venerdì 23 luglio 2021

AL VIA LE ISCRIZIONI ALLA COPPA DELLA VALLE D'AOSTA

 


Sono aperte le iscrizioni alla “3° Coppa della Valle d’Aosta” Memorial Robert Trossello gara di regolarità che si svolgerà nella giornata di domenica 19 settembre 2021 sul percorso Saint-Vincent/Torgnon/Saint-Vincent (70 km con 3 C.O. al minuto primo e 50 P.C. al centesimo di secondo). Per disposizioni sanitarie legate alla pandemia Covid19, saranno ammessi solo 50 equipaggi. Le verifiche potranno essere effettuate anche on-line con l’invio della domanda, della copia della patente, del libretto di circolazione e dell’assicurazione.

 

IL 'VALLI E NEBBIE' RITORNA A SETTEMBRE

 


la 31° edizione del “Valli e Nebbie” si effettuerà il 10/11/12 settembre 2021 in una data inconsueta per la tradizione della manifestazione
che la vedeva tra le prime a calendario A.S.I.

Normalmente gli equipaggi partecipanti erano pronti a sfidare le nebbie confidando nei primi tepori primaverili; quest’anno questo sacrificio non sarà richiesto e avremo la possibilità di goderci il clima mite, i luoghi, i paesaggi e le dimore che sono la ricchezza del nostro territorio.

La città di Ferrara con i palazzi rinascimentali, le piazze, i pittoreschi vicoli medievali, i parchi monumentali ed i giardini nascosti, con i profumi e sapori, accoglierà i nostri Ospiti con il consueto calore e la vibrante curiosità verso i veicoli storici che da sempre la contraddistinguono.

Il “Valli e Nebbie” anche quest’anno mantiene e contestualmente rinnova il suo spirito: quello di trovare il giusto connubio fra cultura e natura per dare, agli amici che partecipano, la possibilità di scoprire ad ogni edizione sempre nuovi e suggestivi panorami, conoscere tradizioni ed uso del territorio, ma soprattutto rilassarsi e trascorrere un sereno fine settimana fra appassionati.


mercoledì 21 luglio 2021

IL 17 OTTOBRE VA IN SCENA IL 10/MO TROFEO LAGO E COLLINE

 


Si svolgerà domenica 17 ottobre il “10° Trofeo Lago e Colline” (Manifestazione Trofeo Formula Crono ASI)     quest’anno per festeggiare tutti assieme il 10°anniversario ci saranno parecchie novità messe in campo da Gianfranco Loncrini dell'Hcc di Verona: per la prima volta il ritrovo e la partenza della manifestazione sarà dal Comune di Rivoli Veronese, grazie alla disponibilità da parte dell’Amministrazione Comunale e di AVIS,un grazie va anche al Gruppo Alfa Romeo Giulia Automoto Storiche Pastrengo per la partecipazione di alcuni loro equipaggi.

Per la prima volta si sconfinerà in territorio Trentino,alcuni dettagli:percorso di oltre 100 Km. 3 CO. 2CT. circa 60 PC.alcune classiche delle edizioni precedenti ed alcune inedite. Il Club HccVr ringrazia i Comuni di Rivoli Veronese,Caprino Veronese, Garda, Affi, Dolcè , AVIS Caprino e AVIS Rivoli per la loro disponibilità e collaborazione. Come consuetudine di HCC Vero na, colazione offerta prima della partenza,pausa con rinfresco/aperitivo a metà mattina dopo una visita culturale presso una cantina della zona, pranzo presso un agriturismo della zona e premiazioni con omaggio a tutti i partecipanti.

martedì 20 luglio 2021

A FABBRI-MOSCATO (VOLVO AMAZON) LA COPPA CITTA' DI RECOARO



Netta vittoria per la Volvo Amazon 121 di Leonardo Fabbri ed Elisa Moscato nella terza edizione della Coppa Città di Recoaro, gara di regolarità turistica organizzata dal Rally Club Team che si è svolta nella giornata di sabato 17 scorso, con validità per il Trofeo Tre Regioni. I portacolori della Scuderia Progetto MITE hanno firmato un nuovo successo aggiudicandosi la vittoria con un significativo margine su un quintetto di equipaggi finiti alle loro spalle, racchiusi in sole undici penalità. La posizione d’onore è stata appannaggio di Maurizio Pozzan e Paolo Saletti su Volkswagen Porsche 914 staccati di 31 punti dai vincitori, ma con 6 di vantaggio sulla Golf GTI di Gianluca e Filippo Zago che festeggiano il podio, grazie alla discriminante con la quale hanno avuto la meglio nei riguardi di Ennio Demarin e Roberto Ruzzier quarti su Lancia Fulvia Coupè. Ad una sola penalità, seguono poi, Antonio ed Alberto Faccin su MG Midget che precedono un’altra Fulvia Coupè, quella di Simone Molinari e Alessandro Timacchi, sesti al traguardo. In settima posizione si classifica l’Autobianchi A112 Abarth di Dario Converso e Armando Varotto seguita dalla Fulvia Coupè di Andrea e Flaviano Vignato che precedono Mauro Ballon e Paolo Burgalassi su Fiat Ritmo Abarth; completano la top-ten Edoardo Ferrara e Daniela Camporese con la Fiat 1100-103.

Elena Gecchele e Cristina Bignotto su Fiat 500 si aggiudicano la classifica femminile mentre quella delle scuderie va a premiare il Rally Club Team; sempre in tema di classifiche, anche alla Coppa Città di Recoaro è stata prevista quella per gli utilizzatori di strumenti manuali che è stata vinta da Faccin, davanti a Ferrara e Sorgato.

Esito simile a quella delle storiche anche per la gara delle vetture moderne che si è chiusa premiando Diego Verza e Luca Mattiello, vincitori su Volkswagen Polo con un vantaggio di 21 penalità su Fabio Barison e Adriano Paggiarin, secondi su Peugeot 205 GTI per un solo punto rispetto alla Fiat 500 Abarth di Ivano Ceci e Barbara Botti. Ai piedi del podio si piazza la Renault Clio Williams di Enrico Coan e Fabio Ulliana e a seguire, quinti, sono Stefano Cenna con Paola Scalia su Suzuki Swift. Testa a testa tra la BMW 320 coupé di Jacopo Scoscini ed Edoardo Cipriani e la Fiat 595 Abarth di Marco Garon e Claudio Sachespi con i primi che la spuntano per una penalità piazzandosi al sesto posto; seguono poi, ottavi, Lorenzo Franzoso e Sonia Cipriani su Subaru Impreza, Gianluigi Scarpari e Alda Tonon noni su Fiat barchetta e a chiudere la top ten sono Matteo e Anna Buso anch’essi su Impreza. È la Centro Nord a primeggiare nella classifica dedicata alle scuderie.

Al termine della gara che ha avuto un notevole apprezzamento da parte degli equipaggi, si sono svolte le premiazioni, ospitate all’interno delle Fonti Terme di Recoaro che anche in questa edizione hanno fatto da bella cornice alla manifestazione organizzata con successo dal Rally Club Team.


 

lunedì 19 luglio 2021

A PASSANANTE-MORETTI SU FIAT 508 LA COPPA D'ORO DELLE DOLOMITI 2021

 

 E' la Fiat 508C del 1937 di Mario Passanante e Dario Moretti a portarsi a casa la vittoria dell’edizione 2021 della Coppa d'Oro delle Dolomiti 2021 con 316,47 penalità assegnate. Seconda la Fiat 514 Mille Miglia del 1930 di Alessandro Gamberini e Guido Ceccardi(436,80 penalità); si classifica terza la Lancia Lambda del 1929 di Sergio Sisti e Anna Gualandi (503,10 penalità). 


La Coppa d’Oro delle Dolomiti Legend va alla Fiat X1/9 di Roberto Rossoni e Mariangela Ramona Bernini, il Tributo alla Ferrari 488 di Fabio Vergamini e Anna Maria Fabrizi.

mercoledì 14 luglio 2021

CONCORSO DI MODENA: PREMIATE LE PIU' BELLE DEL CAVALLINO



La prima edizione di Concorso di Modena, il concorso di eleganza realizzato da Cavallino nel trentennale del famosissimo concorso d’eleganza Cavallino Classic di Palm Beach per rendere omaggio alla città natale di Enzo Ferrari, è riuscita a radunare Ferrari straordinarie e collezionisti provenienti da quattro continenti in un luogo unico: il Museo - casa di Enzo Ferrari.


A questo link potrete vedere
  • il video dell’evento
  • Una selezione di foto (crediti: Canossa Events)

OLD BUT G-OLD: SI CONCLUDE L’AVVENTURA ON THE ROAD PER ICONICHE YOUNGTIMER












 Nella cornice del Motor Valley Fest, un viaggio senza tempo dal 2 al 4 Luglio per riscoprire tutta l’emozione Youngtimer Modena, 5 luglio 2021 - Dal 2 al 4 Luglio, nel contesto del Motor Valley Fest, si è svolta la prima edizione di Old But G-Old: il grande evento dedicato alla crescente passione Youngtimer. Per celebrare l’occasione, Canossa Events e FastCarsSlowFoodTT hanno creato un itinerario di guida e pensato ad un’esperienza on the road per vivere al meglio l’unicità delle vetture protagoniste del viaggio. Un’esperienza driving memorabile, fatta di percorsi panoramici tra le colline della Terra dei Motori, prove in circuito, parate ed esposizioni, ma anche sapori tradizionali tipici della cucina emiliana e momenti elettrizzanti per vivere tutte le potenzialità delle vetture al centro dell’avventura. Nel contesto dell’esperienza, per rendere omaggio a G-Old, hanno preso parte anche diverse Ferrari ed altre Supercar: vetture eccezionali ed uniche in tutta la loro bellezza Il percorso Venerdì 2 Luglio è iniziata l’esperienza Old But G-Old, o più semplicemente G-Old, il cui cuore pulsante della prima giornata è stato il celebre Autodromo di Varano de’ Melegari, immerso nelle colline parmensi. I partecipanti sono stati accolti da uno splendente sole che li ha accompagnati lungo tutta la giornata. All’arrivo, dopo gli accrediti e il briefing piloti, gli equipaggi hanno subito iniziato a testare le proprie capacità al volante attraverso una serie di adrenaliniche prove di precisione e di abilità nella zona antistante i paddock. Terminati i giri cronometrati, ha avuto luogo l’attesa parata in circuito: un’occasione unica ed emozionante che ha visto un centinaio di Youngtimer in pista in contemporanea… Uno spettacolo indimenticabile per i protagonisti dell’esperienza, ma anche per il pubblico presente. Le Youngtimer sono infatti veri simboli del futuro del collezionismo, e vederle sfilare insieme ad altre supercar è stata un’emozione. Una volta conclusasi l’attività in autodromo, gli equipaggi si sono rilassati per il pranzo nell’incantevole cornice della Fondazione Magnani Rocca, La Villa dei Capolavori di Mamiano che ospita la prestigiosa collezione di opere d’arte contemporanee di Luigi Magnani. L’itinerario di guida è poi ripartito e i partecipanti si sono immersi nel celebre percorso panoramico della Mille Miglia, caratterizzato dalle dolci colline modenesi e dagli scorci sugli storici castelli del Ducato parmense. La giornata si è poi conclusa nella città di Modena, centro nevralgico del Motor Valley Fest. La serata si è svolta nel centro della città, dove i partecipanti hanno potuto degustare così le prelibatezze culinarie della cucina Emiliana. La seconda giornata di guida, svoltasi sabato 3 Luglio, ha portato gli equipaggi prima tra i tornanti delle colline modenesi e poi nel cuore di Modena nel cuore di Modena per partecipare alle numerose celebrazioni del Motor Valley Fest. Un festival unico nel suo genere, totalmente dedicato all’eccellenza della tradizione motoristica che, anche per la terza edizione, ha avuto come cuore pulsante la città con la Ghirlandina. Dopo essere partiti dall’hotel, i partecipanti hanno guidato nell’entroterra modenese passando per Baggiovara, Castelnuovo Rangone, Vignola e Guglia. A Zocca si è svolto un piccolo coffee break e poi l’itinerario tra le colline dorate è proseguito fino a raggiungere la location del pranzo. Terminata la pausa nelle vallate di Pavullo nel Frignano, le Youngtimer sono partite nuovamente alla volta di Modena. Nella capitale dei motori sono state scortate dalla polizia per le vie del centro e sono poi state esposte in Largo Sant’Agostino per essere ammirate dal numeroso pubblico presente. Gli equipaggi hanno così colto l’occasione per visitare i numerosi stand con le esposizioni dei gioielli delle principali case delle due e delle quattro ruote più importanti al mondo. Per celebrare la passione per i motori, le vetture G-Old hanno infine preso parte alla parata celebrativa nel circuito cittadino Novi Sad, appositamente allestito per l’occasione. L’emozionante giornata non poteva che concludersi nell’incantevole e romantica cornice di Piazza Roma con una rilassante cena tradizionale. Domenica 4 Luglio, la terza ed ultima giornata di guida, con la partenza dall’Autodromo di Modena a Marzaglia. Dopo il briefing, sono iniziati gli attesi giri cronometrati in pista dove i piloti hanno potuto dare il meglio di sé e sprigionare tutta la potenza delle affascinanti Youngtimer. Il convoglio è poi ripartito alla volta dell’antico borgo di Castelvetro per un breve aperitivo prima del pranzo. Le vetture hanno quindi raggiunto l’incantevole borgo antico e sono state esposte in Piazza Roma, meglio nota come “Piazza della Dama” per la pavimentazione a scacchi bianchi e neri, poi la carovana si è diretta verso Maranello. L’arrivo finale di G-Old si è svolto a Formigine, all’ombra delle torri dell’antico castello medievale. In questo contesto, i partecipanti hanno pranzato all’aperto e hanno assistito alle premiazioni conclusive, presentate da Tomaso Trussardi, co-organizzatore dell’evento. Le premiazioni Nella sua prima edizione, G-Old è stata un’esperienza di guida avvincente ed emozionante, che ha permesso di condividere con gli aficionados del settore la passione Youngtimer. Numerosi sono stati i premi attribuiti. Il premio Autodromo di Varano per “Il miglior giro di regolarità” è andato a Paolo Mazzotti e a Maurizio Molteni insieme a Matteo Bodini nella sezione supercar. Il premio Autodromo di Modena come “Il miglio giro di regolarità” è andato a Adriano Crotti, mentre il premio per la sezione supercar è stato assegnato a Ammar Alkadi e Giulia Cirinà. Diversi sono stati i Golden Drivers premiati durante il percorso di guida in qualità di “Miglior classificato prove di abilità”, come Himara Bottini e Rosemary Boscardin per le Youngtimer e Nicola Faccin ed Elena Becchetti per la sezione supercar. Nella stessa categoria sono stati premiati anche Paolo e Tommaso Trasi. Non è mancato il premio speciale “Best of Show”, vinto da Marco Scotti a bordo della sua meravigliosa Mercedes 500E. Canossa e Old But G-Old: i ringraziamenti Emozione è stata la parola chiave dell’esperienza G-Old, che ha portato i partecipanti a scoprire e vivere con passione le proprie vetture: auto intramontabili, che stanno acquistando sempre più valore e interesse nel mondo degli appassionati del settore. Una sfida importante, che ha portato Canossa Events ad innovarsi ancora una volta e ad approdare così nel mondo Youngtimer, sempre con l’assoluta e consueta attenzione ai dettagli, marchio distintivo dell’azienda. In poche parole: un’esperienza inimitabile e fortemente innovativa. Per questo motivo Canossa desidera ringraziare FastCarsSlowFoodTT per la proficua collaborazione nella realizzazione dell’evento. Si ringrazia calorosamente BMW Italia, main sponsor dell’evento ed official car, per il prezioso supporto dato e per la partecipazione dei tanti appassionati del marchio durante il raduno e le attività in pista presso l‘Autodromo di Varano. Preziosa è stata anche la presenza di Pirelli, partner dell’esperienza di guida. Grazie anche a tutti i media partners. Un grazie speciale va a tutte le istituzioni che ci hanno supportato. Riportiamo con piacere, a nome di tutti, le parole dell’Assessore al Turismo ed Eventi del comune di Formigine Corrado Bizzini: “Diamo il benvenuto a Canossa Events, che ha portato questo meraviglioso evento a Formigine. Per la prima volta abbiamo qui G-Old in collaborazione con FastCarsSlowFoodTT, ci fa piacere e speriamo di riavervi presto”. Per maggiori informazioni clicca su: https://gold.canossa.com


giovedì 8 luglio 2021

LA MARCA CLASSICA TORNA IL 25/26 SETTEMBRE



È stata presentata lunedì 5 luglio, presso la sede di Aci Treviso, la 4° edizione de La Marca Classica, 12° tappa del Campionato italiano di Regolarità per Auto Storiche (CIREAS). Alla presenza delle Autorità locali, dei partners e degli sponsor, il Presidente dell’Automobile Club Treviso Michele Beni, il Vice Presidente Stefano Torcellan e il Direttore Angelo Centola hanno provveduto a delineare le novità dell’Edizione 2021. Novità rispetto alle scorse edizioni: la location del percorso è posizionata nell’area nord occidentale della provincia, “l’area del prosecco”, in cui sono previsti i principali attraversamenti tra i luoghi caratteristici, da parte degli equipaggi partecipanti alla manifestazione del 25 e 26 settembre pp.vv.. “L’Automobile Club Treviso, - sottolinea il Presidente Beni - è impegnato alla organizzazione dell’evento e ringrazia per la disponibilità e collaborazione i partner –Regione Veneto – l’ Ente Provincia, il Comune di Treviso e i numerosi comuni (tra cui Asolo, Valdobbiadene, Montebelluna) interessati al percorso di gara, la Camera di Commercio, la Fondazione Marca Treviso, gli sponsor Tag Heuer Gioielleria De Wrachien, CentroMarca Banca, Sara Assicurazioni, e gli altri stake holders, che, attraverso tale evento, esprimono un segnale di sinergia e coesione territoriale, in un periodo storico del territorio e del Paese molto particolare, segnato ancoradall’esigenza sanitaria in corso”. Le iscrizioni alla edizione 2021 apriranno mercoledì 25 agosto p.v..

Programma

Sabato 25 settembre 2021

ore 17.30: raduno in piazza Duomo ed attraversamento centro cittadino

Domenica 26 Settembre 2021

ore 9.00: Partenza da BHR hotel

ore 13..15 – 14.00 Sosta pranzo presso Villa Razzolini Loredan (Asolo).

ore 16.00: BHR Hotel Arrivo prima vettura

ore 17.00: Esposizione classifiche

18.00: Premiazioni

mercoledì 7 luglio 2021

LE CINQUE PROVINCE VINTAGE











Imperdibile evento interclub per l'AMAMS Tazio Nuvolari domenica 18 luglio 2021: le 5 province Vintage!!

Il  sodalizio, già premiato nella scorsa edizione fra l'AMAMS Tazio Nuvolari ed il "Premio Speciale" ASI per le manifestazioni dedicate alle auto anteguerra, sarà l'organizzatore dell'edizione 2021.

La manifestazione turistica e culturale, inserita a calendario nazionale ASI, riservata alle autovetture costruite entro il 1940 prevede per questa edizione un programma che concentrerà in poche ore cultura, motorismo e scorci delle bellezze paesaggistiche del territorio mantovano.

Il tour inizierà nello storico borgo di Grazie di Curtatone, i partecipanti potranno godersi una navigazione fluviale suggestiva sul fiume Mincio alla quale seguirà l'aperitivo ed uno splendido giro turistico, addentrandosi nelle campagne mantovane e percorrendo gli argini del fiume Po. Si raggiungerà Palazzo Te per la visita e la presentazione dei mezzi per poi proseguire verso la Galleria Storica dei Vigili del Fuoco di Mantova, proprio in questo luogo in cui vengono custoditi i cimeli, i mezzi e gli strumenti di lavoro dei Vigili del Fuocoi i partecipanti avranno l'onore ed il piacere di concludere la manifestazione con il pranzo e le premiazioni...

Sarà premiata tra le vetture "La Veterana".

Per i partecipanti è prevista la premiazione dell'equipaggio "L'Audace" ovvero che arriva da più lontano ed il premio "Vintage Charm" per coloro che pareciperanno indossando abbigliamento coevo... e sono previsti ben due "Premi Speciali".

Vi aspettiamo numerosi, l'evento è completamente gratuito!

IL MUSEO NICOLIS TRIONFA AL CONCORSO D'ELEGANZA POLTU QUATU CLASSIC 2021





 Il Museo Nicolis è protagonista e brilla fra le stelle a Poltu Quatu Classic 2021, la sesta edizione del Concorso d’Eleganza più glamour dell’estate, che per tre giorni, dal 2 al 4 luglio, ha visto la Costa Smeralda celebrare l’eleganza motoristica internazionale, la passione per il collezionismo e la bellezza senza tempo delle auto d’epoca.

La dominatrice assoluta del Concorso d’Eleganza Poltu Quatu Classic è stata la Fiat 1100 Sport Barchetta Mille Miglia del Museo Nicolis di Villafranca di Verona che ha sfilato in Costa Smeralda con Silvia Nicolis e Riccardo Meggiorini al volante, un equipaggio davvero glamour (lei ambasciatrice del motorismo storico italiano e lui grande calciatore) che ha conquistato il trofeo “Best in Show 2021”, disegnato da Fabrizio Giugiaro.
Presentata alla giuria personalmente da Silvia Nicolis, presidente dell’omonimo Museo, la 1100 Sport è un esemplare unico che aveva partecipato all’edizione del 1948 della 1000 Miglia storica. Proprio questo importante dettaglio le ha permesso di aggiudicarsi anche il prestigioso trofeo “Spirit of 1000 Miglia”, riconoscimento ufficiale Mille Miglia riservato all’automobile che meglio rappresenta l’essenza della Freccia Rossa, la gara che Enzo Ferrari definì  “un museo viaggiante unico al mondo”. Ad oggi le vetture premiate, selezionate tra quelle in possesso di tutte le caratteristiche di eleggibilità alla 1000 Miglia, sono in totale 19 in tutto il mondo.
Oltre ai trofei è stato consegnato anche un prezioso cronografo Girard-Perregaux della collezione Laureato con un esclusivo cinturino realizzato in esclusiva dalla Maison Elvetica di alta orologeria per il Concorso d’Eleganza Poltu Quatu Classic.

“La Fiat 1100 Sport Barchetta MM, in gara nella classe 1000 Miglia Bond” afferma Silvia Nicolis, “è stata recuperata e riportata all’antico splendore da mio padre Luciano, rappresenta la storia del motorismo italiano, tutta l’arte ed il design che ha sempre distinto l’Italia nel mondo. E’ giunta a noi con il libretto originale a testimonianza che l’ultimo suo proprietario, un medico condotto, la usava letteralmente  - per correre -  dai suoi pazienti”.

In Costa Smeralda hanno sfilato auto da sogno uscite dalle collezioni private più esclusive del mondo, dalle rare spiaggine, alle stelle dei rally, a conferma che questi grandi eventi internazionali sono soprattutto un’occasione per diffondere cultura motoristica in modo dinamico e fruibile al pubblico.
“E’ una grande soddisfazione per il nostro museo” aggiunge Nicolis “ricevere questi importanti attestati in un momento storico in cui cultura e turismo attraversano difficoltà imprevedibili. E’ una forte motivazione per me e tutto il team, che ci dà lo slancio per andare avanti con determinazione ed entusiasmo, ricordando che siamo i custodi di una storia e di un passato che è un punto di riferimento imprescindibile per tutto il mondo”.

Ulteriore gratificazione proviene dal prestigio della Giuria Internazionale, presieduta da Paolo Tumminelli, noto storico dell’auto. Al suo fianco Fabrizio Giugiaro, il noto designer, Luciano Bertolero, fondatore di Auto Classic e grande esperto Ferrari, Emmanuel Bacquet del Comitato di Selezione del Concorso d’Eleganza di Villa d’Este a rappresentare la FIVA, Valentino Balboni, leggendario collaudatore Lamborghini, Alberto Vassallo, CEO di Car and Vintage, e J. Philip Rathgen, CEO di Classic Driver, Mariella Mengozzi, Direttore del Museo dell’Automobile di Torino e Gaby von Oppenheim, scrittrice e pilota di auto storiche, Enrico Renaldini, PR di Gare d’Epoca, Shinichi Ekko, giornalista e presidente del Maserati Club Japan e dalla Danimarca Henning Thomsen, rappresentante FIVA.

L’edizione 2021 è stata anche l’occasione per celebrare i 30 anni di carriera come designer di Fabrizio Giugiaro che ha portato in Sardegna il suo primo prototipo, la leggendaria BMW Nazca, e presentato in anteprima mondiale la sua ultima creatura, la GFG Vision 2030 Desert Raid.



I PARTECIPANTI IN GARA

Sono state 11 le Spiaggine che hanno animato la nuova classe Sex On The Beach, un vero e proprio cocktail di fantastiche Beach Cars che hanno portato una pioggia di sorrisi sotto il cielo magico della Costa Smeralda. Ha vinto la Dune Buggy Meyers Manx portata in Concorso da Mark Porsche e negli Stati Uniti diventata subito virale la notizia che un’americana aveva trionfato proprio il 4 luglio nella categoria più cool mai vista a un concorso d’eleganza.
Le Beach Cars durante il weekend sono state celebrate anche da Larusmiani con l’evento FuoriConcorso On The Beach a Porto Cervo, con altre fantastiche auto da spiaggia che si sono riunite con quelle della nuova classe Sex On The Beach del Concorso d’Eleganza Poltu Quatu Classic per un aperitivo al tramonto alla Promenade du Port.
Menzioni d’onore per la Fiat 850 Shellette Spiaggina (Premio Registro Fiat) del grande collezionista statunitense Stuart Parr e per la Fiat Panda-Stola Destriero (Premio Mauto) portata in Sardegna dalla stessa famiglia che l’aveva realizzata nel 1992 in due soli esemplari, uno destinato all’Avvocato Agnelli e quello in Concorso, tender dell’equipaggio dell’Off-Shore Destriero partito da Porto Cervo alla conquista del record Nastro Azzurro (ottenuto attraversando l’Oceano Atlantico da New York alle coste dell’Inghilterra).
Nella Classe Rally Queens ha vinto la Lancia 037 Gruppo B di Gianmario Francone, mentre il prestigioso Pole Position Award del partner Pirelli è stato assegnato alla Subaru WRC del Console di Antigua Carlo Falcone.

La kermesse 2021 è stata anche la prima occasione per ammirare da vicino il restomod della Datsun 240z realizzato da Garage Italia nella classe “Back To The Future” dedicata alle vetture oggetto di restauro non conservativo e che ha visto il successo finale della Maggiore 308M costruita a Forte dei Marmi sulla base della mitica Ferrari 308 GTS di Magnum PI.
La maestosa Lancia Astura Cabriolet Pininfarina della Collezione Lopresto ha vinto la Classe Una Questione di Stile battendo la concorrenza dei molti altri capolavori di maestri del Design presenti in Sardegna.
La storica Classe La Dolce Vita ha visto il successo della Lancia Aurelia B24S Convertibile di Strada e Corsa, giunta dall’Olanda in Costa Smeralda sulle sue ruote dopo un viaggio di oltre mille miglia.
Il prestigioso Premio St. Moritz riservato all’auto più glamour dell’evento è stato assegnato alla Fiat 600 Jolly Ghia del collezionista tedesco Michael Gross.
Nella Classe Back To The Future dedicata alle Youngtimer la Giuria del Concorso ha scelto la Ferrari 208 GTB Turbo di Alex Donnini, uno dei più noti istruttori di guida sportiva italiani, che ha battuto sul filo di lana la Lancia Delta Evoluzione di Max Sirena Skipper di Luna Rossa Prada Pirelli Team, l’auto favorita del grande pubblico Instagram che ha seguito questa edizione del Poltu Quatu Classic.

Proprio questo enorme coinvolgimento generato sulla piattaforma social più famosa del mondo ha spinto gli organizzatori a dichiarare pubblicamente che dalla prossima edizione verrà istituito anche un premio ufficiale che sarà assegnato direttamente dal pubblico di Instagram.

Il Trofeo ASI è stato assegnato alla Fiat 1100 TV del collezionista monegasco Fulvio Russo, mentre l’importantissimo Spirit of FIVA Award (solo dieci i trofei assegnati ogni anno dalla Fédération International Véhicules Anciens ai concorsi d’Eleganza più importanti) è stato assegnato alla Mercedes 300 SL Roadster di Andreas Dünkel che per l’occasione ha dotato l’iconica auto tedesca di uno spettacolare sci nautico d’epoca.


giovedì 1 luglio 2021

AL VIA DA DOMANI OLD BUT G-GOLD, PRIMO RALLY IN ITALIA PER YOUNGTIMER





E'  in partenza Old But G-Old, il primo rally in Italia dedicato alleYoungtimer, vetture giovani - dagli anni ‘80 ai 2000 – ma iconiche, che stanno incrementando velocemente il loro valore e sono destinate, per marchio, appeal e caratteristiche, a diventare trend topic tra gli appassionati dei motori.

Canossa Events e #FastCarsSlowFoodTT, organizzatori dell’evento, hanno disegnato un’esperienza inimitabile, le cui protagoniste saranno le fiammanti Youngtimer. Un appuntamento imperdibile per gli amanti delle quattro ruote e non solo,dove poter scoprire e riscoprire ancora una volta il futuro del collezionismo.

Saranno presenti all’evento modelli iconici degli anni ’80, ’90 e 2000, come la BMW M3, la BMW E30 320IS, la Ferrari 308 Quattrovalvole, la Maserati 3200 GT,la Porsche Boxter S, la Lancia Delta, la Ford Escort RS e tante altreautocapaci di suscitare negli appassionati emozioni indimenticabili. Le Youngtimer hanno fatto sognare un’intera generazione, sono le auto con cui per molti è sbocciata la passione per i motori. Oggi anche chi non ha potuto vivere quel magico periodo, ne subisce il fascino.

G-Old avrà luogo dal 2 al 4 luglio e sarà uno degli appuntamenti di spicco del Motor Valley Fest, un evento dedicato alla tradizione motoristica cheavrˆ come sempre cuore pulsante Modena, città al centro del territorio in cui hanno sede alcune tra le più importanti case automobilistiche al mondo, conosciuto anche come The Land of Speed.

Old but G-Old  un viaggio fatto di grandi passioni, adrenalina e motori nel cuore della Motor Valley, la terra dello Slow Food e delle Fast Cars, come ama dire il grande Chef Massimo Bottura, testimonial d’eccellenza del territorio. Gli highlights di questa edizione saranno il piacere della guida attraverso i pi suggestivi panorami dell’Emilia-Romagna e le sfidanti prove su strada e in circuito all’Autodromo di Varano de' Melegari con le prove di abilità e la parata in pista. Indimenticabili saranno anchela giornata all’Autodromodi Modena per poter testare le proprie capacitˆ sportive, la sfilata al Novisad, il circuito cittadino allestito in via speciale solo per il sabato 3 luglio,l’esposizione delle auto nel cuore di Modena, capitale italiana dei motori e della Motor Valley.

Nella giornata di domenica la carovana di Youngtimer farà tappa nell’antico borgo di Castelvetro, dove le auto verranno espostenella suggestiva Piazza della Dama. Il pranzo finale e la cerimonia di premiazioni si terrˆ presso il Castello di Formigine.

Gli appassionati potranno quindi ammirare le Youngtimer nella spettacolare cornice del Motor Valley Fest a Modena in uno di questi momenti. In particolare segnaliamo, nella giornata di sabato 3 luglio, la sfilata per le vie del centro di Modena, l’esposizione delle auto in Largo Sant’Agostino dalle 16 e la parata celebrativa presso il Circuito del Novi Sad alle 19.

Canossa Events e #FastCarsSlowFoodTT ringraziano BMW Italia, main partner e official car dell’evento ePirelli, partner dell’esperienza di guida.

Per maggiori informazioni, visita il sito: gold.canossa.com






mercoledì 30 giugno 2021

LOPERFIDO-CANEO (FIAT 1500) CONQUISTANO LA 16MA MILLECURVE




Si è conclusa con la vittoria dell’equipaggio Loperfido-Caneo su Fiat 1500 6 C della scuderia Classic Team la sedicesima edizione della MilleCurve, ottava tappa del Campionato Italiano Regolarità auto storiche.
Un vero spettacolo quello che, anche quest’anno, è tornato a far battere i cuori degli appassionati e ad attirare l’attenzione di quanti hanno potuto godere del passaggio della carovana di gara nella verde Irpinia.
Quarantaquattro le vetture iscritte alla MilleCurve, quarantatre quelle che hanno verificato e preso il via dal Green Park Hotel di Mercogliano. Tutte hanno tagliato il traguardo dopo gli oltre 200 chilometri del suggestivo e faticoso percorso, molto apprezzato dai concorrenti, che anche quest’anno ha proposto passaggi e panorami appenninici da cartolina.
Le mille (e più) curve del tortuoso percorso di gara sviluppatosi per gran parte lungo l’appennino campano, hanno portato i concorrenti a sfidarsi prima nei fitti boschi del Monte Terminio e poi lungo i tornanti di Montevergine, fino a 1300 mt di altitudine dove, nei pressi del Santuario dedicato a “Mamma Schiavona”, si è disputata l’ultima prova cronometrata, prima di affrontare la discesa verso Summonte, uno dei borghi più belli d’Italia.
A fine gara gli organizzatori, stanchi ma soddisfatti, hanno voluto ringraziare i partecipanti, le Autorità e gli Enti che con la loro collaborazione hanno consentito lo svolgimento della manifestazione. Un sentito grazie va alla Città di Mercogliano che da alcuni anni ospita la manifestazione, al suo Sindaco, Avv. Vittorio D’Alessio e alla locale Proloco, sempre disponibili, collaborativi ed attenti a tutto ciò che ha a che fare con la promozione del territorio.
Il Presidente dell’A.C. di Avellino, Avv. Lombardi, ha fatto pervenire i propri saluti ai partecipanti, augurandosi di rivederli sempre più numerosi alle prossime edizioni.
Il risultato cronometrico, al termine delle 65 prove disputate ha sorriso a Fabio Loperfido della scuderia Classic Team.
Il driver tarantino, fresco di partecipazione alla Mille Miglia e navigato da Gianluca Caneo, è riuscito a difendersi dagli attacchi di Malucelli, Cusumano, Salvinelli e Dalleolle (pari merito con lo stesso Loperfido) che, nell’ordine, figurano ai primi 4 posti della classifica redatta sulle penalità nette.
Secondo classificato è risultato l’equipaggio Salvinelli – Salvinelli, sempre di Classic Team, su Fiat 1100/103, mentre il terzo gradino del podio è andato all’equipaggio Malucelli-Bernuzzi su Fiat Duna della scuderia Franciacorta. A completare il podio due Autobianchi A112 Abarth, quella di Cusumano – Carrotta, di Classic team, giunti quarti e quella di Dalleolle – Magnani che con i colori della scuderia Nettuno hanno agguantato la quinta posizione assoluta.
Gabriella Scarioni e Ornella Pietropaolo su Austin Mini HLE del 1982 della Scuderia Nettuno si sono aggiudicate il primo posto della classifica riservata agli equipaggi interamente femminili.
La classifica delle scuderie ha visto primeggiare, per il secondo anno consecutivo, CLASSICTEAM, davanti a NETTUNO, GRIFONE, KINZICA e HISTORIC CLUB CASTROVILLARI.
I premi speciali: il Trofeo Montevergine è stato aggiudicato a Maccario Giuseppe, reduce dalla recente vittoriosa trasferta in Sardegna. Il Memorial Lombardi è stato vinto da Loperfido e il memorial Pirone dalla top driver toscana Barbara Zazzeri, navigata da Cristiano Aldovrandi, che con la sua Renault 5 Alpine si è fatta apprezzare dagli appassionati locali anche per lo stile di guida.
Un discorso a parte merita il premio speciale, fortemente voluto dagli organizzatori in memoria di Vittorio Colasante, indimenticato navigatore, cronometrista e attivo collaboratore del Club Millecurve, cui hanno voluto dedicare un emozionato ricordo sia il vincitore dell’assoluta, Fabio Loperfido, sia il vincitore del premio speciale, Franco Commare che, commosso, ha dichiarato: “Per noi è un onore aver vinto con media di 1,9 nelle prime 11 prove il primo memorial dedicato al nostro Grande Amicone Vittorio Colasante”.
Gli organizzatori hanno dato appuntamento a tutti i partecipanti alla prossima edizione.

millecurveavellino@gmail.com

martedì 29 giugno 2021

IL 3 E 4 LUGLIO TORNA AREZZO CLASSIC MOTORS









Il 3 e il 4 luglio gli appassionati di motorismo storico potranno finalmente tornare a varcare i cancelli di Arezzo Classic Motors dopo uno slittamento di data di sei mesi.
Giunta alla 23^ edizione, la mostra è da tempo uno degli appuntamenti più attesi sul territorio, tanto da registrare ogni volta un incremento nel numero di visitatori che non vogliono perdersi l’affare dell’anno. Il cuore pulsante della kermesse è infatti la vivacità degli scambi di ricambi di auto, moto, automobilia, modellismo, accessori ecc., ormai introvabili. È quindi nella città aretina che la cultura del passato motoristico prende vita.

DAL 2 LUGLIO IL CONCORSO CAVALLINO CLASSIC