cura hanno studiato le tappe e il percorso, ma non solo: come sempre hanno fatto da “padrini” delle auto storiche, segnalando a tutti, prima della partenza, quali accorgimenti adottare e come provvedere ad un buon set di ricambi da portare con sé per evitare spiacevoli panne.
Per fortuna, però, è andato tutto bene; le auto d’epoca non hanno avuto problemi ad affrontare gli oltre 550 chilometri di questa gita: si sono comportate benissimo le Jaguar XK120, così come la Triumph TR3 e la Porsche 356. Nessun problema anche per la Austin Healey 100M Le Mans, che aveva avuto qualche ritrosia alla partenza: anche lei ha preso molto presto il ritmo delle altre. Vivacissime le due “moderne” del gruppo, la Mini Cooper coupé e la Punto Abarth, mentre ha dominato la strada l’unica Ferrari presente.

mercoledì 21 giugno 2017

A SETTEMBRE TORNA IL GRAN PREMIO DI MODENA...SULLE STRADE DI ENZO





Ed eccoci alla 4 edizione. Il Circolo della Biella di Modena è lieto di annunciare l’evento per il quarto anno. L’intento degli organizzatori è quello di riportare in auge quel Gran Premio di Modena iniziato nell’aprile del 1911, vinto per la cronaca dall’allora giovane Antonio Ascari su di una vettura De Vecchi.
Una giornata avvincente di guida, di percorsi panoramici, natura meravigliosa, strade bellissime con curve e tornanti impegnativi, ospitalità di livello, 30 sfidanti prove a cronometro, questi sono gli ingredienti per quello che si prospetta come una edizione davvero imperdibile.
Ogni metro del percorso ha un suo particolare ricordo per quel ‘ Drake’ di Enzo Ferrari dove collaudava personalmente le sue vetture e viveva la sua esistenza.
La giornata di sabato 16 settembre dovrà cercare di regalare ad ognuno dei partecipanti i magici momenti del mago dei motori italiani più famosi al mondo.
Da lunedi 21 agosto sarà possibile inoltrare le domande di iscrizione che chiuderanno mercoledi 13 settembre.
Le verifiche di mezzi ed equipaggi si terranno nel tardo pomeriggio di venerdì 15 settembre presso il Museo Maserati di Modena ed in quell’ occasione verranno distribuiti i road-book con l’intero itinerario del percorso di gara.

STRADA ROYALE: LA GUIDA CHE DIVERTE


C’era tutto quello che fa la qualità in una manifestazione per auto d’epoca in questa terza edizione della Strada Royale organizzata dalla ScuderiaVeltro di Cuneo.
Le strade, prima di tutto, scelte per il divertimento alla guida, ma anche per il loro fondo curato e adatto alle vetture più “fragili”;  poi ancora i tempi, ben ritmati in questo raduno che ha dedicato tante ore al volante, ma anche molte alla cultura e al turismo, oppure al semplice divertimento, per apprezzare il piacere di stare bene insieme. Il gusto infine, che ha dato a tutti modo di apprezzare sia le gioie del palato che il semplice relax in una spa. Insomma, in questa due giorni sulle Alpi Marittime, dal 17 al 18 giugno, per i venti partecipanti alla 3° Strada Royale, tanti svaghi e nemmeno un minuto di noia.
Un’organizzazione dinamica e particolarmente attenta ha permesso infatti ai partecipanti di divertirsi anche nelle inevitabili pause di un giro , complessivamente, copriva una distanza di circa 230 chilometri.
In più, a mantenere vivo l’interesse per i luoghi visitati, c’erano le bellezze del paesaggio, le curiosità artistiche e, non ultime, le domande a quiz per stimolare la mente e aggiudicarsi i premi messi in palio: gli orologi di prestigio e sportivi delle marche Glycine e Fonderia cosi come i quadri di Andrea Mazzone, i prodotti tipici del territorio, libri e memorabilia.
La manifestazione ha centrato l’obiettivo anche nelle aspettative dell’ASI e del suo Trofeo Marco Polo, in cui la Strada Royale è inserita, proponendo il giusto mix fra valorizzazione del territorio, stimoli culturali e affiatamento fra i concorrenti.

TEAM BASSANO: VENTI EQUIPAGGI AL LANA STORICO


 
Puntuale come da cinque anni a questa parte, a fine giugno il calendario propone l'importante impegno del Rally Lana Storico al quale il Team Bassano sarà presente con venti equipaggi sui centocinquanta iscritti in totale.
Al quinto appuntamento del Campionato Italiano Rally Autostoriche sono iscritti i forti locali Ivan Fioravanti e Vincenzo Torricelli che ritroveranno la Ford Escort RS Gruppo 4 con la quale punteranno ad un risultato di pregio. Tocca poi a Giulio Pedretti e Stefano Cirillo che continuano l'apprendistato con la nuova BMW M3 Gruppo A e sulle strade biellesi fanno ritorno anche Tiziano e Francesca Nerobutto, iscritti in quest'occasione con l'Opel Kadett Gt/e Gruppo 2 con la quale cercheranno il terzo centro dopo le belle prestazioni del Valsugana e Campagnolo e tra gli avversari in classe 2-2000 troveranno anche i compagni di scuderia Concetto e Carlo Pettinato con la Ford Escort RS. Stessa classe, ma del 2° Raggruppamento, per l'Opel Ascona SR di Stefano Marchetto e Paolo Herbet mentre con la Porsche 911 RS Gruppo 4 saranno al via Roberto Giovannelli ed Isabella Rovere. Prosegue la sfida nella classe 2-1600 del 3° Raggruppamento, particolarmente numerosa in questa gara, tra la Volkswagen Golf Gti di Massimo Giudicelli e Nicolas Caberlon e l'Alfa Romeo Alfasud TI di Fausto Fantei e Franco Nannetti ed entrambi in lizza anche per la Michelin Historic Rally Cup. A difendere i colori del Team Bassano nel 1° Raggruppamento toccherà una volta di più a Luigi Capsoni e Lucia Zambiasi in gara con l'Alpine Renault A110 1300 Gruppo 4.
Altri dieci equipaggi dall'ovale azzurro saranno impegnati nella quarta sfida stagionale del Trofeo A112 Abarth Yokoha ma, che nell'ordine sono: Luigi Battistel e Denis Rech, Raffaele Scalabrin ed Enrico Fantinato, Maurizio Cochis e Milva Manganone, Enrico Canetti in coppia con Luca Lucini, Filippo Fiora in coppia con Carola Beretta, Giacomo “Mimmo” Domenighini con Annalisa Vercella Marchese, Giancarlo Nardi e Paola Costa, Giuseppe Cazziolato e Giorgio Volpato, Antonello Pinzoni e Roberto Spagnoli, Giorgio Pesavento ed Andrea Fiorin. Una presenza anche nella gara di regolarità sport con l'unico equipaggio femminile iscritto: quello formato da Paola Travaglia e Valentina Vettoretto con la Lancia Beta Coupè.
Oltre al Rally Lana, il fine settimana propone altri due appuntamenti di gran prestigio: a Bassano del Grappa si svolgerà la “Leggenda di Bassano” manifestazione di regolarità unica nel suo genere che vedrà al via con la Fiat Balilla Coppa d'Oro del 1933 gli instancabili Andrea Giacoppo e Daniela Grillone Tecioiu.

150 GLI ISCRITTI AL 7° RALLY DELLA LANA STORICO



Sono stati da poco pubblicati gli elenchi iscritti alla settima edizione del Rally Lana Storico e delle annesse Regolarità Sport e “All Stars”: i numeri raggiunti confermano il gradimento per la manifestazione organizzata da Veglio 4x4 e BMT Eventi, grazie anche alle validità per il CIR Autostoriche, Yokohama, Michelin Historic Rally Cup e Memory Fornaca; il rally conta cento equipaggi iscritti, con una leggera flessione rispetto al 2016 dovuta anche al fitto calendario, ma con una qualità che fa presupporre un’altra edizione di alto livello grazie alla presenza di un buon numero di pretendenti al successo, oltre degli attuali leader dei quattro Raggruppamenti.

Trofeo A112 Abarth Yokohama: in 15 a sfidarsi sulle strade della 'Lana'



Giro di boa effettuato anche per il Trofeo A112 Abarth Yokohama, che per il quinto anno consecutivo ritrova a calendario il Rally Lana Storico, quarta delle sei gare in programma. Sulle strade biellesi, il Trofeo tocca quota cinquanta gare in otto anni di attività e saranno quindici gli equipaggi che si sfideranno nelle due tappe con dieci prove speciali tecniche e spettacolari.

martedì 20 giugno 2017

ALLA SUMMER MARATHON 2017 TRIONFANO SISTI-GUALANDI (LANCIA LAMBDA)



Trionfa l’Equipaggio Sisti-Gualandi alla VI° Summer Marathon 2017. La gara è stata vinta dall’Equipaggio n° 1 su una superba Lancia Lambda del 1929. Al secondo posto l’Equipaggio n° 5 Alessandro Girardi-Simonetta Mastellini su Porsche 356 Pre A del 1955. Terzo gradino del podio per l’Equipaggio n° 16 Massimo Raimondi-Giovanni Adorni su Porsche 356 Roadster del 1959.

Trionfa tra le Scuderie la Brescia Corse con gli Equipaggi: n° 5 Girardi-Mastellini (secondi classificati), n° 8 Claudio Seddio (nono classificato) su Alfa Romeo Giulia GT 1600 Zagato del 1973, n° 9 Marini-Fratus (quindicesimi classificati) su Bugatti Type 40 del 1929.

La Coppa delle Dame è stata vinta da Rosemary Boscardin su Fiat 1100 del 1953.

I vincitori dei concorsi d’eleganza:
· Malonno: Equipaggio n° 19 Adalberto Ghio su Triumph TR4 del 1966
· Pellizzano: Equipaggio n° 104 Alberto Ponza–Maria Lia Gaspari su Alfa Romeo Giulietta Spider del 1960
· Grand Hotel Relais Franciacorta: Equipaggio n° 10 John Houtkamp-Chelly Houtkamp su Lagonda M45 Rapide Works del 1934

La Gran Coppa Ma-Fra per la “Regina Summer Marathon” votata dal popolo di Facebook è stata vinta dall’Equipaggio n° 106 Nicola Massei-Francesca Galgani su Fiat Abarth 695 SS del 1967.

Unanime il plauso per la perfetta organizzazione, l’itinerario studiato nei particolari che ha esaltato i paesaggi di estrema bellezza dei territori attraversati, un percorso su strade ricercate, di notevoli particolari caratteristiche, componente basilare il cielo azzurro e le magnifiche giornate.
Un ricco montepremi ha soddisfatto tutti gli arrivati, al primo classificato l’ambitissimo pacchetto completo di partecipazione a La Gran Carrera Argentina 2018. Ci sono quindi tutti i presupposti che le annunciate novità per la settima edizione 2018 saranno garanzie per un sicuro successo.
info@summermarathon.it

7° HISTORIC TRACK DAY A VARANO DE' MELEGARI

L'entusiasmo degli appassionati ha travolto l'autodromo Riccardo Paletti di Varano De’ Melegari con l'Historic Track day. di venerdì 9 giugno.
Giunto alla 7° edizione, l’Historic Track Day, evento dedicato alle Abarth Storiche, è stato organizzato dalla Berny Motori di Maleo (LO) e dalla Franzoni Auto Divisione Classic di Brescia permettendo a 40 selezionati appassionati, provenienti da Italia, Svizzera e Germania, di vivere una giornata in pista con la propria vettura. Anima e corpo organizzativo dell’evento Anthony Berni e Pierangelo Pasini con i loro Staff.
Presenti esemplari variegati della produzione Abarth, dalla “semplice” 595 su base Fiat 500 L alle 1000 TC, 1000 TCRadiale, le OT 1300, Abarth Simca 1000, per arrivare alle formule S - Sport e Prototipi come la 1300 Periscopio, la SP 2000 od una ricostruzione della TC 140 dotata di motore 12 cilindri a V di 6000 di cilindrata, oltre alle più giovani, ma sempre divertenti Formula Abarth.
Presente anche, con alcune delle sue vetture il più grande e noto collezionista di Abarth, Leo Aumüller dalla Germania. Fu proprio visitando la Collezione Aumüller che Tony Berny ebbe l’ispirazione per dedicarsi alla ricambistica e restauro delle vetture Abarth. Sebbene si sia trattato di un evento di una giornata, la dedizione degli appassionati e l’organizzazione dell’evento ha creato un’atmosfera da prove speciali come se si attendesse l’indomani alla parrtenza di un “Gran Premio Historic”.
L’iniziativa è rientrata negli eventi di carattere culturale e sportivo promossi dalla Franzoni Auto Divisione Classic, nuovo brand della Franzoni Auto srl, dedicato alle vetture di interesse storico e collezionistico, alla presenza del Project Manager, Carlo Carugati .
Alle ore 18,00, ai box, a conclusione della giornata brindisi con "Bollicine della Franciacorta" e torta rigorosamente marchiata Abarth, Berny Motori e Franzoni Auto Divisione Classic, con un arrivederci alla prossima edizione!

DOMENICA 2 LUGLIO TORNA IL CRITERIUM A CURTATONE DELL'AMAMS




Domenica 2 luglio torna il tradizionale Criterium, organizzato dall'Amams Tazio Nuvolari di Mantova: la Città di Curtatone ospiterà la seconda tappa del campionato sociale dell'attivo club mantovano

I concorrenti partiranno dalla piazza centrale della frazione di Buscoldo , attraversando buona parte del territorio comunale, per andare alla ricerca delle prove di abilità che saranno intervallate con una sosta di mezza mattina per poi terminare la manifestazione nello storico borgo antico di Grazie per il pranzo e i saluti di rito.

"Sarà anche quest'anno l'occasione di ricordare l'amico Travaglini Emidio, fautore e promotore del campionato sociale che tanto ha dato alla nostra associazione trasmettendo voglia di vivere e valori umani a chiunque incontrasse", spiega il presidente dell'Amams Claudio Scapinello.



Balletti Motorsport pronta ad un altro tris di gare



Prosegue senza sosta l’attività sportiva della Balletti Motorsport, chiamata in questo mese di giugno ad un vero tour de force dettato da un calendario fitto di gare e concomitanze, che nell’imminente fine settimana punta i riflettori su ben tre impegni in altrettante discipline. Sono infatti in programma il 7° Rally Lana Storico a Biella, la gara di Campionato Italiano in pista a Monza e la Coppa della Consuma, cronoscalata in provincia di Firenze.

Il Rally Lana, quinto appuntamento del Campionato Italiano Rally Autostoriche vedrà al via due Porsche 911 RSR Gruppo 4 ed entrambe costituiscono, anche se per diversi motivi, una novità assoluta: sarà infatti la prima presenza sulle tecniche strade biellesi per la nota “verde-nera” di Alberto Salvini e Davide Tagliaferri che proseguono il cammino nella massima Serie e cercheranno, oltre a consolidare il primato nel Campionato di 2° Raggruppamento, di accorciare le distanze con la vetta del Trofeo Piloti e della Coppa Copiloti dove si trovano in seconda posizione. La seconda 911 sarà invece affidata al locale Luca Prina Mello che per la gara di casa, lascerà temporaneamente la BMW 2002 Tii che anch’essa proviene dall’officina di Nizza Monferrato e potrà contare su un mezzo performante e di assoluto livello, che dividerà per la prima volta con Margherita Ferraris Potino.

Sarà invece il tempio della velocità di Monza il secondo palcoscenico dove saranno impegnati altri tre mezzi curati dalla Balletti Motorsport; l’Autodromo Nazionale ospiterà il quinto appuntamento del Campionato Italiano Velocità Autostoriche al quale saranno al via la Porsche 935 Gruppo 5 del 3° Raggruppamento di Mario Massaglia, la 911 RSR Gruppo 4 del 2° Raggruppamento di Stefano Mundi e Riccardo Rosticci, e la BMW 3.0 CSI Gruppo 2, anch’essa del 3°, di Benjamin Tomatis.

Per il terzo impegno ci si sposterà in Toscana, alle porte di Firenze, per la Coppa della Consuma cronoscalata valevole per il Campionato di specialità. Due le Porsche iscritte: la RSR Gruppo 4 di Giuliano Palmieri e la gemella di Matteo Adragna che prosegue la presenza nella massima Serie; il pilota siciliano era impegnato anche la scorsa domenica, sempre in Toscana, alla Salita dello Spino dove ha colto la settima posizione di classe in una giornata non facile, ma sarà già pronto al riscatto nell’imminente impegno.

Da tutt’altra parte, esattamente sulle prove del rally francese Jean Behra, una vettura curata dalla Balletti Motorsport si è messa in bella evidenza: la Porsche 911 SC, in livrea Almeras, condotta dal gentleman Giorgio Schon in coppia con Francesco Gianmarino, si è infatti aggiudicata la classifica della gara di regolarità a media, specialità che oltralpe ha un importante riscontro e che richiama sempre più equipaggi italiani al via.
www.ballettimotorsport.it
       

Presentato il 7° Rally Lana Storico



Si è tenuta la conferenza di presentazione alla stampa della settima edizione del Rally Lana Storico, quinto appuntamento del Campionato Italiano Rally Autostoriche, che si svolgerà dal 23 al 25 giugno prossimi a Biella.
L'evento è stato ospitato presso il Comune di Biella e oltre agli organizzatori Mauro Bocchio e Gabriele Bodo erano presenti la Direttrice del locale Automobile Club, Dottoressa Elena Caterina Forte, e l'Assessore allo sport Sergio Leone, oltre a diversi giornalisti in rappresentanza della stampa locale.
Di particolare interesse è stato l'intervento di Bocchio, il quale ha illustrato la parte tecnica della manifestazione, evidenziando soprattutto le misure che verranno applicate lungo le prove speciali al fine di garantire al meglio la sicurezza di spettatori ed equipaggi; lo stesso Bocchio ha anche svelato che per l'edizione del 2018 si prevede di svolgere alcune prove in notturna.
Sempre nella giornata odierna si sono chiuse le iscrizioni e in attesa del conteggio delle effettive adesioni, sono stati anticipati dei numeri provvisori che parlano di oltre novanta equipaggi nel rally, compresi i quindici in gara nel Trofeo A112 Abarth Yokohama, una quarantina nella regolarità sport, ai quali vanno sommarsi una mezza dozzina della “all-stars”.
Terminata l'operazione di protocollo si provvederà alla stesura degli elenchi che presumibilmente saranno pubblicati nella giornata di mercoledì 21 giugno.

web www.rallylanastorico.it

lunedì 19 giugno 2017

ULTIMO CORSO DELL'ACCADEMIA DEL RESTAURO: BATTILAMIERA



Si chiude il primo ciclo di corsi dell'Accademia del Restauro di Veicoli Storici organizzato a Padova dalla C.N.A.

A chiusura del primo anno di attività dell'Accademia, gli organizzatori hanno pensato di organizzare una mattinata per illustrare alcune tecniche di battilamiera applicate al restauro. Per info e scheda di iscrizione visitate il sito della C.N.A. (Confederazione Nazionale dell'Artigianato) www.cna.it.
Il corso si svolgerà sabato 24 giugno, 9.00 - 12.00, presso C.a.pa. Centro revisione in Via San Marco 47 a Padova.

giovedì 15 giugno 2017

E' GIA' PRONTO IL PROGRAMMA DEL PIANCAVALLO REVIVAL 2017

Sul sito degli organizzatori di Ruote del Passato (http://www.ruotedelpassato.org/jos/) è già pronto tutto il programma dell'edizione 2017 del Piancavallo Revival, la manifestazione ASI per auto storiche vincitrice di ben sei  Manovelle d'Oro per la qualità e l'ospitalità dell'evento.


Anche quest'anno la manifestazione, a strumentazione libera e valida per l'assegnazione dei punti validi per il Campionato Tricolore ASI, sarà riservata alle vetture storiche certificate ASI e costruite fino al '97.


250 chilometri sulle strade friulane e 65 prove di abilità per l'appuntamento del 2017, fissato per il 15/16 luglio, che partirà dal Centro Storico di Pordenone e attraverserà il Pian Cansiglio e la Val di Zoldo, costeggerà il Lago di Barcis e arriverà a Piancavallo la sera del sabato, per proseguire la domenica verso Aviano e fare infine ritorno a Pordenone.

EUROLAMBRETTA 2017

Dal 2 al 4 giugno scorsi, Eurolambretta 2017 ha  richiamato circa 2000 lambrette provenienti da ogni angolo d’Europa per quel consueto raduno che quest’anno ha avuto come cornice naturale i dintorni di Rovigo e del Delta del Po per festeggiare i 70 anni della celebre Lambretta, lo scooter che ha scritto pagine di storia del “Made in Italy” coordinato da Cristina Regazzo, responsabile del Rovigo Convention and Visitor Bureau.
Intanto c’è già chi si prepara al Giro del Mondo in sella a una Lambretta, (partenza prevista il prossimo 2 settembre). Per info e partecipazione visitare https://wildrideonlambretta.com.


A MERANO LE AUTO PIU' BELLE DEL MONDO

Fra venerdì pomeriggio 23 giugno e sabato 24 tutte le più belle auto del mondo si daranno appuntamento a Merano  sulla Passiertal, la passeggiata lungo il fiume. 100 Bentley, Alfa Romeo, Bugatti, Mercedes e Ferrari dal 1924 al 1962 saranno esposte per la gioia degli ammiratori!

PRONTI PER ISCRIVERSI ALLA DOLOMITI IRA CLASSIC

La macchina organizzativa del Dolomiti Ira Classic del 23-24 settembre 2017, manifestazione di abilità non competitiva con cronometri liberi, è già partita. Gli organizzatori, il Veteran car Team di Bolzano, hanno preparato un programma innovativo ed ad un costo contenuto: solo 150 euro a persona per una due giorni che comprende la cena del sabato, il pernottamento depresso l'Hotel Saslong di Santa Cristina di Valgardena, il pranzo ed il grill party della domenica.
Attenzione che i posti sono limitati e le iscrizioni chiudono il 17 luglio 2017!


Per info ed iscrizioni: info@veteran.it

CAR AND GOLF 2017 LA GARA DELLA SOLIDARIETA'


Sarà una RILEY NINE SPORT 37 di Luigino Gennaro ad aprire la sfilata delle auto d'epoca della Car and Golf 2017 - Trofeo Città di Padova, la gara della solidarietà diventata evento di riferimento per la città. 100 auto storiche attraverseranno il Liston (il salotto cittadino) dopo la partenza dalla Piazza del Santo per un itinerario che attraversa tutta la provincia di Padova, mentre al Golf Club della Montecchia 130 golfisti di sfidano in una gara Stableford 4 palle la migliore. In coda alle auto storiche, sfileranno anche una ventina di auto Porsche, dalle più antiche alle ultime nate della casa automobilistica di Stoccarda, a cui è intitolato anche un particolare Trofeo Porsche nell’ambito della manifestazione.


A precedere la sfilata saranno inoltre, come di consueto, due gazzelle della Polizia d'epoca (una Giulietta ed una Giulia Alfa Romeo) ed una jeep (la Alfa Matta).

mercoledì 14 giugno 2017

MODENA CENTO ORE 2017 FESTEGGIA I 70 ANNI DEL CAVALLINO CON UN PODIO TUTTO FERRARI


Podio tutto Ferrari nell’anno del 70° del Cavallino nella sezione velocità post-1965 alla Modena Cento Ore, tenutasi conclusasi domenica 11 giugno.
Da oggi i piloti della Modena Cento Ore, che piano piano si sono svegliati, tornano alla realtà ed alla vita di tutti i giorni. Con loro restano i ricordi di cinque giorni trascorsi in un sogno fatto di automobili da corsa, paesaggi meravigliosi, circuiti, arte, prove speciali e buona cucina.
Soprattutto però porteranno con sé il piacere di aver vissuto giorni di grandi emozioni con amici vecchi e nuovi.
1972 Ferrari 312P 6 ore Nurburgring Peterson-Schenken
Parlando con i concorrenti durante la cena conclusiva tenutasi alla Galleria Estense di Modena, è incredibile sentire come, per tutti, la caratteristica più apprezzata della Modena Cento Ore sia stata proprio l’atmosfera di amicizia e fair play tra gli equipaggi, nonostante l’agguerrita rivalità sportiva, in pista e nelle prove speciali, sempre tirata e fatta di duelli anche accesi.
Che la sfida sia stata impegnativa fino all’ultimo metro lo dimostrano le classifiche di fine gara.
François e Jacques Entremont, equipaggio n. 41, vincono la sezione Competition G/H/I, per le auto costruite dopo il 1965, con un vantaggio di soli 2 secondi sul secondo classificato, a sua volta con una manciata di secondi di vantaggio sul terzo. Due secondi su quasi due ore complessive e 180km di piste e prove speciali!
E’ il podio combattutissimo che ha visto due 308 Gruppo 4 Michelotto e un 365 Daytona Competizione affermare il marchio Ferrari in questo anno così importante per il Cavallino Rampante.
Combattutissimo anche i podio della sezione Velocità per le auto fino al 1965, con Philip Walker e Howard Redhouse che a bordo della loro Jaguar E-Type n. 1 hanno la meglio sulla Cobra 289 di Mark Freeman e Mike Ellis per una ventina di secondi, portando a casa la vittoria per il 4° anno consecutivo.
La vittoria nella classifica compensata va ai tedeschi Albert Otten e Kai Billesfeld sulla loro splendida BMW 328 del 1939, in gara con il numero 40.
Infine nella sezione regolarità si è riaccesa la sfida tra gli equipaggi belgi, che si scambiano le prime due posizioni del podio rispetto allo scorso anno, con l’equipaggio 80 Philip Vlieghe e Filip Deplancke che con la loro Cobra agguantano la prima posizione con solo 22 penalità sugli amici-rivali.
Ancora una splendida Cobra 289 sul podio della classifica femminile della regolarità, condotta dall’equipaggio 79 Roahmy Marchoir-Heras e Ingrid Peeters.
La coppa delle dame della sezione velocità va invece alle bravissime Daniela Ellerbrock e Jackie Rohwer sulla loro Alfa Romeo GTA n. 23.
Nella classifica per scuderie, trionfano nella velocità gli svizzeri della Scuderia Volante, mentre nella regolarità il podio è tedesco, con la Scuderia Carolus Magnus.

Al Concorso d’eleganza Asi premiata la Cisitalia ma non solo...


Cisitalia 202 C


E’ andato alla Cisitalia 202 C del 1947 di Gino Coen il  Best of Show al Concorso d’Eleganza dell’Automotoclub Storico Italiano ospitato sabato 10 e domenica 11 giugno a Torino nell’ambito del Salone dell’Auto di Torino.
Il Concorso si è articolato su due giornate: sabato a Stupinigi,dove le auto storiche sono state sistemate in bella mostra  presso la Palazzina di Caccia e domenica al Castello del Valentino, dove poi in tarda mattinata si è svolta la premiazione.
 A giudicare le 30 auto storiche, durante l’esposizione a Stupinigi,  è stata la giuria di esperti  presieduta da Lorenzo Ramaciotti ed  inoltre composta da Aldo Brovarone, Dominik Fischlin, Roberto Giolito ed Ercole Spada.  Spettacolo nello spettacolo, Il pubblico di appassionati sabato a Stupinigi  è stato piacevolmente catturato anche dai numerosi passaggi a bassa quota di cinque aerei storici della Hag.
Quattro le categorie, con relativi temi, in concorso. Nell’Affermazione delle forme (1922-1936) ha vinto la Lancia Dilambda del 1930 di Domenico Paterlini, nella categoria Luci e ombre  (1937-1949) si è imposta la Cisitalia 202 C del 1947 di Gino Coen, nell’Affermazione dello stile (1950-1959) è risultata vincitrice  l’Alfa Romeo Giulietta SS Prototipo del 1957 di Corrado Lopresto mentre  nella categoria Apogeo del design (1960-1971) ha prevalso l’Abarth 1000 Record Pininfarina del 1960 di  Simone Bertolero.  Il premio per il Miglior conservato è stato attribuito alla Fiat 500 Garavini del 1939 di Fulvio Birocchi, il premio per il Miglior restauro è stato appannaggio della Fiat 1500 cabriolet del 1940 di Umberto Anerdi. Il premio Asi è stato invece consegnato alla Triumph Italia 2000 Vignale del 1959 di Giacomo Olivieri. Best of show 2017 del Concorso d’Eleganza Asi è stata la Cisitalia 202 C del 1947.
La manifestazione si è conclusa ufficialmente  con una nuova esposizione delle auto storiche in Piazza Lamarmora ed il pranzo di commiato ospitato al Palazzo della Luce.  

SESTO APPUNTAMENTO PER IL TROFEO "L'IDEA DEL MAMO"

Ancora insieme i club di Mantova e Verona, AMAMS Tazio Nuvolari e HCC Verona, per una manifestazione oramai consolidata fra gli appuntamenti estivi per gli appassionati di regolarità.
Domenica 25 giugno 2017 torna infatti con la sua sesta edizione il Trofeo "L'Idea del Mamo" su un percorso inedito rispetto lo scorso anno che sarà lungo una settantina di chilometri con partenza da Montorio Veronese e arrivo in località Pian di Castagnè (VR), e che porterà gli equipaggi lungo le strade dei Monti Lessini ricche di curve e stupendi panorami.
I concorrenti che prenderanno il via, distanziati un minuto uno dall'altro, transiteranno per Montorio, San Rocco di Piegara, Roverè Veronese, San Vitale in Arco, San Mauro di Saline percorrendo alcune tra le più panoramiche strade dei monti Lessini.
Non mancheranno panorami mozzafiato e passaggi suggestivi ma anche prove cronometrate, pur sempre facoltative.
A metà mattinata è prevista la sosta presso “MALGA VAZZO”, a Velo Veronese, dove ci sarà il ristoro.
Al termine della manifestazione, pranzo e premiazioni, si terranno al Ristorante "da Menini" in località Pian di Castagnè (VR). Tale posizione sopraelevata rispetto alla partenza da Montorio è comunque comoda al casello autostradale di "Verona EST" e alle principali arterie stradali in modo da agevolare il ritorno a casa anche gli equipaggi che provengono da più lontano.
per info:  www.hccverona.it
www.amams.org
e-mail: infoamams@amams.org

RITORNA MONTAGNE D'ARGENTO!


Non prendete impegni per il 16/17 settembre, perché in quella data la Scuderia Trentina Storica organizzerà nuovamente a Cavalese in Val di Fiemme nelle Dolomiti l'attesa sesta edizione di Montagne d’Argento, manifestazione di regolarità classica con cronometri liberi valida per le finali A.S.I. 
Sono attese le auto storiche più belle, già dal primo pomeriggio di sabato, dedicato alle verifiche ed al primo round di percorso e di prove, e poi nella domenica l'esperienza unica di guidare fra le montagne delle Dolomiti in uno scenario imperdibile che a settembre ha ancora la vivacità dell'estate ma è senza dubbio molto più tranquillo e meno affollato....
Le premiazioni si terranno durante il  pranzo della domenica.
Paesaggi unici, ospitalità e ristorazione a 4 stelle attendono i partecipanti ......
Informazioni più dettagliate entro fine mese, prima delle ferie estive sul sito della Scuderia Trentina Storica
Per info:
tel. 0461866510 - Mercoledì dopo le 17,00
fax. 04611860991

IL 16 LUGLIO A VERONA L'AUTORADUNO COLLINE E DINTORNI

Con il Patrocinio dell'AVIS e l'organizzazione dell'Historic Cars Club Verona si terrà il 1° Autoraduno Colline e Dintorni, una allegra scampagnata senza prove e senza stress (solo qualche piccolo gioco a premi) per guidare in compagnia e portare a spasso le auto storiche... e fare anche qualche escursione turistica senza dubbio interessante e.... al fresco!
Questo il programma della manifestazione:
Ore 08,00/ 09,20 ritrovo Piazza della Vittoria a Caprino Veronese con brioches e caffè offerto dal Club HCC
Ore 09,30 partenza giro turistico con destinazione Rivoli Veronese per visita al Museo Napoleonico con rinfresco
Ore 11,30 partenza per Ferrara di Monte Baldo transitando sul percorso della mitica cronoscalata “Caprino-Spiazzi”
Ore 12,30 pranzo presso un noto chalet di montagna . . a Novezza con premiazioni e saluti…


Per info: www.hccverona.it

A PADOVA LA DOMENICA DEL MOTORISMO STORICO: ARRIVA HISTORIC DAY



Domenica 9 luglio Padova sarà ancora una volta la capitale del motorismo storico con Historic Day: una grande mostra di veicoli d’epoca che ricomprenderà auto, moto e persino camion di tutte le epoche e di tutti i tipi. L’ evento, organizzato insieme dai Club di auto storiche federati ASI della regione (il Circolo Patavino Auto Storiche, l’Historic Club Schio, il Circolo Veneto Automoto d’Epoca, Treviso Auto Storiche, il Veteran Car Club Padova, il Circolo Bellunese, il Veteran Car Club di Legnago, l’Historic Car Club di Verona) e dai Musei Bonfanti-Vimar e Nicolis è ispirato ad analoghi incontri che avvengono nei paesi nord europei. Prevede un’esposizione statica di veicoli d’epoca suddivisi per marca e modello, che coinvolgerà tutta la grande piazza di Prato della Valle, con i padovani ed i turisti della città, oltre ai soci dei club organizzatori, che potranno ammirare liberamente i loro modelli preferiti ed assistere alla sfilata ed alla presentazione dei veicoli storici presenti.

 L’esposizione avrà inizio dalle ore 9:30; nel pomeriggio alle ore 15:00, in base alle segnalazioni dei visitatori, verranno assegnati i premi ai veicoli esposti. La manifestazione si concluderà alle ore 16:30.

COPPA D'ORO DELLE DOLOMITI: ULTIMI GIORNI PER ISCRIVERSI



Ultimi giorni per l'iscrizione  alla Coppa d'Oro delle Dolomiti 2017 . Il 21 giugno sarà l’ultimo giorno utile per l’iscrizione alla settantesima edizione della Coppa d'Oro delle Dolomiti, seconda prova del Primo Campionato Italiano Grandi Eventi Regolarità.

 gli aspiranti partecipanti potranno registrarsi accedendo al sito www.coppadorodelledolomiti.it

Effettuando il login al sito, sarà possibile compilare il modulo di iscrizione online e ottenere il numero di iscrizione.

venerdì 9 giugno 2017

AUTO E MOTO D'EPOCA A PADOVA: INIZIA UN NUOVO CORSO

Padova diventerà la Capitale internazionale dell’auto in Italia. Dal 26 al 29 ottobre 2017 nella città del Santo il mondo dell’auto sarà Protagonista: l’intera città sarà coinvolta nell’esposizione AUTO E MOTO D'EPOCA giunta alla sua 34° edizione. Sarà l’edizione dei record: sono previsti infatti 250 mila visitatori e 20 marchi internazionali, superando gli oltre 100.000 visitatori del 2016 ed il numero di ben 16 case automobilistiche internazionali toccato nella scorsa edizione, con oltre 4500 auto e moto d’epoca provenienti da tutto il mondo.
La rassegna di quest’anno non si concentrerà solo nella sede espositiva della Fiera ma contaminerà l’intera città di Padova che, di fatto per dieci giorni, diventerà una capitale internazionale dell’auto: la capitale italiana.


MODENA CENTO ORE CLASSIC: DAL 6 ALL'11 GIUGNO

La Dolce Vita rivista in tema automobilistico, questo il tema del Modena Cento Ore Classic.
 Quando Federico Fellini negli anni sessanta teneva Rimini sveglia con le notti della dolce vita, mai e poi mai avrebbe immaginato che a qualche decennio di distanza la Modena Cento Ore avrebbe tenuto svegli i cittadini di Rimini con il rombo dei suoi motori.
 E’ stato proprio il parco intitolato al famoso regista a fare da epicentro per la concentrazione e le verifiche tecniche dei 101 equipaggi provenienti da 21 Nazioni.

VETERAN FOR FRIENDS 2017

Saranno una cinquantina le vetture partecipanti al VETERAN FOR FRIENDS 2017, il raduno di auto storiche organizzato dal Veteran Car Team in collaborazione con il Comune di Bolzano, Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano, Santa Cristina Val Gardena, Aci Automobil Club Bolzano ed ASI Automotoclub Storico Italiano SABATO 10 GIUGNO.


INTERNATIONAL BUGATTI MEETING 2017


La Barbagia, Alghero, Oristano. Queste solo alcune delle mete dell'International Bugatti Meeting Italia Sardegna, che si tiene dal 5 all' 11 giugno 2017.Ben 103 storiche e prestigiose Bugatti sono le nuove regine della Sardegna, ed il prestigioso  Is Arenas Resort le ospita l’International Bugatti Meeting Italia 2017.

A Serramazzoni per il 6° Jeep e Gipponisti

Una pacifica invasione ha colpito il 3 e 4 giugno Serramazzoni (in provincia di Modena) in occasione del 6° raduno Jeep e Gipponisti. Jeep e mezzi militari si sono dati appuntamento sull'Appennino modenese come ogni anno per questo evento, ideato da Marzio Cavazzuti e Andrea Salvatori in collaborazione con il Comune di Serramazzoni ed il Comitato dei Commercianti “Facciamo Centro”. L’organizzazione dell’evento è stata curata dal Club Volkswagen Italia, con il patrocinio del Circolo della Biella, di Modena. La particolarità di questo evento dedicato al motorismo militare storico è che in quest’occasione si guarda la storia del trentennio 1915 – 1945 attraverso i mezzi di terra e di cielo che sono stati messi in campo in quel periodo e dei quali alcuni sono rimasti poi in servizio, anche civile, nei successivi decenni.


9° Meeting Internazionale Opel Storiche

 
Grande entusiasmo e calorosa accoglienza a Fontanellato (PR) il 3 Giugno per il 9° Meeting Internazionale  Opel Storiche, organizzato  dall’Opel Manta Fans Italy / Opel Fans Italy, patrocinato dal  Comune di Fontanellato (PR) e dall’A.A.V.S ( Associazione Amatori Veicoli Storici associazione federata alla FIVA . L’antico Borgo della Bassa Parmense,  grazie alla sensibile amministrazione, diretta dal giovane sindaco Francesco Trivelloni, per questo importante evento ha messo a disposizione tutte le aree che circondano la bellissima Rocca Sanvitale. Un centinaio le vetture provenienti non solo da tutta Italia , ma dalla Svizzera, Germania e Slovenia.  Quest’anno poi, vista anche la disponibilità di spazio è stato possibile avere la prima mostra scambio di ricambi per Opel Storiche (un evento unico in Italia), questo grazie ad un grosso ricambista tedesco ed alcuni collezionisti italiani.  Tutti gli iscritti hanno ricevuto un bonus di benvenuto, costituito da un’opera d’arte raffigurante il logo Opel degli anni ‘60 , fatto realizzare dal Presidente  Luciano Checcanin appositamente per questo evento, ed una bottiglia di Lambrusco, vivo rosso frizzante, simbolo di convivialità di queste terre. Tra le vetture partecipanti quest’anno si è riusciti a scendere fino al 1951 con la più vecchia Opel presente, una ben preparata Olympia, proveniente dalla collezione dell’appasionato Mitja V. di Celje Slovenia, alla quale si è poi affiancata una ottima Olympia Rekord del 1955 proveniente da Forli e la sorella del 1956 che è arrivata dalla provincia di Venezia.

giovedì 8 giugno 2017

STELLA ALPINA 2017 - DA SETTANTA ANNI SULLE VETTE

L'attesa si fa trepidante!  Manca poco più di un mese al via della nuova edizione della Stella Alpina, gara di regolarità per auto storiche   che quest’anno festeggia il suo 70° compleanno. La rievocazione storica della gara di velocità in salita che per tanti anni (si corre dal  dal 1947 ad oggi!) ha reso l’evento un “imperdibile” tra le classiche e tra i piloti che amano le montagne, l'impegno di guida e la piacevole atmosfera dell'ospitalità trentina.

 La Stella Alpina 2017 organizzata come sempre dalla Scuderia Trentina Storica si svolgerà dal al 6 al 9 luglio con quattro avvincenti giornate di guida sui percorsi più panoramici delle Dolomiti e sarà come sempre riservata alle vetture costruite entro il 1971 e si svolgerà su un percorso di circa 750 km.
 Natura meravigliosa, strade bellissime con curve e tornanti impegnativi, 99 sfidanti prove a cronometro, ospitalità di livello, pranzi e cene in quota... Questi gli ingredienti per quella che si prospetta come un’edizione davvero speciale, creata con cura da Scuderia Trentina in collaborazione con il Team di Canossa Events.
 
 Per festeggiare l’importante traguardo dei 70 anni, quest’anno l’organizzazione ha deciso di ricalcare lo storico percorso della prima manifestazione. La gara farà quindi base a Trento e si svilupperà dal giovedì alla domenica sugli stessi itinerari di allora. Immancabili come sempre i passi alpini e gli scenari delle vette ancora spruzzate di neve.
Per info : www.scuderiatrentinastorica.it

Arriva l'atteso momento per il C.V.S.P. - Club Veicoli Storici Piacenza, che ha aperto le iscrizioni già dal 6 giugno per il XIX Trofeo Antonio Renati -Bobbio - Passo Penice del 30 luglio,  una grande manifestazione che è la Rievocazione Storica della famosa gara in salita che dalla fine degli anni ’20 ha rappresentato un importante evento nelle pionieristiche competizioni automobilistiche.
Il percorso si snoderà nei comuni di Bobbio, Menconico, Santa Margherita di Staffora, Brallo di Pregola e Corte Brugnatella.
Avrà una lunghezza complessiva di Km 81,060, e saranno previsti nr. 4 Controlli Orari, nr. 4 Controlli a Timbro e nr. 48 Prove Cronometrate. Le prove in linea si svolgeranno su vie o piazze cittadine, e su strade a traffico ridotto, non saranno ripetute, e non in piazzali e/o zone industriali.
Un concatenarsi di prove brevi (fino a un centinaio di metri), alternate da prove lunghe (fino a diversi chilometri), completate da qualche trasferimento (per poter rilassare i concorrenti), permetterà di attraversare luoghi davvero incantevoli, con paesaggi entusiasmanti e mozzafiato.
Per la Manifestazione per Auto Storiche Formula ASI, il numero massimo di iscrizioni ammissibili è di 90 (novanta).
Si ricorda che le vetture devono essere state costruite entro il 31/12/1993. Inoltre devono essere in possesso di Omologazione ASI, in assenza della quale verrà applicato un coefficiente unico di x 3,000 e/o faranno parte di una Classifica separata.
La Manifestazione sarà preceduta nelle giornate di venerdì 28/07 e sabato 29/07, da una Esposizione e Sfilata d’eleganza denominata “A Piacenza in Movimento”.
Per informazioni consultare il sito web: http://www.bobbiopenice.it/attuale/

lunedì 5 giugno 2017

già cinquanta gli iscritti alla Milano Barcellona!


Sono già cinquanta gli iscritti alla Milano Barcellona! più di 25 macchine, molte delle quali avevano già aprtecipato alla  Millon Marathon 2015 e passate edizioni, che presto si ritroveranno dal 28 luglio al 6 agosto per cimentarsi su un percorso tutto nuovo da Milano a Barcellona!


Il Tour si caratterizzerà in due tipologie: quello per i turisti e quello per i regolaristi.
 Questo l'itinerario previsto per la manifestazione del Motoring Classic Club :

5° APPASSIONAUTO FRA TURISMO E SOLIDARIETA'


Un felice fine settimana per fare del bene e divertirsi: così è stato  il 5° Raduno AppassionAuto, evento ideato e diretto da Lorenzo Berlanda imprenditore e titolare della Falc (fabbrica artigiana Salotti) per raccogliere fondi per il Centro Autismo Casa Sebastiano (Fondazione Trentina per l’Autismo), realtà che dopo la posa della prima pietra nel 2014 è stata finalmente inaugurata lo scorso 2 aprile 2017 e da giugno sarà operativa sul territorio.
Hanno aderito all’evento, che si è svolto nel fine settimana 26-28 maggio 2017, 120 veicoli dagli anni ’30 fino alle moderne Supercar, provenienti dal Centro Nord Italia, con alcuni equipaggi dalla Svizzera e dalla Germania. La più antica presente era una Fiat 508 Balilla 4M del 1934. L’equipaggio più giovane, due ragazzi, classe 1997, hanno partecipato spensierati, a bordo di una Fiat X 1/9 1300 prima serie del 1973. L’equipaggio meno giovane, classe 1933, due coniugi di Vignola (MO) con la loro Alfa Romeo, Giulia Nuova Super 1300 del 1975 che con entusiasmo e simpatia hanno vissuto ogni momento di questo evento coinvolgente. Si perché AppassionAuto, è un evento trasversale, dove non ci sono barriere a dividere le vetture in base alle quotazioni, alla potenza, al genere. Si è tutti uniti in una grande comunità che desidera vivere per alcuni giorni dei momenti conviviali e culturali con un fine solidale. Grande partecipazione del Classic Club Vignola che ha partecipato con ben 20 vetture, tra le quali : Lancia Aurelia B 24 Spider del 1956, Lancia Fulvia 1.6 HF Lusso del 1971, Maserati 2,24 V, Mercedes 220 A Ponton del ’56, Porsche 911 E coupè del 1969.




domenica 4 giugno 2017

Il Raduno del Club Beta Italia

Grande ritrovo per l'inaugurazione del Club Beta Italia e del piccolo museo dedicato alle Lancia Beta il 27 Maggio. La presenza di tante auto è stata assicurata anche da ben nove equipaggi Esteri provenienti da Austria,Germania,Spagna e Svizzera.
Nel museo per tutti i partecipanti una gradita sorpresa: la possibilità di vedere una Lancia Beta Spider 1800  America di cui sono stati costruiti in solo 4 esemplari. Quella presente nel museo è l'unico esemplare presente in Italia.

sabato 3 giugno 2017

FIAT 500: UN MITO

E’ disponibile per gli appassionati della 500 il libro “Un Mito Italiano – la 500, fenomeno sociale e di costume”. Un’opera molto attesa dagli appassionati di 500 e che avrà grande riscontro anche tra il pubblico generale. Ma di cosa si tratta? È una storia d’amore. Un amore che è nato tra un popolo ed una piccola automobile. Un rapporto che è maturato nel corso di un ventennio, ha riguardato più di una generazione e che, nel momento in cui forse si sarebbe potuto concludere, ha avuto un ritorno di fiamma. Un’esplosione di interesse che ha finito per coinvolgere i media, le aziende, il mondo intellettuale e finanche quello nuovo, vastissimo e multiforme dei social network.
A pubblicarlo il Fiat 500 Club Italia che lo dedica ai suoi 21.000 iscritti – un quarto dei quali con meno di 40 anni -  e ai tantissimi appassionati internazionali che sono attesi a Garlenda per il 34° Meeting Internazionale Fiat 500 storiche. Il 7-9 Luglio attesi oltre 1000 equipaggi provenienti da tutto il mondo

Il libro si propone di spiegare le ragioni che hanno trasformato la 500 storica da spartano mezzo di trasporto ad auto per il divertimento, conquistando via via nuove fasce di pubblico e superando i confini dell’“effetto vintage”. Una passione di ampie proporzioni e dalle molte manifestazioni, un autentico fenomeno sociale che ha permesso a questa vettura di assurgere ad icona, forte della sua immagine riconosciuta e riconoscibile in tutto il mondo.

giovedì 1 giugno 2017

MANCANO SOLO 2 SETTIMANE AL RITORNO DI TARGA AC BOLOGNA!



Manca poco alla 5° Targa AC Bologna che partirà fra 15 giorni. Per condividere quello che gli organizzatori hanno pensato per Voi si può visitare il sito dell'Evento www.targaacibologna.com
Troverete tutte le informazioni utili a scoprire di più su questa nuova gara e la sua splendida accoglienza.
E per rimanere in contatto con gli organizzatori c'è anche la PAGINA FACEBOOK TargaACBologna sulla quale saranno pubblicate tutte le novità!
!