mercoledì 31 dicembre 2014

LA PRIMA COPPA ATTILIO BETTEGA-14 E 15 FEBBRAIO

Toivonen al Montecarlo
Dopo aver organizzato per anni la rievocazione storica della Coppa Dalla Favera il Ralluclub 70 di Ivo Strapazzon ha nesso in calendario per il prossimo 14 e 15 febbraio 2915 la Pirim a Coppa Attilio Bettega di regolarità classica e turistica Csai, che come per le precedenti edizioni della Coppa Dalla Favera si preannuncia come una lunga, estenuante cavalcata in notturna tra passi montani e strade innevate, in pratica il 'Montecarlo italiano'.
“A quasi trent'anni dalla tragica scomparsa è sempre vivo il ricordo di Attilio Bettega, grande campione ed amato pilota dalle indubbie doti velocistiche ed umane. Per noi appassionati che abbiamo potuto apprezzarne le gesta sportive è un grande onore potergli dedicare questa nuova manifestazione invernale che ripercorrerà le strade ed i luoghi che lo hanno visto protagonista spiegal'organizzatore- Un ringraziamento particolare va alla famiglia Bettega per la disponibilità e sensibilità dimostrate nel concederci questo privilegio, unitamente a tutti coloro che collaboreranno fattivamente alla realizzazione di questo splendido evento”. Il programma prevede:
sabato 14 febbraio
08.30 - 10.30 Verifiche sportive MAROSTICA (VI) 09.00 - 11.30 Verifiche tecniche MAROSTICA (VI) 12.00 - 12.30 Ingresso parco partenze MAROSTICA (VI) 13.30 Partenza 1a Tappa MAROSTICA (VI) 19.15 Arrivo 1a Tappa BASELGA DI PINE' (TN) 20.30 Partenza 2a Tappa BASELGA DI PINE' (TN)
domenica 15 febbraio
03.00 Arrivo 2a Tappa PIOVEGA D.S. (VI) 10.30 Premiazioni MAROSTICA (VI)

CHI ERA ATTILIO BETTEGA
Attilio Bettega nasce a Trento il 19 Febbraio 1953 e, come molti giovani di allora, si appassiona ben presto alla specialità dei rallies in cui debutta, nel 1972, al volante di una Fiat 128 Rally. L’anno successivo vince il Campionato Triveneto con la 128 Coupè sostituita a fine stagione con una Opel Ascona SR ed in un secondo tempo da una Kadett GTE che gli permette di conseguire lusinghieri risultati. Nel 1977 si aggiudica la prima edizione del Trofeo A112 Abarth, trampolino di lancio per giovani piloti di belle speranze. Navigato dalla moglie Isabella vince 5 gare meritandosi il premio finale consistente nella partecipazione al Rally della Valle d’Aosta in qualità di pilota “ufficiale” del Gruppo Fiat. Attilio non si lascia sfuggire l’opportunità di dimostrare il proprio talento e con la Lancia Stratos in livrea “Alitalia” ottiene un’eccellente secondo posto assoluto preceduto solamente dal “drago” Sandro Munari. Nel 1978 disputa l’intera stagione agonistica a bordo di una Lancia Stratos semiufficiale della Scuderia Grifone. Vince il Rally Liburna ed il Valle d’Aosta, piazzandosi secondo assoluto rispettivamente al Rally d’Antibes e al Hunsruck Rally. Nel 1979 avviene la consacrazione di pilota ufficiale Fiat e la fiducia della casa torinese viene ripagata con 4 vittorie assolute (Rally Costa Smeralda, 4 Regioni, Lana, Valle d’Aosta) ed un terzo posto al Rally Mondiale di San Remo. L’anno successivo è sesto assoluto al Rally di Monte Carlo con la “piccola” Fiat Ritmo 75 con la quale ottiene il miglior tempo sulla innevatissima prova del Col de Turini. Con la 131 Abarth invece consegue un ottavo posto al Rally dell’Acropoli ed un sesto posto al Rally di Sanremo. In ambito nazionale vince per la terza volta consecutiva il Rally della Valle d’Aosta e giunge secondo assoluto al Giro d’Italia Automobilistico a bordo della Lancia Beta volumetrica. Nel 1981 vince il Rally del Ciocco e finisce al terzo posto nel Rally dell’Acropoli. Nel 1982 è l’anno del debutto con la Lancia 037 ma al Rally Tour de Corse rimane vittima di un grave incidente che lo terrà per molto tempo lontano dalle gare. Al rientro, nel 1983, giunge terzo al Rally di Nuova Zelanda ed al Rally di Sanremo, quarto invece al Tour de Corse. Il 1984 lo vede vincitore del Rally di Monza, secondo al Sanremo, terzo al Rally di Portogallo, quarto all’Acropoli e quinto al Rally Montecarlo, unico pilota “037” in grado di contrastare lo strapotere delle Audi Quattro e delle Peugeot 205 turbo 16. La stagione 1985 inizia con un ritiro quando era in testa al Safari Rally come pure al Rally Costa Brava. Successivamente ottiene un incoraggiante secondo posto al Rally di Costa Smeralda, sempre sulla fida Lancia 037 di cui Attilio ne è il migliore interprete alla guida. Quindici giorni dopo, il 2 maggio 1985 si presenta al via del Tour de Corse, gara a lui tanto ostica quanto amata. E’ determinato a vincere e lo dichiara apertamente nelle interviste che precedono la partenza. Vince subito la prima prova speciale ma accusa alcuni problemi di pneumatici nelle due successive. Alle 10.45, subito dopo la partenza della quarta prova speciale, la “Zerubia – Santa Giulia”, un triste destino decide diversamente lasciandoci il ricordo di un ragazzo buono, generoso e discreto.

Torna la tradizionale Befana del Vigile

In molte città d'Italia era tradizione negli anni '50 e '60 festeggiare, nel giorno dell'Epifania, i tanti vigili e addetti delle polizie municipali che durante tutto l'anno itnervengono per dirigere il traffico e per tante altre incombenze.
La manifestazione era stata da più parti chiamata La Befana del Vigile. La tradizione voleva che il giorno dell'Epifania si facesse un piccolo regalo al vigile posto sulla sua pedana al centro del traffico.  La tradizione poi si è persa negli anni '70, causa forse l'aumento del traffico e la sparizione di quelle pedane immortalate in tanti film (ricordiamo per tutti quello con un divertentissimo Alberto Sordi nei panni del personaggio principale).
Oggi la tradizione rivive grazie all'impegno di alcuni club e associazioni di auto storiche ed all'adesione dei corpi municipali di molte città.
Le nuove Befane del Vigile sono un po' cambiate, ma non sono meno divertenti: consistono, generalmente, in un raduno o in una sfilata di auto d'epoca nel centro delle città ed in una raccolta fondi per scopi di solidarietà. Fra le manifestazioni diq uesto tipo ne ricordiamo due, certamente molto attive e sentite: quella di Verona e quella di Perugia.
A Verona la manifestazione è giunta al suo dodicesimo anno e, con l'aiuto dei soci del Registro Fiat italiano e la cooperativa Il Calmiere, quest'anno proporrà un itinerario delle auto storiche attraverso il centro cittadino, con una sfilata che passerà anche sul ponte di Castelvecchio e che si concluderà con una mostra statica in Piazza Bra.
A Perugia il CAMEP (Club Auto e Moto Perugino) organizza come ogni anno la manifestazione, che ha scopo benefico, e che servirà araccogliere fondi per finanziare una borsa di studio intitolata ad Elisabetta Innocenzi, vittima della strada, destinata all'acquisto di libri e materiale didattico per le terze classi delle scuole elementari del Comune di Perugia. Il raduno delle auto storiche si terrà nel centro di Perugia e si concluderà con un pranzo sociale.

sabato 27 dicembre 2014

Pranzo sociale per festeggiare i vent'anni dell'HCC Verona

Nelle campagne prossime a Illasi, in un cascinale ristrutturato dall’accoglienza calda e di buon gusto, l’Historic Cars ClubVerona ha dato appuntamento domenica 21 dicembre ai propri soci e simpatizzanti per il pranzo degli auguri. E’ stato un appuntamento di grande amicizia e serenità, che il Presidente dell’Historic Cars Club Francesco Bozza ed il vice-Presidente Enzo Mainenti hanno vivacizzato ricordando le attività svolte nel 2014 e distribuendo i premi e riconoscimenti a quanti si sono distinti nella stagione agonistica dell’anno appena trascorso.
Le attività avviate dal Club veronese nel 2014, come ha ricordato il Presidente, sono state numerose ed impegnative, sia nel campo sportivo sia, soprattutto, nel campo sociale: un impegno che l’Hcc Verona porta a vanti con determinazione e con grande spirito di solidarietà.

IL 21 FEBBRAIO LA XXII COPPA CITTA’ DELLA PACE DA’ IL VIA AL CAMPIONATO ITALIANO CSAI





Tutto è pronto e tutti i particolari sono praticamente definiti, ma qualche sorpresa gli organizzatori della Scuderia Adige Sport sperano ancora di potersela riservare per la XXII° edizione della COPPA CITTA’ DELLA PACE, una gara che ormai è un appuntamento fisso della regolarità, per il terzo anno valida quale prima prova del Campionato Italiano Regolarità Autostoriche.
L’apprezzata grafica con al centro la storia artistica roveretana del futurismo e del suo maestro, Fortunato Depero, sarà ancora la base dell’immagine di questa apprezzata gara che si disputerà tutta in un giorno, sabato 21 febbraio 2015, ma con il preludio il venerdì sera dalle 18.00 alle 22.00 con le verifiche nel centro logistico unico della gara, l’Hotel Nerocubo a Rovereto, vicino all’uscita autostradale Rovereto Sud.
Qui gli organizzatori accoglieranno i concorrenti, qui sarà sistemata la direzione gara ed il centro classifiche, insomma un unico centro per tutte le esigenze di gara comodamente raggiungibile da tutte le zone di provenienza.
Sempre dal Nerocubo si partirà sabato alle 09.30 per affrontare subito le prime prove di precisione, ed a seguire il passaggio sotto l’arco di gara posto in Via Roma a Rovereto, per un primo settore che toccherà Volano, Aldeno, Cei, Villa Lagarina con sosta aperitivo presso la Cantina Vivallis e poi le prove presso la base della Protezione Civile a Marco, con ritorno in Via Roma a Rovereto per la sosta pranzo presso la il bar Trattoria Christian.

Dopo il meritato pranzo inizierà il tappone che toccherà nuovamente Volano e Aldeno per proseguire verso Trento lungo il percorso della mitica Trento-Bondone, quindi Sopramonte e la valle dei laghi, con ritorno a Trento e a Rovereto per uno spettacolare passaggio al calare del sole. Ultimo breve tratto con visita alla campana dei Caduti quindi nuove prove presso la Base della Protezione Civile dove, se verrà perfezionato l’accordo, Luca Manera e i suoi ragazzi contano di far finire la manifestazione con la premiazione e la cena preparata degli angeli della protezione civile trentina, gli Alpini dei Nuvola.
Circa 180 Km di gara con circa 60PC al centesimo, divise equamente in due settori per una gara ritmata e piacevole calcolata per tutte le vetture.  Una giornata di divertimento in compagnia della nostra amata storica con una prima parte di gara più rilassante che permetterà di ammirare i paesaggi trentini nel contesto di una “classica” regolarità, ed una seconda parte di puro divertimento alla guida in zone molto suggestive, con prove più tecniche, il tutto contornato dai sapori trentini e dalla pausa  in pieno centro storico a Rovereto, tenendo il baule libero per gli omaggi eno-gastronomici e artigianali del Trentino che gli organizzatori anche quest’anno, sia pur difficile per i produttori, cercheranno di offrire a tutti i partecipanti, grazie all’aiuto delle ditte che hanno sostenuto questa promozione dell’ospitalità trentina.
Infine, anche per il 2015, la passione e la fantasia dell’artista Andrea Bertolini darà l’immagine a questa edizione della Coppa Città della Pace, con un quadro che verrà dato in premio al primo classificato della Top Car.
Tutte le novità su www.adigesport.ito sulla pagina Facebock Coppa Città della Pace.

PRIMO MARZO CON COLLI E TERME 120 KM DI REGOLARITÀ SUI COLLI EUGANEI



Entra nel vivo la Seconda edizione della “Colli e Terme”, gara di regolarità per auto storiche e moderne che si snoderà tra i Colli Euganei e le Terme di Montegrotto e Abano domenica primo marzo 2015.
Edizione ricca di novità con suggestivo percorso di 120 chilometri in cui troveranno spazio dieci prove cronometrate al centesimo di secondo nel contesto di paesaggi che rievocano i percorsi dei mitici rally degli anni ’70 e ’80 come il “Prealpi Venete” e il “Città del Santo”.
Prove che saranno disputate in strade aperte al traffico in cui si potranno cimentare gli specialisti della regolarità e su un cartodromo a disposizione per poter provare divertendosi e in sicurezza le proprie auto storiche cimentandosi in una prova di abilità. I concorrenti potranno ammirare luoghi suggestivi come Villa dei Vescovi a Luvigliano, l’Abbazia di Praglia, oltre ai rigogliosi vigneti e Vò Euganeo.
Non mancheranno le sfiziose soste enogastronomiche in cui i concorrenti potranno deliziarsi con i migliori prodotti del territorio assaporando i blasonati vini DOC dei Colli Euganei.
Ulteriori novità che gli organizzatori della F.A.V.A. Club Autostoriche proporranno quest’anno agli equipaggi sarà la formula “Race & Thermae”, un pacchetto ospitalità che comprende un soggiorno a cinque stelle al Grand Hotel Terme in cui provare il benessere e le sensazioni delle Terme di Montegrotto ad un prezzo esclusivo.
Il programma prevede le verifiche tecnico-sportive sabato 28 febbraio dalle 15.30 alle 28.30, presso ilo Caffè delle Terme, in Piazza Mercato a Montegrotto Terme.
D0omeica Primo Marzo la partenza della prima vettura è prevista sempre da Piazza Mercato alle 9, così come l’arrivo del primo concorrente è previsto alle ore 13.
A seguire pranzo e premiazioni al ristorante La Volpe di Montegrotto Terme.
La scheda d’iscrizione si può scaricare dalla pagina facebook della F.A.V.A. Autostoriche.

martedì 23 dicembre 2014

Vivere una grande emozione da Milano a Londra


Appassionati di auto storiche inglesi e non, preparatevi! Dal 9 al 19 agosto 2015 si terrà la seconda edizione della Mil-Lon Marathon, il viaggio che permetterà agli appassionati di auto storiche e agli amanti delle auto sportive moderne di fare turismo, di cimentarsi in prove di regolarità classica, di provare il brivido della guida in pista ma anche di divertirsi con la risoluzione di quiz a tema e scervellandosi in una caccia al tesoro fotografica nel corso del viaggio. Insomma una manifestazione a 360° capace di accontentare ed accomunare in Amicizia le aspettative dei partecipanti come lo fu la prima edizione del 2012. Allora, nell’intenzione degli organizzatori, quell'edizione avrebbe dovuto rimanere un esperimento unico, ma grazie alle pressioni dei partecipanti e di chi ne raccolse le loro favorevoli impressioni, il Motor Classic Club di San Colombano, meglio conosciuto come quel sodalizio gestito con il cuore e la passione dai giovani del Gigifriends Racing Team, ha deciso di proporre una seconda edizione con il chiaro intento di estendere la gara trasformandola in una vacanza alternativa.
“ Porta la tua storica in vacanza “ è il pay-off che Alzozero e20, il team organizzativo del sodalizio, propone come motto pubblicitario a coloro che si accingono a trascorrere il prossimo mese di agosto con un’esperienza unica nel suo genere. Ad un costo calmierato e perfettamente allineato con il perdurare della crisi, la proposta degli organizzatori e quella di permettere ai partecipanti di affrontare le undici tappe con una percorrenza media di circa trecento chilometri giornalieri suddivisi tra una tappa al mattino ed una pomeridiana. Confermando livelli qualitativi di lodging e servizi al pari di manifestazioni molto più conosciute ma soprattutto con la consapevolezza di evitare lussuosi sprechi, pur gestendo l’evento con professionalità, gli organizzatori rimandano eventuali scetticismi alle considerazioni di coloro che sono soliti partecipare e sperimentare le manifestazioni che il gruppo capitanato dal vulcanico Roberto Violini, presidente del Motor Classic Club, è solito offrire.
La Mil-Lon marathon sarà un viaggio assolutamente soft, intervallato da soste per le visite turistiche in luoghi e città di ben sei nazioni: Francia, Inghilterra, Belgio, Lussemburgo, Germania e Svizzera. Due saranno i passi alpini che verranno scalati sulle loro strade originarie: il Gran San Bernardo all’andata ed il Passo del San Gottardo al ritorno. Le tappe porteranno i concorrenti a pernottare in hotel scelti con cura e di assoluto prestigio: Beaune, Reims, Hastings, Oxford, Londra, Calais, Lussemburgo e Badenweiler sono le città di arrivo e partenza delle tappe mentre vere e proprie soste turistiche sono state previste nelle zone collinari dello Champagne,
a Parigi, nella natura del New Forest inglese, all’ombra degli Stonehenge, ad Oxford e Windsor prima di una tre giorni totalmente immersa nella capitale londinese che sarà visitata a bordo di confortevoli pullman.
Le soste del viaggio di ritorno prevedono altrettanti luoghi di interesse quali Roubaix, Liegi, Lussemburgo, Metz e Nancy prima di arrivare nella cittadina termale della Foresta Nera: Badenweiler dove avrà luogo la cena di gala con le premiazioni e l’arrivederci ai partecipanti d’oltralpe, evitando loro l’ultimo trasferimento a Milano.
Tutti i concorrenti però potranno beneficiare, nella mattinata seguente la cena di gala, di una seduta di relax e benessere alle terme romaniche Cassiopea della cittadina tedesca: un vero e proprio premio finale meritato dopo la maratona europea.
Gli organizzatori hanno previsto un programma volto a soddisfare non solo le esigenze dei driver, ma soprattutto quelle del gentil sesso e dei figli al seguito: oltre ai momenti di motorismo adrenalinico e di turismo, sono stati programmati anche momenti di shopping che comprendono l’immancabile visita ad Harrods e ai tipici mercatini anglosassoni, quelli veri, non turistici !
Ai giovani verrà data la preziosa opportunità di essere parte integrante dello staff gestionale in abbinamento ai responsabili organizzativi ed ai cronometristi con l’auspicio che oltre al divertimento possano trovare anche future motivazioni professionali.
Una valida assistenza tecnica al seguito della gara e la pronta assistenza medica nell’entourage dell’evento sono state previste ed assicurate messe sulla scorta di quelle sperimentate positivamente nella prima edizione: ma il concorrente-partecipante della Mil-Lon Marathon 2015 sarà completamente garantito anche nel caso insperato e non augurabile di guasto irreparabile alla propria vettura, beneficerà infatti di un veicolo sostitutivo che permetterà la continuazione della vacanza risolvendo anche il rimpatrio della vettura guasta senza ulteriori esborsi.
La Mil-Lon Marathon 2015 si appresta a raccogliere i consensi dei partecipanti e delle Aziende che vorranno contribuire al supporto di un evento che oltre a voler divenire un format si è dato, sin dalla prima edizione, il sublime target di essere un Charity rally-raid in favore di Associazioni Onlus rivolte alle problematiche dell’infanzia: Make a wish, R.T.S. e Christian Care. Approfondimenti ed aggiornamenti sull’evento sono consultabili sul sito www.millonmarathon.eu

1° Corsica Ladie's Classic

C'è da perdere la testa: un appuntamento, tutto improntato sul turismo e sulle auto d'epoca, riservato alle sole donne, in Corsica a settembre. Una vera chicca questo primo Corsica Ladie's Classic, organizzato dal 17 al 20 settembre 2015 da Corsica Rétro Passion sulle strade della Corsica, riservato ai soli equipaggi interamente femminili o misti con una donna al volante (ovviamente con classifiche separate).
Un programma ben nutrito, che comprende anche il trasporto e lo sbarco delle auto in Corsica (partenza da Marsiglia, ma dovrebbe essere possibile anche organizzare la partenza da altri porti, accordandosi con gli organizzatori). Il percorso prevalentemente si snoda sulla costa ovest, quella più panoramica, e comprende i passaggi per Porticcio e Porto Vecchio,  Sartène e Propriano, autentiche perle di bellezza naturale sul Mar Mediterraneo. Tre i giorni di gara, con prove di regolarità ed un percorso di circa 600 km., riservato a 40 vetture d'epoca o rally o sport costruite entro il 1990.
per info: http://corseclassicrallye.free.fr/

venerdì 19 dicembre 2014

8, 9 e 10 maggio per la Coppa della Perugina




L'appuntamento più dolce per le auto storiche si sta preparando e gli amici del Camep di Perugia sono già al lavoro per rendere come sempre anche questa edizione 2015 della Coppa della Perugina un evento indimenticabile. Un programma ricchissimo di visite turistiche e di emozioni del palato, che si terrà dall'8 al 10 maggio.
Partenza dalla Concessionaria Ferrari-Maserati di Ellera Umbra alla volta della tenuta di Castelbuono il venerdì 8 maggio e poi, dopo la visita al Carapace di A. Pomodoro, arrivo a Perugia. Sabato 9 maggio ci sarà la visita a Gubbio con intrattenimento musicale e poi partenza per il Castello di Solfagno per le degustazioni di Prime Uve Maschio e Cioccolata Perugina prima della conclusione della serata ancora a Perugia. Domenica 10 maggio giornata conclusiva dedicata alla Rievocazione storica della Coppa della Perugina con la visita all'orto botanico nel Complesso Monumentale di San Pietro, con premiazioni e pranzo di saluto.

Non mancherà fra le visite il tradizionale appuntamento con la storia del cioccolato negli stabilimenti Nestlé-Perugina di perugia, con le degustazioni dei cioccolati più pregiati.

I tre giorni di appuntamento saranno però anche arricchiti da momenti agonistici, con prove di regolarità lungo il percorso per l'attribuzione del premio all'equipaggio più abile nel... tenere il tempo!
Le iscrizioni sono aperte e come sempre bisogna fare in fretta per essere inseriti nel numero degli equipaggi ammessi .
Per info: www.camep.it

mercoledì 17 dicembre 2014

Lopresto Collection Day 20 dicembre 2014

Sabato 20 Dicembre 2014, l’appuntamento per amici ed appassionati è alla pista
di Castelletto di Branduzzo (PV), per una giornata fatta di giri in pista e cultura
automobilistica.
L’appuntamento prevede la possibilità di girare liberamente in pista, la presentazione
del libro Best in Show, realizzato da Corrado Lopresto per raccontare la sua collezione
e le sue auto (il libro sarà disponibile per l’acquisto al prezzo speciale di 60 euro), e la
presentazione di due auto speciali: l’Alfa Romeo 1900 SSZ, vincitrice a Pebble Beach e
l’Alfa Romeo 1750 GS Aprile, vincitrice a Villa d’Este. Sarà lo stesso Corrado Lopresto
a raccontare delle sue auto, e dei tanti aneddoti che hanno accompagnano la resurrezione
da oggetti abbandonati in un box a regine di eleganza. Non mancheranno nemmeno le
specialità di casa del circuito pavese, con una gara delle vetture Legends Cars.
Sono benvenute tutte le auto speciali, o più che ventennali, e gli amici della Lopresto
Collection. Nell’occasione vetture Alfa Romeo saranno disponibili per una prova in pista
e sarà presentata l’edizione 2015 del Concorso d’Eleganza di Poltu Quatu.
Il numero di partecipanti è limitato, ed è obbligatoria la prenotazione, all’indirizzo email
info@loprestocollection.com. Il contributo spese è di 80 euro/macchina (2 persone).
Per partecipare ai giri in pista saranno necessari patente e assicurazione dell’auto in corso
di validità. Per la partecipazione all’evento senza vettura d’epoca è richiesto un contributo
spese di 30 euro.
Alla prima edizione, lo scorso Dicembre, sono arrivati in tanti. Perché allora non ripetere
l’esperienza? Stesso luogo, stesso programma di massima, ma qualche sorpresa
in più.
Programma
10:00 Arrivo e accredito dei partecipanti
10:30 Briefing
11:00 Presentazione delle vetture della collezione Lopresto
11:30 Prima sessione di giri liberi in pista
12:30 Pranzo
14:00 Presentazione del libro Best in Show
14:30 Gara Legend Cars
15:30 Seconda sessione di giri liberi in pista
17:00 Conclusione dell’evento
Il programma è da considerarsi indicativo e potrebbe subire variazioni.
L’evento si svolgerà interamente all’interno del motodromo di Castelletto, raggiungibile
all’indirizzo:
Strada Vicinale della Scevola 1, 27040, Castelletto di Branduzzo (PV)

martedì 16 dicembre 2014

Trieste- Opicina Historic 2015, un esclusivo evento per le auto storiche che punta a Praga




La macchina organizzativa del Club dei Venti all'Ora non si ferma mai! Le cose si stanno avviando nella direzione giusta per il Club triestino, che per il prossimo anno trasformerà la Gara di casa, la Trieste-Opicina Historic, in un evento per le auto storiche esclusivo e di spessore internazionale.
L'organizzazione della oramai classica manifestazione triestina,  già inserita a calendario ASI (Registro Auto Moto Storico Italiano) per il 25, 26 e 27 settembre 2015 , punta in alto e, rispettando la tradizione di Trieste, città mitteleuropea per eccellenza, si arricchisce e trasforma la classica gara per auto d'epoca in un vero e proprio evento internazionale, dedicato alla storia ed alla tradizione automobilistica d'oltralpe, principalmente tedesca e dell'est Europa.
Questo per il 2015, perchè in futuro le intenzioni sono ancor più ambizione: quella di arrivare ad organizzare nel 2016 un vero e proprio evento che congiungerà Praga e Trieste.
Già per l'edizione 2015, intanto, molte saranno le novità. Avvalendosi della collaborazione (già testata negli scorsi anni con il Tour 'Le Città dell'Imperatore', organizzato dallo stesso Club dei Venti all'Ora)  di collezionisti, club e Musei di Austria, Slovenia e della Repubblica Ceca, la Trieste-Opicina 2015 sarà inserita nel progetto 'Trieste Praga' di Italia Nostra, parzialmente finanziato dalla Regione FVG ed in via di realizzazione in collaborazione con la Provincia di Trieste e con molte altre Associazioni del Territorio come il Museo Ferroviario di Trieste ed altre Istituzioni museali, artistiche e scientifiche della città. 
La prossima edizione della Trieste-Opicina avrà quindi un prologo, venerdì 25 settembre, dedicato alla rievocazione storica della vittoria del Barone boemo Hieronimus Otto, giunto a Trieste da Praga sulla sua Laurin-Klement (ora Skoda) allla prima edizione della Trieste -Opicina, tenutasi nel lontano 1911. Sempre per ricordare quell'evento, il Museo Skoda di Praga, che ora appartiene all'Audi, ha già promesso di far partecipare all'edizione 2015 due delle sue vetture storiche. Inoltre, anche il pilota ed ex-Capo del Reparto Corse  della casa tedesca negli anni '70 e '80, Josef Michl, sarà della partita: sta infatti preparando una 130RS che porterà a Trieste per fare da apripista alla Trieste-Opicina 2015.  Infine, il più grande collezionista della Repubblica Ceca, proprietario di molte concessionarie d'auto ed anche di un intero Museo dedicato ai veicoli d'epoca, è entrato in contatto con gli organizzatori per far partecipare le sue vetture alla corsa, così come altri collezionisti di marche automobilistiche protagoniste delle gare dei primi del '900: fra esse ci saranno le Puch, l'Austro Daimler e la Benz.
Rimarrà comunque immutata la  fase classica della Trieste-Opicina, dedicata alla competizione delle auto storiche più recenti, che come sempre  si sfideranno nelle due giornate di sabato 26 e domenica 27 settembre in una gara di regolarità sulle strade delle province di Trieste e Gorizia e della vicina Slovenia, con arrivo finale previsto questa volta ad Opicina. In più, per tutta la durata della manifestazione, si svolgeranno anche conferenze, proiezioni e dimostrazioni su percorso chiuso.
Nel 2016 invece, la gara sarà preceduta da una vera e propria staffetta (Concentration Run) di veicoli storici che partiranno da Praga per raggiungere Trieste toccando Vienna, Graz, Maribor e Lubiana: strada facendo, alcune tappe del percorso si incroceranno con le tratte dei treni storici austriaci e sloveni che ancora percorrono le strade ferrate che una volta congiungevano le capitali dell'Est con Trieste. Si metterà a frutto in questo caso l'esperienza fatta a seguito dell'amichevole sfida contro il treno del Dicembre 2013 sulla tratta Trieste Campo Marzio - Villa Opicina e della collaborazione successiva con il Museo Ferroviario di Trieste.
Le attività che porteranno alla realizzazione della manifestazione sono già iniziate attraverso una serie di incontri  in terra boema con svariati Musei ed Istituti Culturali, scientifici e tecnici. Un primo viaggio è previsto a brevissimo, nel corso del quale i piloti del Club dei venti all'Ora visiteranno il Museo Skoda ed incontreranno i suoi responsabili, cui faranno seguito le visite delle delegazioni della Repubblica Ceca a Trieste nella prossima primavera.
Negli intendimenti del Club, la manifestazione così congegnata sarà un ulteriore modo di puntare i riflettori su Trieste, confermando la sua vocazione quale meta di un turismo slow, competente ed alla ricerca di itinerari  e motivi di interesse  culturali, turistici ed eno-gastronomici esclusivi e di qualità.

Per informazioni:
www.aa-cc.eu
www.triesteopicinahistoric
www.clubdeiventiallora.it

Il Maggiolino Show di Natale sulle strade di Nuvolari

Da Mantova a Castel d’Ario, il 29 novembre 2014 Il Club Volkswagen Italia, federato A.A.V.S (Associazione Amatori Veicoli Storici), con il patrocinio dell’ACI Mantova e del Museo Nuvolari e di A.A.V.S, ha festeggiato come da tradizione con il raduno di fine anno la sua auto stemma, il Maggiorlino.
Con il Maggiolino Show di Natale, giunto alla sua decima edizione, una particolare dedica è stata lanciata al grande Tazio Nuvolari, che Ferdinand Porsche aveva definito “il più grande pilota del presente e dell’avvenire”. Un pilota dall’albo d’oro che parla da solo: 92 primi posti (55 assoluti, 37 di classe), la vittoria nel Campionato d’Europa del 1932, 3 titoli di Campione italiano assoluto (1932, 1935, 1936) e 2 primati internazionali di velocità, con non meno di 101 giri veloci, di cui 42 in moto.
Il legame fra il Mantovano Volante ed il gruppo Volkswagen è testimoniato, nel corso della storia dell'automobilismo, dall’esperienza del Nivola sulla Auto Union Tipo D, progettata da Porsche: adattandosi alla diversa guida imposta dal motore posteriore, Nuvolari vinse GP d’Italia a Monza nel settembre del 1938. Per questo, il 29 novembre 2014, un selezionato gruppo di veicoli Volkswagen con motore posteriore raffreddato ad aria, frutto del medesimo geniale progettista, ed alcune Porsche 356 hanno reso omaggio a Tazio Nuvolari a poco più di 120 anni dalla nascita (16 novembre 1892) ed a 60 dalla morte avvenuta l'11 agosto 1953.

Dopo la partenza da Mantova, con visita esclusiva al Museo Nuvolari, le auto hanno percorso la Statale che conduce a Castel d’Ario, la città natale del  grande Tazio, visitando la sua villa ed il monumento a lui dedicato. fermandosi poi in una delle locande che il Nivola amava frequentare per degustare il famoso risotto mantovano. Al termine, il gruppo si è cimentato in una prova di regolarità in volata sulle strade del Mito.

7^ Mostra Scambio di Osnago




Sarà all'insegna della solidarietà e della  volontà di destinare una maggiore attenzione a che è meno fortunato la prossima edizione della Mostra Scambio di Osnago, giunta alla settima edizione. Una attenzione meritevole, che sarà concentrata sulle iniziative destinate a sostenere, fra le altre, anche la Ricerca sulle Lesioni del Midollo Spinale. Un settore che ha bisogno di sostegno e di fondi, visto che attualmente i contributi da parte dello Stato sono tendenzialmente uguali a zero! Ecco perché, sempre con il motto “Chi aiuta l’uomo aiuta se stesso”,  la 7^ Mostra Scambio di Osnago (LC) organizzata dall’”Associazione Amici della Paraplegia con il patrocinio del Comune di Osnago, e con il sostegno di oltre 34 associazioni ruotanti intorno al tema delle auto e moto storiche, si rinnova quest’anno nel mese di maggio (dal 23 al 24), per offrire al pubblico, sempre più attivo ( nel 2014 oltre 5000 visitatori ),  auto, moto, ricambi, automobilia ma non solo:  convegni, dibattiti, raduni d’auto d’epoca.   E’ una delle rare Mostra Scambio in Italia che ha l’ingresso gratuito e dove si respira una atmosfera surreale, oggi come oggi, di amicizia e passione. La mostra-scambio è dedicata a Dino Cordaro, grande appassionato seicentista scomparso prematuramente, mentre promotore di questa e di altre manifestazioni di raccolta fondi è Angelo Colombo, primo volontario al mondo operato dal professor Giorgio Brunelli, a cui è intitolata la Fondazione per la Ricerca sulle Lesioni del Midollo Spinale.
Quest’anno la 7^ Mostra Scambio di Osnago vedrà celebrare due importanti sessantesimi anniversari: quello della Fiat 600,  la vettura simbolo del boom economico italiano ed i sessant’anni  del marchio Autobianchi , lo storico marchio di Desio che produceva fuoriserie di serie, che piacevano “alla gente che piace”.
Sabato  23 e domenica 24 maggio, dalle ore 9 alle ore 19, sarà aperta al pubblico la Mostra-Scambio con numerosi stand; contemporaneamente il Brianza Slot club di Villasanta (MB) organizzerà un pista di Slot Car con gare cronometrate. Alle ore 16 di sabato, si terrà il convegno  sul tema: “I veicoli che hanno motorizzato l’Italia”, una veloce carrellata che cogliendo spunto dall’anniversario della nascita della Fiat 600, toccherà nel settore automobilistico e motociclistico i modelli e gli eventi che hanno caratterizzato lo sviluppo dell’automobile nel nostro Paese. Sarà anche un’occasione per affrontare il tema del futuro dell’auto di interesse storico alla luce della nuova legge di stabilità 2015. Coordinato da  Sergio Puttini, prenderanno parte  interventi di collezionisti e rappresentanti di club. Domenica 24 maggio ritornerà invece la consueta “Passeggiata di Primavera”, raduno per auto di interesse storico e sportive di tutti i tempi, con prova di regolarità, a cura del Veteran Car Club Como e raduno di moto storiche organizzato dal Moto Club di Merate, affiliato FMI.  In contemporanea si terrà una sfilata di Fiat 600 e derivate con gran finale nella piazza centrale di Osnago, foto a ricordo di tutte le vetture presenti e la formazione del N° 60 composto con le Fiat 600 . Tutto l’utile della manifestazione andrà in beneficenza ed in particolare I fondi raccolti con l'adesione alla manifestazione saranno destinati alla “ Ricerca sulle Lesioni del Midollo Spinale “.
Per iscriversi all’evento o prenotare uno stand (4×4 mq) ed avere ulteriori informazioni:
info@comitatoparaplegia.com
www.comitatoparaplegia.com
Angelo Colombo cell. 328 9860757
Carlo Casari cell. 3408927229
Carlo Carugati

venerdì 12 dicembre 2014

Maserati Winter Tour a Cortina

Centro d'eleganza e di attrazione, Cortina d’Ampezzo accoglie quest'anno una nuova manifestazione. E' il Maserati Winter Tour, presentato nel week-end nella perla ampezzana da Carolina Crescentini, Giorgio Pasotti, Claudia Gerini e Federico Zampaglione, Anna Safroncik e il regista Paolo Genovese, insieme al Campione di Slalom Speciale Giorgio Rocca e al Campione del Mondo di Rally Alex Fiorio.
L'evento segna l'inizio di un tour per presentare le auto del Tridente, che proseguirà durante tutta la stagione e nel corso del quale clienti e appassionati di sport invernali potranno apprezzare le straordinarie qualità dinamiche della gamma Maserati S Q4 a trazione integrale.
Durante il Tour, una flotta composta da Maserati Quattroporte e Ghibli S Q4, equipaggiate con pneumatici invernali Pirelli e accompagnate da un team di istruttori professionisti della scuola di guida sicura Maserati Master GT saranno a disposizione dei partecipanti per svelare tutti i segreti della guida in condizioni di bassa aderenza e dimostrare il funzionamento del sistema a trazione integrale ‘on demand’ Q4 di Maserati.
I partecipanti all’evento di lancio, fra i quali, per citarne solo alcuni, Claudia Gerini, Giorgio Pasotti, Carolina Crescentini e Anna Safroncik, il regista Paolo Genovese e lo skipper Giovanni Soldini, hanno avuto l’opportunità di combinare la passione per le auto del Tridente con quella per lo sci, usufruendo dell'esperienza di due campioni del mondo, guest star del Maserati Winter Tour. L’ex Campione del Mondo di Slalom Speciale, Giorgio Rocca, e l’ex Campione del Mondo di Rally, Alex Fiorio, sono stati infatti i maestri d’eccezione messi a disposizione per gli ospiti di Maserati.
Alle attività dinamiche di Test-Drive e di sci, si sono alternati momenti di relax, di alta gastronomia e di glamour come il Maserati Cocktail Party presso l’Hotel Cortina, la cena al ristorante L'Altro Vissani ed i numerosissimi eventi organizzati da Cortina Turismo in presenza del sindaco di Cortina Andrea Franceschi e del Presidente di Cortina Turismo Ing. Stefano Illing, nell'ambito del Cortina Fashion WeekEnd, patrocinato da Maserati.
Nell’organizzazione del Tour, la Casa del Tridente ha instaurato un importante rapporto di partnership volto a divulgare nel mondo prodotti Maserati in abbinamento a marchi di eccellenza, quali Gruppo De Angelis Costruzioni, Cantine Ferrari, Samsung, Azimut e Pirelli.
L’atmosfera di eleganza che da sempre circonda il marchio del Tridente continuerà durante tutta la stagione invernale nelle località sciistiche più prestigiose: Cortina d’Ampezzo, Livigno, Ortisei e Bormio. A Cortina d’Ampezzo, scelta per il lancio del Maserati Winter Tour, e in partnership col cui Comune la Casa del Tridente organizzerà attività per tutto l’arco della stagione invernale, Maserati sarà presente con il “Maserati Pod on the Slope” a 2.416 mt di altezza presso il Rifugio Averau, e con due nuove lounge presso i centralissimi Hotel De La Poste e Grand Hotel Savoia. Il lussuoso Hotel Bellevue, inoltre, è il presidio da cui partono i test drive dei modelli a trazione integrale Quattroporte e Ghibli SQ4.
Sui profili Instagram (@Maserati_Italia) e Facebook (facebook.com/MaseratiItalia) di Maserati Italia, sarà possibile seguire in tempo reale il Maserati Winter Tour 2014/2015.

Per ulteriori informazioni contattare:
Silvia Pini     Irene Zanna
Head of Lifestyle Communications  Lifestyle PR
Maserati S.p.A.    Maserati S.p.A.
Cell: 331 655 3718    Cell: 366 631 2028   
e-mail: silvia.pini@maserati.com   e-mail: irene.zanna@maserati.com   

giovedì 11 dicembre 2014

Trofeo dell'Immacolata, in più di ottanta

Una bella chiusura di stagione per Padova ed i suoi appassionati di auto storiche, che sabato 6 dicembre con il Trofeo dell’Immacolata, messo in cantiere un anno fa per una prima edizione riservata alle auto storiche dal Circolo Patavino Autostoriche, hanno visto arrivare ben 80 equipaggi per questo appuntamento, tutto disputato sui Colli Euganei, che ha riportato alla memoria la Treponti-Castelnuovo, famosa gara in salita, e riproposto il Trofeo Gattamelata.

venerdì 5 dicembre 2014

Gran Finale Asi a Magione con ... cioccolata

Un rilassante week end all'insegna della cioccolata: questo è stato il Gran Finale Asi a Magione, giornata in cui si sono disputate le gare conclusive della stagione ASI, precedute dalla visita e degustazione della Casa del Cioccolato nello stabilimento Nestlé-Perugina.

mercoledì 3 dicembre 2014

A Parigi dal 4 all'8 Febbraio c'è Rétromobile

Rétromobile, la fiera delle auto d'epoca francese ed internazionale apre il 4 febbraio a Parigi - Porte de Versailles.
Come ogni anno moltissime saranno le mostre ed eventi di contorno per il grande salone francese dedicato ai veicoli storici, giunto alla sua 40° edizione. Quest'anno particolarmente nutrita sarà la presenza delle case automobilistiche italiane, con l'Alfa Romeo in testa.
Inoltre con l'occasione di questo salone, il primo in calendario enlla stagione 2015, ci saranno numerose proiezioni di filmati e documentari storici.
Particolarmente interessanti inoltre le aste di veicoli storici, che consentiranno agli appassionati di ammirare ed aggiudicarsi modelli rari grazie alla presenza dei tre principali organizzatori di vendite all'asta di automobili d'Epoca: Artcurial, Bonhams e Coy's. Nel 2014 Arcurial aveva addirittura effettuato una vendita record per 29 milioni di euro.

A Torino torna Automotorétro



Dal 13 al 15 febbraio torna a Torino Automotoretrò, Salone Internazionale dedicato al motorismo storico, giunta alla sua 33° edizione, organizzata da Bea srl in collaborazione con GL events Italia-Lingotto Fiere.




La fiera delle auto storiche che si svolgerà come sempre presso il Lingotto Fiere di Torino, nella scorsa edizione aveva toccato gli oltre 52.000 visitatori e i 1000 espositori.

Un itinerario internazionale per la terza edizione della WinteRace



Passo Falzarego Winter Race 2014
Con la sempre precisa regia di Alte Sfere, si correrà a Cortina d’Ampezzo il 5, 6 e 7 Marzo 2015 la terza edizione della WinteRace, Grande Evento C.S.A.I. riservato a 80 vetture costruite entro il 1976. Le iscrizioni sono già aperte e chiuderanno il 12 febbraio 2015.
Gli equipaggi si sfideranno in un percorso di oltre 400 km, in ore diurne, che prevede 70 prove cronometrate suddivise in 43 prove con rilevamento a fotocellula e 9 prove di media al decimo di secondo con 27 rilevamenti. A far da cornice, oltre agli imponenti passi dolomitici ed ai circuiti ghiacciati e innevati, le sinuose valli austriache dell’Osttirol.
L’equipaggio che avrà ottenuto il miglior risultato sommando le due modalità di rilevamento, verrà proclamato vincitore della WinteRace 2015 e sarà premiato dalla Parmigiani Fleurier con un prestigioso Tonda Métrographe. L’equipaggio che risulterà il migliore nelle prove di media riceverà in premio un lingotto d’oro del peso di 100 grammi, offerto dalla BSI, Banca della Svizzera Italiana.
La Manifestazione avrà inizio Giovedì 5 Marzo con le Verifiche Tecniche e Sportive presso il prestigioso Cristallo Hotel Spa&Golf*****L, cui seguiranno il briefing del Direttore di Gara e il Welcome Light Dinner, offerto dalla BSI a tutti i partecipanti.
Protagonista della prima tappa di Venerdì 6 Marzo sarà l’Austria: dopo la partenza da Cortina, gli equipaggi si dirigeranno verso Dobbiaco e San Candido; giunte in territorio austriaco, le auto attraverseranno Sillian, Sankt Justina, Bannberg per arrivare a Lienz per la presentazione in centro storico e la sosta pranzo; ripartiranno alla volta di Oberdrauburg, proseguendo verso Kötschach, Sankt Jakob, Liesing, Maria Luggau, Obertilliach e Sillian per rientrare poi in Italia e affrontare le ultime prove a Misurina, prima di terminare la tappa a Cortina d’Ampezzo.
Sabato 7 Marzo la tappa avrà inizio sempre da Cortina. Gli equipaggi si dirigeranno verso i Passi Falzarego e Valparola, attraverseranno La Villa e Corvara in Badia per continuare verso Passo Gardena, passando per Ortisei e raggiungendo la storica Abbazia di Novacella, a cui farà seguito la pausa pranzo; ripartiranno alla volta di Chienes, Piccolino, Passo Campolongo e Passo Giau per rientrare a Cortina d’Ampezzo, dove saranno presentate al pubblico le vetture.
La Manifestazione si concluderà nella serata di Sabato con la Cena di Gala e la Cerimonia di Premiazione.

12° Revival Valpantena il 15 novembre

Mozzi-Biacca - Foto Francesco Peroni

Un formidabile Maurizio Senna ha ripetuto il successo del 2014 al 12° Revival Valpantena corsosi il 15 novembre. Senna ha preceduto Mozzi, Messina e Ceriani nel poker della Scaligera Rallye.
A fare di questa edizione del Valpantena una gara eccezionale è stata ovviamente anche la partecipazione di Walter Rohrl. Il due volte Campione del Mondo Rally (1980 e 1982) ha portato in gara una Porsche 911 “Heigo” navigato da Klaus Hesse. Oltre ad aver deliziato il pubblico con una guida ancora da grande maestro, Rohrl ha dimostrato ancora una volta la sua grande signorilità e disponibilità, firmando autografi ad ogni riordino, in ogni momento, concedendosi a fotografie, interviste e battute. Un grandissimo uomo prima che un grandissimo pilota, un esempio per tanti giovani che lo hanno accolto, giustamente, come un vero e proprio eroe, testimone di una generazione di campioni che oggi viene rievocata solo dalle bellissime vetture che al Valpantena sono state nuovamente protagoniste.

Oltre a Rohrl, tra gli equipaggi di spicco, anche “Lucky” Battistolli e Rudy Dal Pozzo, con la splendida Ferrari 308 GTB in livrea Olio Fiat, forse la più bella vettura di questa edizione del Revival. Assieme a loro anche “Pedro”, con la Lancia Stratos e il presidente dell'AC Verona Adriano Baso, navigato da Arturo Alberti, patron dell'azienda che ha ospitato le verifiche del giovedì sera, su una Fiat 131 Abarth griffata proprio nei colori del Rally Club Valpantena.Ma questa edizione del Revival Valpantena sarà ricordata soprattutto per il numero dei partenti, 218 allo start, a segnare un record storico e davvero importante per la compagine del Rally Club Valpantena e per la Regolarità Sport, disciplina per auto storiche che attira sempre più i piloti per la sua formula accattivante: un po' sportiva, un po' "di precisione", ricorda da vicino i rally, si svolge su strade chiuse, ma è leggermente meno "tirata" perchè la sfida non è a chi fa il tempo più basso, ma a chi batte il tempo alla perfezione. La regolarità sport tichiede infatti il passaggio al centesimo di secondo nelle prove speciali, che sono però di tipo "apri e chiudi", lunghe e senza sdoppiate concatenate.
In questa edizione 2014 del Valpantena Maurizio Senna, navigato da Lorena Zaffani, ha trionfato a bordo di una Vokswagen Golf GTI  in una sfida che ancora una volta è stata a dir poco appassionante. Giordano Mozzi e Stefania Biacca, secondi sulla Lancia Fulvia HF 1.6 che porteranno in gara anche al prossimo Monte Carlo Historic, sono giunti al traguardo staccati di sole 6 penalità dai vincitori, dopo essere stati in testa nella prima parte della manifestazione. Al terzo posto Francesco Messina e Luca Fiore, con una Innocenti Mini Cooper (a 32 penalità di distacco) mentre al quarto posto hanno chiuso i primi veronesi al traguardo, Enzo ed Igor Ceriani sull'inconfondibile Lancia Fulvia Coupè 1.2 azzurro cielo (75 penalità dai vincitori).

Grande successo per il 5° Tuscan Rewind

"Lucky" Battistolli - foto Zanella
Ricco l’elenco di fuoriclasse che hanno aderito al 5° Tuscan Rewind, il rally che ha riportato dal 28 al 30 novembre le macchine dei rally di una volta, insieme alle moderne, per dare tanto spettacolo. Il rally, articolato in due tappe, si è corso sul tracciato dei gloriosi sterrati tra Montalcino e Buonconvento.
Harri Toivonen,  fratello dell'indimenticabile Henri, al volante della Lancia 037 del Museo storico della Casa torinese "vestita" Martini Racing coi nomi di Attilio Bettega e Maurizio Perissinot sulle fiancate, ha aperto in veste di apripista di lusso la serie delle prove speciali intorno alla splendida Montalcino e all’affascinante Buonconvento
Fra le storiche in gara c'erano invece “Lucky” Battistolli, vincitore al Tuscan Rewind 2013, e Paolo Baggio, entrambi al volante di Lancia 037, e Gabriele Noberasco, che ha ritrovato la Citroen Visa 1000 Pistes, Enrico Guggiari, con la Fiat 131 Abarth, Peter Zanchi e Simone Romagna con due Lancia Delta Integrale, Maurizio Stasia con la Triumph Tr7. Grandi presenze anche tra i numerosi equipaggi stranieri: dalla Finlandia  il campione Ville Silvasti, al volante della Audi Quattro e Michael Stock, con la Porsche 911 Sc.
E proprio al veneto Paolo Baggio, con Flavio Zanella alle note, è andata la vittoria di questo 5° Tuscan Rewind.

martedì 2 dicembre 2014

Grandi sfide per il Veteran Car Club ligure

Giancarlo Vaccari e Michele Pestarino
Il 2015 sarà un anno importante per il Veteran Car Club Liguure. Un programma nutrito, preannunciato dal riconfermato Presidente Mauro Milano. La stagione inizierà ufficialmente il 17 gennaio alle 18 con un aperitivo in sede per poi proseguire con ben altri 19 momenti ludico sportivi e culturali. Fiore all’occhiello del 2015 in campo regolaristico sarà la 17° rievocazione della Pontedecimo-Giovi, in programma il 26 e 27 settembre ed inserita a calendario Asi. Sempre in tema di regolarità auto sto storiche, l’attività inizierà il 25 gennaio con l’8° Meeting d’Albaro a Genova per proseguire poiil 15 marzo con il 7° Circuito Marina Aeroporto.
Gli scooter vivranno il loro giorno di gloria domenica 26 aprile con un Raduno nazionale a calendario Asi, riservato ai mezzi ante 1980 e di scena nel capoluogo ligure.
Da rimarcare pure la tradizionale cerimonia della Benedizione dei veicoli che si terrà a Genova domenica 10 maggio.
Passando all’attività sportiva del 2014, il genovese Marcello Spina si è aggiudicato il Trofeo Franci Milano. Ai posti d’onore si sono piazzati Giancarlo Vaccani e Michele Pestarino.

lunedì 1 dicembre 2014

Padova fa il bis e rinnova il Trofeo dell'Immacolata



Anche le auto moderne saranno ammesse al prossimo Trofeo dell'Immacolata, giunto alla seconda edizione, che si terrà a Padova il 6 Dicembre.
Il Circolo Patavino Autostoriche, ideatore ed organizzatore dela manifestazione, già apprezzato per le tante edizioni della treponti-Castelnuovo, ha le carte in regola per assicurare una gara di regolarità turistica coi fiocchi, rinnovata quest'anno nel percorso e nel numero di prove, cresciute rispetto al primo evento.

Un tour che attraversa il centro storico della città di Padova  e i Colli Euganei, con verifiche al mattino ed un programma che prosegue fino alla cena della sera per festeggiare i vincitori e chiudere in allegria questa stagione sportiva 2014!

Programma
9:00-12:00 Verifiche presso sede ACI Padova via E. Scrovegni, 21
 14:00 Partenza prima vettura presso sede ACI
 18:47 Arrivo Prima vettura presso sede ACI
 20:30 Cena e Premiazioni -   NB: Il programma potrà subire modifiche

 Distanze e Rilevamenti: 100 km circa con n°15 rilevamenti non concatenati su pressostato posti lungo il percorso.
 Percorso: Padova - Montegrotto - Teolo - Montegrotto – Padova.
 Auto ammesse: Storiche e Moderne (dal 1982 in poi, a discrezione dell’organizzatore), in regola con il Codice della Strada - No targa prova.
 Conduttore: Tessera ACI + Certificato Medico. Scheda Iscrizioni: scaricabile dal sito www.patavinoautostoriche.it

venerdì 28 novembre 2014

MOTORISMO STORICO: DISCUSSIONE APERTA

Pubblichiamo, per avere commenti dai lettori, questo articolo pubblicato da RIVS estratto da: http://www.rivs.it/news.php?id=2016

Motorismo storico italiano: nuovi sviluppi, chiavi interpretative e qualche domanda | RIVS
Oggi vogliamo raccontarvi una storia. Una storia che si compone di alcune scene principali,
slegate tra loro – almeno apparentemente - ma che sembrano condurre ad un'unica
conclusione, un unico disegno che a noi – sia detto chiaramente – non piace. Una serie di scene,
dunque, che si susseguono in un arco di tempo relativamente breve e che sembrano tendere a
una revisione del motorismo storico in chiave elitaria. Ma vediamole più da vicino queste scene:
- Scena prima: L’elezione Nel Marzo 2012 Angelo Sticchi Damiani, ingegnere leccese con una
lunga militanza nell’ambito dei motori, comincia a svolgere le proprie funzioni di Presidente
dell’ACI. Questa elezione rappresenta un vera e propria svolta per l’Automobile Club che da
quel momento comincia sempre più a interessarsi al motorismo storico – a onor del vero lo era
stato anche in passato. - Scena seconda: L’annuncio Il primo importante segnale dell’interesse
ACI per le storiche è dell’8 giugno 2013 - a poco più di un anno dall’inizio della presidenza
Sticchi Damiani - con l’annuncio della creazione di ACI Storico. Peculiarità del progetto?
Citiamo dal Comunicato Stampa dell’ACI stessa: “un importante elemento distintivo di ACI
Storico sarà la tutela non delle auto vecchie ma di quelle di reale portato storico”. Concetto
ribadito dallo stesso presidente il 26 ottobre successivo durante il classico appuntamento della
Fiera di Padova: “Troppe auto vecchie, prive di valore storico e usate ogni giorno nel traffico
oggi vengono spacciate per auto d’epoca e godono di privilegi che devono essere riservati alle
vere vetture storiche, che per loro natura sono usate poco e bene dai proprietari”. - Scena terza:
La lista Quindi, bando agli approfittatori e largo ai veri appassionati. Concetto non solo
condivisibile, ma addirittura auspicabile: è doveroso distinguere l’appassionato dall’utilizzatore
quotidiano. Ma in che modo ACI intende portare avanti questo obiettivo? Facile. Il 14 novembre
2013 ACI Storico presenta la lista dei veicoli che, secondo l’ente, possono essere definiti storici.
Ed è qui – il grande Bardo direbbe – che c'è l'intoppo. Anche a voi, come è successo a noi, è
venuto qualche dubbio sull’utilità di una lista per determinare l’uso di un veicolo? Chi può dire
se un’auto compresa nella lista viene usata tutti i giorni o meno? Questo dubbio non sembra
turbare ACI e i suoi innominati esperti. Infatti l’avventura continua. - Scena Quarta:
L’emendamento Continua con modalità però più tradizionali. Così a dicembre 2013, durante la
discussione per l’approvazione della Legge di Stabilità – la vecchia Finanziaria – due deputati
PD – gli Onorevoli Covello e Castricone – presentano un emendamento,

mercoledì 26 novembre 2014

MilleMiglia 2015: Padova non ci sarà



Si sono aperte il venerdì 21 novembre le porte per l'iscrizione all'edizione 2015 della Mille Miglia, ed in pochi minuti il sito www.1000miglia.it, per i troppi accessi simultanei ha mandato in tilt il server, costringendo i tecnici a potenziarlo per consentire ai tanti aspiranti iscritti di completare l'iscrizione o anche solo di informarsi sui termini e il programma.
La presentazione ufficiale è avvenuta il 25 novembre, invece, a Brescia, anzichè alla Fiera di padova, rispettando quindi le vecchie tradizioni. Ed un ritorno alle tradizioni delle edizioni passate c'è anche nel lasciare fuori dal percorso 2015 proprio la città di Padova, che aveva ospitato negli ultimi anni il passaggio della Freccia Rossa. Peccato per una festa che l'ACI Padova sentiva come sua e che aveva fatto di tutto per rendere indimenticabile.
La trentatreesima rievocazione della Mille Miglia, che nell'originale versione di velocità fu disputata dal 1927 al 1957 subisce anche altre modifiche, sempre con il massimo rispetto della tradizione.
Nel 2015, dopo la positiva esperienza dell'anno precedente, la Mille Miglia continuerà ad essere disputata in quattro tappe, per altrettante giornate.

martedì 25 novembre 2014

XI° Memorial Mariano Dal Grande, una grande festa di fine stragione

Si è chiuso con un grande abbraccio di folla nella notte di domenica 23 novembre a Chiampo  il XI° Memorial Mariano dal Grande, la gara di regolarità che commemora  il giovane Mariano, appassionato pilota e socio del Club Isola Vicentina, portato via all’affetto degli amici troppo presto. Sul palco allestito per le premiazioni a fine gara, sotto l’accogliente tendone della sagra organizzata dalla pro Loco di Chiampo, c’erano tante persone, a stringersi con calore intorno ai genitori e ai fratelli di Mariano dal Grande, insieme ai Sindaci, agli organizzatori ed ai partecipanti a questa gara, che quest’anno ha toccato il record di iscrizioni. Ben centoventidue auto, fra storiche e moderne (cinquanta le storiche costruite sino al 1982 e settantadue le moderne), per una gara che pur essendo una turistica fa l’occhiolino alla regolarità sport. E difatti, strade chiuse lungo il percorso delle otto prove speciali, impegnative quanto basta (anche per un fondo strada spesso bagnato e scivoloso, soprattutto nelle zone in ombra) per richiedere anche ai più regolaristi di tirar fuori un po’ di grinta. Soprattutto nei tratti misti o nei tornanti dove si era radunata una nutrita folla di appassionati per incitare le auto ed assistere  anche a qualche passaggio “spettacolare”, che puntualmente non è mancato…
Tutto si è svolto senza contrattempi o imprevisti, comunque: le auto sono partite, distanziate di un minuto, al mattino dalla centrale Piazza Zanella di Chiampo sotto uno splendido sole autunnale. Una veloce salita verso Bolca e poi, dopo dieci chilometri, la prima prova speciale di quasi cinque minuti in località Pesciaia, su un crinale soleggiato. Dopo il passaggio per Crespadoro e la discesa verso Molino, la seconda prova speciale a Contrà Cappello, una impegnativa salita con tornanti secchi in mezzo al bosco. Solo due minuti e cinquanta, ma con una bella media di 34,9 Km/h (d’altronde non molto diversa da quella di tutte le altre prove, sempre al limite dei 35 km/h). Solo sei chilometri di strada verso Arzignano ed ecco poi ancora la terza prova a Fracassi, la più varia e divertente, con una serie di tratti misti in salita e discesa, per scaricare l’adrenalina accumulata nella prova precedente. Un lungo trasferimento, quindi, verso Trissino e Isola Vicentina, per arrivare alla quarta prova a Valle, la più lunga, di oltre otto minuti, con alcuni tornanti secchi pieni di spettatori.
Una sosta ristoro, dopo il passaggio per Costabissara e Monteviale, alle Autofficine Bertocco che hanno ospitato i partecipanti e poi il riordino a Chiampo per la ripartenza del secondo giro che si è concluso nel tardo pomeriggio. Poca l’attesa per le classifiche, il verdetto con i nomi dei vincitori è giunto presto. Ed è stato un verdetto che ha riempito di gioia tutti: al primo posto, infatti, è arrivata la coppia del Progetto M.I.T.E. Leo Fabbri e Sonia Cipriani su Volvo 142 Amazon.
Un meritato successo che testimonia la bravura di Leo Fabbri, già classificatosi nelle primissime posizioni alle edizioni precedenti, ma soprattutto comprova la validità del Progetto M.I.T.E. voluto e portato avanti da Gilberto Pozza, un progetto che permette a persone ipo e non vendenti di “navigare” con la stessa precisione degli altri, grazie ad un radar in braille. E a Chiampo per la prima volta il progetto M.I.T.E. ha festeggiato una storica doppietta, conquistando la vittoria assoluta in entrambe le gare: oltre alla vittoria nella classifica delle storiche con Fabbri e Molinari, infatti, l’associazione bresciana ha vinto anche nella regolarità “moderne”, dove Sandro Martini ed Elisa Moscato su Fiat Uno 70S hanno conquistato il successo.

A Febbraio in viaggio nel deserto del Sahara con Photochallenge

Provare l'emozione di correre nel deserto su una fuoristrada 4X4...

Un viaggio emozionante ed insieme un concorso fotografico organizzato da Photochallenge e Canon Italia, per scoprire l'emozione delle notti nel deserto ed il divertimento di salire e scendere sulle dune di sabbia...
Nella Tunisia del Sud, in una zona sicura, a febbraio partirà il raid 4X4 Photochallenge giunto alla dodicesima edizione. Non è necessario disporre di una jeep o di una vettura, gli organizzatori provvedferanno a noleggiarla per voi.
Tutta l'assistenza è assicurata da un servizio al seguito, con un camion, guide turistiche, staff medico, staff tecnico, ricambi, cibi, vini e cuochi per garantire tutte le comodità di un viaggio a quattro stelle.
Partenza in nave da Genova a febbraio 2015.

per informazioni:Photochallenge4x4
via L.Belludi,50 _!35123 Padova
tel:049657466–3483144897
mail:info@photochallenge.it
www.photochallenge.it
.

venerdì 21 novembre 2014

Memorial Mariano dal Grande



Grande successo per il Memorial Mariano dal Grande 2015 che si correra' domemica 23 novembre a Chiampo (VI): sono infatti ben 120 i concorenti che si son oiscritti a quella che è la manifestaizone di chiusura della stagione agostica 2014 del Rally Club Isola Vicentina e che Renzo De Tomasi ha voluto ormai da anni per ricordare il giovane Mariano dal Grande appassionato rallymen scomparso prematuramente alcuni anni fa.

mercoledì 19 novembre 2014

L'incredibile vita di uno scorpione

E' una storia che non cessa di stupire quella della Abarth e del suo creatore, Carlo Abarth, che proprio ispirandosi al suo segno zodiacale creò a cavallo fra gli anni '50 e '60 una delle più emozionanti avventure nel mondo delle auto da corsa.

Tutto inizia quando Karl Albert Abarth nasce a Vienna, in Austria, da un sottotenente dell'esercito imperiale asburgico. Ma la famiglia paterna era originaria di Merano, e così, quando l'Alto Adige fu annesso all'Italia dopo la fine della 1° Guerra mondiale, Karl e la sua famiglia si trasferirà a Merano. Una veloce ma itnensa esperienza di pilota da corsa, sulle motociclette e sulle auto poi, gli valsero l'ammirazione ma anche l'ostilità di qualche scuderia: le sue fortune furono invece maggiori come revisionista di veicoli e  collaudatore di nuove soluzioni. Da qui parte la sua fortuna e la sua passione per il mondo delle auto da corsa.

Le alterne vicende della seconda guerra mondiale lo vedono trasferito a Lubiana, a dirigere una fabbrica di materiale gassoso, poi profugo prima di ritornare in Italia, poi ancora collaboratore di Ferdinand Porsche e persino per un breve periodo venditore di tappeti, fino ad entrare a far parte della Cisitalia. Qui conosce grandi piloti da corsa come Tazio Nuvolari e Piero Taruffi, ma è il legame con Ferry Porsche a costituire la sua maggiore fortuna. Fortuna che finisce quando la Cisitalia chiude, lasciandogli però in eredità le sue macchine e tanti pezzi di ricambio. E da quel materiale (e dal suo ingengo) prende vita la sua grande intuizione: quella di formare dei kit epr la trasformazione e la preparazione di veture da corsa. Scegliendo come simbolo  il suo segno zodiacale, lo scorpione, crea così la sua ditta, specializzata in elaborazioni, a Torino.
Il primo prodotto è il kit di trasformazione del comando del cambio della "Topolino". L'invenzione che però renderà celebre il marchio dello scorpione è quella legata all'impianto di scarico dell'auto. Le marmitte elaborate Abarth acquisiscono un suono più potente, oltre a migliorare ampiamente le prestazioni. Altri prodotti Abarth saranno le pompe acqua e i gruppi collettori.
Il suo nome resterà legato per sempre alla rielaborazione della Fiat 600 (1955) per ricavarne  la "750 GT" e a quella della 500 (1958), rielaborata insieme ai carrozzieri Zagato e Pininfarina.
E' l'inizio della leggenda: Abarth stipula un accordo con la Fiat di Vittorio Valletta, a cui nel 1971 cederà l'azienda. Prima però si concede ancora un excursus in Porsche, rielaborando e creando la Porsche 356 B GTL.

Arriva Terre di Canossa!

Si terrà dal 16 al 19 Aprile 2015 la quinta edizione del “Terre di Canossa”, che come sempre avrà un itinerario suggestivo tra l’Emilia e la Toscana.
Tra le novità il ritorno a Salsomaggiore Terme per la partenza e per la serata di gala, che quest’anno sarà firmata da Massimo Spigaroli, chef premiato con la Stella Michelin, grande testimone della cucina parmense e indiscusso “re” del culatello.
Confermate, come ogni anno, le due notti nei migliori alberghi di Forte dei Marmi, l’imperdibile Beach Party e le sfilate nei centri storici di Lucca e Pisa. Arrivo finale come da tradizione a Reggio Emilia, con le premiazioni nella evocativa Sala del Tricolore.
Ancora una volta, il Terre di Canossa sarà uno straordinario viaggio lungo le millenarie strade di Matilde di Canossa, Regina d'Italia nel XII Secolo, lungo le millenarie strade che dalla Via Emilia giungono allo splendido mare delle Cinque Terre e della Versilia, e ancora verso città d’arte, paesaggi meravigliosi, antichi castelli, verdi colline e impegnativi passi di montagna.

martedì 18 novembre 2014

Un tocco d'inverno: aperte le iscrizioni alla Winter Race 2015

Dal 5 al 7 marzo 2015 sarà ancora la “Regina delle Dolomiti” ad ospitare la terza edizione della WinteRace, Grande Evento C.S.A.I. organizzato da Alte Sfere e riservato a 80 vetture costruite entro il 1976.

giovedì 13 novembre 2014

Coppa Città di Solesino rewind

E' ritornata con tanto entusiasmo la  Coppa Città di Solesino, seconda edizione, disputatasi il 9 novembre.
La gara è partita alle 9.01 del mattino, ma già dalle 7.30 il centro di Solesino è stato “invaso” dalle splendide vetture di ogni tipo: storiche classiche, storiche da rally e moderne.
L’impegno degli organizzatori ha fatto sì che questa edizione fosse ancor più accattivante di quella del 2013: divertimento assicurato, grazie al percorso poliedrico redatto dal tecnico della Scuderia Ruote Storiche Solesino, ex rallista, Tarcisio Tessari e percorso che ha permesso il transito tra centri abitati pieni zeppi di gente che acclamavano il passaggio delle vetture. Grande festa soprattutto nei centri di Este e di Monselice, e ancora tanta gente sui tornanti dei colli Euganei che hanno scatenato la guida più estrosa e grintosa dei piloti più esperti di auto da rally, incitati dal tripudio di folla intervenuta a veder passare gli equipaggi e a spingerli a premere sull’acceleratore. Per giunta, il manto stradale leggermente bagnato ha reso ancor più divertenti le evoluzioni delle auto.
Svestiti i panni dei rallisti, piloti e navigatori si sono concentrati sulla precisione millimetrica che caratterizza la regolarità, sfidandosi su 14 passaggi cronometrati al centesimo di secondo lungo il tracciato, con i rilevamenti affidati ai cronometristi della Ficr di Padova.
Conclusi i tornanti dei Colli Euganei, un giro nella pianura, l’ultimo passaggio per Solesino e poi l’arrivo, a partire dalle 14.10 fino a due ore dopo. Infine le premiazioni al ristorante Al Lago per i soddisfatti  concorrenti, e soprattutto per i vittoriosi: Giacomo Turri del CAMS Rovigo “in solitaria” a bordo della sua Fiat 1500 Cabrio, Baldissera – Covaz al volante della Porsche 911 SC Turbo e ai vincitori della passata edizione, l’esperto equipaggio Coan –Luchetta del PN Corse su Autobianchi A112 Abarth.
Classifica a parte per i primi tre assoluti della categoria moderne: gli equipaggi Turchet  - Carraro (Lancia Delta integrale), Passarini – Villani (BMW 320IS), Finotto – Serafini (Renault 5 GT Turbo).

martedì 11 novembre 2014

Mil-Lon Marathon da Milano a Londra

Appassionati di auto storiche e cuori avventurosi: questa è la vostra occasione! Parte il 9 agosto da Milano la 2° Mil-Lon Marathon, un tour riservato alle auto storiche da Milano a Londra e ritorno attraverso l'Europa. In undici giorni di viaggio l'evento (che non potrà superare il numero dei 60 equipaggi iscritti) percorrerà le strade di Italia, Svizzera, Francia, Inghilterra, Belgio Lussemburgo e Germania. Partenza il 9  agosto da Milano per Aosta e Losanna, proseguimento il secondo giorno per Digione. Terzo giorno tappa fino a Parigi, poi Calais, Dover Hastings, Brighton, e Londra. Ritorno attraverso Liegi e Lussemburgo, per poi rientrare in Francia a Metz, e quindi una puntata in Germania a Badenweiler. Infine Basilea, Lugano e l'arrivo a Milano.
Organizzazione e info: Motor Classic Club San Colombano al Lambro tel. +39 3425902518
www.millonmarathon.eu

2°Trofeo dell'Immacolata

Torna per la seconda volta il Trofeo dell’Immacolata - Gara di regolarità turistica per auto storiche, divertente e appassionante gara organizzata da Padova Autostoriche a Padova e sui Colli Euganei per il 6 dicembre 2014. Un appuntamento misto turistico-sportivo, che vuole abbinare un suggestivo percorso urbano nella città del Santo e un percorso collinare molto competitivo, con alcune prove di abilità alla guida.
Programma 9:00-12:00 Verifiche presso sede ACI Padova via E. Scrovegni, 21
14:30 Partenza prima vettura presso sede ACI
19:00 Arrivo Prima vettura presso sede ACI
20:30 Cena e Premiazioni
Il programma potrà subire modifiche
Distanze e Rilevamenti: 100 km circa con n°15 rilevamenti non concatenati su pressostato posti lungo il percorso.
Percorso: Padova - Montegrotto - Teolo - Montegrotto – Padova.
Auto ammesse: Storiche e Moderne (dal 1982 in poi, a discrezione dell’organizzatore), in regola con il Codice della Strada - No targa prova. Conduttore: Tessera ACI + Certificato Medico.
Scheda Iscrizioni: scaricabile dal sito www.patavinoautostoriche.it
  Iscrizioni e Segreteria: Cosetta +393498134466
Info Gara e Percorso: Alberto +393355359009
 Ospitalità: Antonio +393296955822
Ufficio stampa: Dario +393470405045

domenica 9 novembre 2014

San Marino Revival vince Cane'



All'ultima gara di campionato regolarità autostoriche Canè ritorna alla vittoria. Due giorni di gara mella Repubblica di San Marino, dall'8 al 9 novembre, su un percorso tutto segnato dal ricordo del leggendario rally.

Una leggenda ritornata alle origini per questa prima volta del San Marino Revival che si è presentato in veste di prova finale del Campionato italiano CSAI di regolarità classica per auto storiche con 62 prove articolate in due giorni di gara e circa 270 km di percorso tutto compiuto sulle strade impegnative dell'appennino romagnolo. Sembrava di essere ritornati ai tempi dei Rally: il percorso invitava a fare qualche 'allungo' pur nel rispetto del codice della strada.
 Tanti i tornanti in salita e discesa, con pendenze memorabili e una pesante nebbia che non ha certo agevolato i passaggi ma che probabilmente ha premiato i concorrenti con più esperienza. Ha così rtionfato l'abilità alla guida 'a tutto tondo' di Giuliano Canè, veterano della regolarità, in questo San Marino Revival che ha unito insieme nello sforzo organizzativo i ragazzi del Regolaristi Sammarinesi e il San Marino Racing Organization.

giovedì 6 novembre 2014

A Ferrara il 30 novembre c'è il Trofaglio!


In concomitanza con la 17° Fiera dell'Aglio di Voghiera partirà da Ferrara domenica 30 novembre la 6° edizione di Trofaglio, raduno per auto storiche con prove di abilità a cronometro. Una gustosa e divertente giornata con un percorso riservato alle auto ante 1984 da Ferrara a Voghiera, dove si terrà il pranzo e le premiazioni al termine delle prove di abilità, ma che avrà un divertente prologo nel dopo pranzo con con una speciale e divertente prova a eliminazione.
Il raduno concorre insieme al Girop del Polesine recentemente disputato per l'attribuzione dei premi della speciale classifica del torneo "Un po' di classiche".
Per info Ferrara Autostoriche 3295958882

mercoledì 5 novembre 2014

Torna la Coppa della Presolana

Una data nuova per la Coppa della Presolana, rievocazione storica che il Club Orobico ripropone per il 7 dicembre a Castione della Presolana vicino a Bergamo. Un itinerario studiato nei minimi particolari per il puro divertimento della guida ed una serie di prove speciali che attirano ogni anno i migliori gentlemen drivers delle auto storiche. La gara, che assegnerà il 4° Trofeo Valseriana, si svolgerà tutta in una giornata con arrivo a Clusone, dove gli equipaggi saranno festeggiati e dove si svolgeranno le premiazioni.
Per info ed iscrizioni: tel. e fax 035513082 info@cluborobico.it

martedì 4 novembre 2014

Maserati e Novi

E' nata a Novi Ligure una Associazione culturale che si è data il nome di Novinterzapagina il cui scopo è di promuovere, attraverso eventi di alto livello qualitativo, la diffusione della Cultura nel territorio del Novese, specificatamente sotto il profilo artistico, architettonico, giuridico, musicale, fotografico, del Ciclismo e Motorismo d'epoca.
Novinterzapagina, a ricordo dell'artista Mario Maserati (uno dei fratelli fondatori dell'omonima casa automobilistica che visse a Novi dal 1943 al 1981, anno della sua scomparsa) e nel quadro delle manifestazioni celebrative del centenario di vita (1914-2014) della Maserati auto, dà vita
all'evento "Maserati e Novi" che si terrà nel centro storico della nostra città sabato 15 novembre p.v. col seguente programma:
- ore 14,30 - arrivo e dislocazione auto Maserati (d'epoca e non) lungo le vie del centro;
- ore 15,00 - foyer del teatro R.Marenco, via Girardengo 48: " I fratelli Maserati, creatività e
passione", conferenza dell' ing. Carlo Maserati, nipote del pittore (segue buffet);
- ore 17,00 - galleria PagettoArte, via Girardengo 85-87: "Mario Maserati: un percorso del
novecento italiano", inaugurazione della mostra di dipinti di Mario Maserati.

Una giornata "storica" alla Savona-Cadibona

Si è disputata il 19 ottobre con grande soddisfazione dei partecipanti la Rievocazione Storica della SAVONA-CADIBONA 2014.
Era una leggenda la “SAVONA – CADIBONA”, una corsa di velocità in salita “sociale” organizzata dall'Automobile Club Savona che molti ancora ricordano nella Riviera Ligure di Ponente. Ma domenica 19 ottobre il ricordo di quei tempi è rivissuto con una manifestazione aggiornata secondo le attuali norme con le auto storiche che hanno riportato alla mente tante vicende legate a quella manifestazione iniziata prima della 2a Guerra mondiale.
L'iniziativa di per se molto complessa è stata resa possibile grazie al lavoro coordinato ed attento
 da parte dei componenti di un Comitato Organizzatore istituito ad hoc per riunire tutte le com petenze necessarie onde poter  costruire una manifestazione che oltre alle vetture d'epoca  comprendesse anche la visita del Museo del Vetro di Altare e si concludesse a Millesimo
 nel Castello Del Carretto passando per il Museo Napoleonico Scarzella.
 Particolare non irrilevante è stato il  pranzo proposto  dai ristoratori locali agli equipaggi iscritti alla manifestazione, che qualcuno ha già definito “storica”, con menù locale “additivato” da  tartufo di zona.
 Sontuoso il controllo dei 35 km di percorso attentamente presidiato e monitorato da parte dei ommissari di Percorso che si appoggiano all'AC Savona che ha fatto provare agli equipaggi  il brivido delle manifestazioni più classiche ed affermate.
 Arte, storia, un pizzico di destrezza, buona tavola e tanta convivialità nel segno della condivisa  comune passione per le auto di un tempo.
 Nel commiato, fra la soddisfazione generale, l'arrivederci alla 2a edizione da parte del Comitato Organizzatore, con il  Vintage Motors Club Savona, l'AC Savona e Ruote D'Epoca Riviera Dei Fiori. 

Due importanti appuntamenti della Scuderia Biondetti

Saranno due i grandi appuntamenti previsti per il 2015 dalla Scuderia Biondetti di Firenze.
Il 7 - 8 marzo 2015 si terrà la Rievocazione Storica Firenze -Fiesole, mostra dinamica per auto sportive d'epoca; mentre il26 -27 e 28 giugno 2015 ci sarà l'appuntamento con il Mugello Classico, manifestazione per auto storiche rappresentative del leggendario circuito stradale del Mugello. La manifestazione prevede la mostra dinamica delle vetture e alcune prove di regolarità. Alle auto storiche sarà data la possibilità di percorrere in sicurezza alcuni tratti del percorso chiusi al traffico.
Per entrambi gli eventi, info su www.scuderiabiondetti.it; e-mail info@scuderiabiondetti.it


lunedì 3 novembre 2014

Amber Trophy 2015: un viaggio al centro della storia

Andare a riscoprire la storia dell'Europa di ieri e di oggi con un'auto storica: un'esperienza emozionante che si ripropone nel 2015 con il 2° Historical Photochallenge AMBER TROPHY. Il viaggio, un'emozionante avventura, prenderà il via da Vicenza il 21 giugno e si concluderà a Riga, la splendida capitale della Lettonia, il 30 giugno 2015.
Sarà un'occasione irripetibile, riservata agli equipaggi con una vettura stortca ante 1985, di percorrere le antiche vie dell'ambra, quelle attraverso cui, sin dai tempi più antichi, veniva scambiata la preziosa resina del nord con i prodotti del Mediterraneo. Attraverso Austria, Ungheria, Cechia, Polonia e Lettonia, su strade asfaltate e comode, si potranno ammirare le belle città della Mitteleuropa e le ricchezze naturali degli spazi orientali, luoghi forse meno conosciuti e poco frequentati dai turisti, ma ricchi di una selvaggia bellezza. Anche la competizione non mancherà, ma la sportività sarà...per immagini. Ai partecipanti verrà infatti richiesto di cimentarsi nella fotografia di alcuni eccezionali motivi artistici da scovare lungo il percorso...
Infine il ritorno avverrà comodamente in aereo, mentre le auto torneranno in Italia su sicure bisarche noleggiate per l'occasione.
Per non lasciarsi sfuggire questo impareggiabile viaggio, si possono prendere contatti già da ora con gli organizzatori ai seguenti numeri e indirizzi:
Historical Photochallenge Amber Trophy - via Belludi 50 - Padova
tel/fax 049657466 - cell.:3483144897
info@ambertrophy.eu