lunedì 8 marzo 2021

NUOVA DATA PER IL CONCORSO D'ELEGANZA CITTA' DI TRIESTE





Anticipato a Maggio il Concorso di Eleganza Città di Trieste: le nuove date sono il 14,15 e 16 Maggio 2021, quando Trieste e la suggestiva cornice di Piazza Unità d’Italia ospiteranno  il Concorso di Eleganza Città di Trieste voluto e organizzato in collaborazione dall’Automobil Club d’Italia e dall’Associazione Amatori Veicoli Storici - AAVS.

L’idea di promuovere un evento di tale portata dedicato a “Settant’anni di storia dell’Auto - 1910/1979” in questa splendida città riprende il percorso iniziato dall’indimenticabile Vittorio Klun con i Concorsi di Eleganza del Castello di Miramare sin da 2011.
AAVS e ACI storico dedicano a lui e alla sua straordinaria passione e lungimiranza questo nuovo ed ambizioso progetto.
La manifestazione, che si terrà nei giorni 14,15 e 16 Maggio 2021, è riservata a vetture d’epoca di qualsiasi tipo e marca costruite dal 1910 sino al 1979 in possesso dei requisiti previsti per la carta d’identità FIVA. Il Concorso è aperto a qualsiasi tipologia di vettura che rappresenti il periodo di costruzione e di circolazione di questa, con carrozzeria, sia aperta che chiusa, sportiva od elegante, utilitaria o di lusso, restaurata o conservata.
Verrà così rappresentata l’evoluzione dello stile e della tecnica dell’automobile attraverso settant’anni di storia.
Le candidature dovranno essere presentate utilizzando il modulo previsto, allegando la documentazione necessaria, corredata da 3 fotografie (vista 3/4 anteriore; laterale completa; 3/4 posteriore). La domanda dovrà pervenire al Comitato Organizzatore del Concorso d’Eleganza e Conservazione Città di Trieste entro e non oltre il 20 Aprile 2021. Le automobili verranno selezionate sulla base della loro valenza storica, estetica e tecnica, della loro autenticità e della loro linea.
Il Comitato Selezionatore sceglierà i concorrenti a proprio insindacabile giudizio e ne verrà data tempestiva comunicazione.
Il Comitato Selezionatore si riserva di accogliere, tuttavia, anche vetture, per il loro particolare interesse, non interamente rispondenti a tali requisiti.
La Giuria sarà composta da tre personalità del mondo dell’automobile e verrà affiancata da una Commissione Tecnica di supporto.
Le automobili saranno esaminate dalla Giuria nella mattinata della Domenica e a tale ispezione ciascun concorrente, o persona da lui delegata, dovrà essere presente accanto all’auto. La Giuria, oltre al grado di originalità, alla qualità del restauro e/o allo stato di conservazione, considererà l’eleganza del disegno, la correttezza della selleria, l’efficienza della meccanica, la congruità del vano motore e l’eventuale presenza di accessori tipici disponibili all’origine o nel periodo d’uso della vettura. I concorrenti potranno fornire alla giuria documentazione relativa all’auto e alla sua storia che ritengano utile. Scritte varie, decalcomanie o numeri di gara non sono ammessi ad eccezione di quelli di auto sportive con passato agonistico.  La premiazione avverrà nel pomeriggio della Domenica, dopo la sfilata, dove verranno presentati i vincitori per ciascun decennio e, tra questi, verrà assegnato il trofeo Best of Show. Esso verrà consegnato durante la cena di gala della Domenica.

La sistemazione degli ospiti/concorrenti avverrà presso l’Hotel Savoia Excelsior di Trieste.





DAL 15 AL 18 LUGLIO TORNA LA COPPA D'ORO DELLE DOLOMITI



Procede alla Coppa d'Oro delle Dolomiti la macchina organizzativa per la prossima edizione, che si terrà dal 15 al 18 luglio.
per info e iscrizioni: info@coppadorodelledolomiti.it
+ 39 339 7573832
Dopo il successo dell’edizione 2019, che ha visto il trionfo di una splendida Osca MT4 Frua del 1952 del team giapponese Kimura Hidetomo e Kurosawa Tetsu, gli equipaggi che si iscriveranno all’edizione 2021 della gara di regolarità classica - valevole per il Campionato Italiano Grandi Eventi - potranno partecipare, con la propria auto, anche al Concorso di Eleganza. Una giuria di esperti valuterà le auto in concorso che verranno premiate durante la tradizionale cerimonia della domenica.

Sono stati definiti gli itinerari delle due giornate di gara. Il percorso, con partenza e ritorno di tappa nella “Perla delle Dolomiti” – Cortina d’Ampezzo, si snoderà nella giornata di Venerdi 16 luglio tra le Dolomiti dell’Alto Adige e nella giornata di Sabato 17 luglio tra le splendide Dolomiti Bellunesi.

domenica 7 marzo 2021

CORTINA FESTEGGIA LA COPPIA FONTANELLA-COVELLI ALLA WINTERACE 2021




Gianmario Fontanella
con la moglie Annamaria Covelli, su Lancia Aprilia del 1939 della scuderia Classic Team Asd si sono aggiudicati il gradino più alto del podio della WinteRace, la Super Classica Acisport riservata a vetture costruite entro il 1976.
Secondo classificato, il compagno di scuderia Sergio Sisti navigato da Anna Gualandi, su Lancia Aprilia del 1937 , terzi assoluti il team Piona-Battagliola su Fiat 508 S del 1935.
“È stata un’edizione diversa dal solito-commenta Rossella Labate, organizzatrice della manifestazione-"abbiamo alzato al massimo l’asticella della sicurezza per garantire a tutti gli ospiti una manifestazione in serenità e ringrazio i partecipanti per averlo apprezzato. La passione per le auto storiche ha vinto su tutto. Le due splendide giornate di sole hanno fatto il resto, regalando a tutti panorami spettacolari".
Ai vincitori è andato l’ambito premio messo in palio dallo sponsor Girard Perregaux.
La prima scuderia classificata è la Classic Team Asd, grazie ai risultati dei suoi top driver Fontanella e Sisti. Ben otto gli equipaggi “under 40” iscritti quest’anno. Primi di questa categoria sono stati Battagliola-Nodari
su Austin Healey BN1 del 1955.
Premiato l’equipaggio femminile Maddalena Salvadori e Silvia Marini, le anime “rosa” di Auto e Moto
d’Epoca di Padova, partner della WinteRace 2021 al loro esordio su Fiat 1100/103 del 1957.
Nessuna sorpresa per i primi due classificati della V^ Porsche WinteRace. Si conferma primo assoluto il team Perletti-Bachechi della Scuderia Brescia Corse su Porsche 911 Carrera del 2012, seguito da Parolaro Fullin- Ferrari su Porsche 911 4S del 1996; terzo il team bresciano Rugeri Gnutti-Santin su Porsche 911 GT2 del 2018.
Le premiazioni si sono svolte secondo le regole della federazione Acisport, secondo le norme anti Covid, l’importante è che si sia potuto svolgere l’evento, nonostante tutto, spiegano gli organizzatori.

venerdì 5 marzo 2021

TANTO SOLE ALLA WINTERACE


Al
 via questa mattina alle ore 9.00 da Corso Italia l’ottava edizione della WinteRace.

Sotto un cielo terso, le vetture iscritte alla gara, SuperClassica ACISPORT, sono partite per i primi 200 km di gara, attraversando valli e passi baciate da un sole inatteso, visto che era prevista neve.

La “nonnina” della gara è l’Alfa Romeo 6C 1500 SS del 1929 dell’equipaggio Gennaro-Giacomello, ma era in compagnia di altre sei vetture anteguerra, tra cui tre Lancia Aprilia, una del 1937, una del 1938 e una del 1939, due Fiat 508 C del 1937 e una FIAT 508 S del 1935.

 

giovedì 4 marzo 2021

COLLI ISOLANI:TRIONFA GENNARO





Sono stati i portacolori della Scuderia Padova Autostoriche, Luigino Gennaro e Guido Maran ad aggiudicarsi la tredicesima edizione della Regolarità dei Colli Isolani, svoltasi domenica scorsa 28 febbraio ad Isola Vicentina. Il duo patavino alla guida di una Porsche 911, dopo le diciassette prove cronometrate al centesimo di secondo, ha avuto la meglio nei confronti di Dario Converso e Alessio Corradin staccati di 18 penalità con l'Autobianchi A112 Abarth e, a completare il podio ci hanno pensato Ennio De Marin e Roberto Ruzzier su Lancia Fulvia Coupè, con un gap di 28 punti dai vincitori.

Solo due le penalità che hanno privato del podio i due equipaggi che hanno concluso la gara in perfetta parità: Alberto Tattini e Rossella Sciolti su Autobianchi A112 e Filippo Viola con Daniel Gerunda su Lancia Aurelia B20: sarà il ricorso alla discriminante ad assegnare la quarta posizione assoluta al duo della Nettuno Bologna a spese dei portacolori del Team Bassano.

Autori di una gara soddisfacente, gli "inossidabili" Enzo Scapin ed Ivan Morandi sono sesti con la Volkswagen Golf Gti e precedono la Porsche 356 SC di Maurizio Pozzan e Paolo Saletti. Un'altra A112 Abarth nella top ten, è quella di Mauro Balloni e Paolo Burgalassi che chiudono all'ottavo posto precedendo l'altra Golf Gti di Gianluca e Filippo Zago, noni, e in posizione numero dieci si piazza la Volvo Amazon 121 di Leonardo Fabbri e Sonia Cipriani che scivolano di otto posizioni per una penalità accumulata ad un controllo orario, dopo aver realizzato la seconda prestazione assoluta nelle prove.

Grazie ad una buona prestazione di squadra è il Rally Club Team Isola Vicentina a primeggiare tra le scuderie e festeggiano anche Elena Gecchele e Cristina Bignotto, prime nella classifica femminile con la Fiat 500.

Nelle classifiche spicca anche il Trofeo Luigi Ferratello, voluto da Renzo De Tomasi per ricordare il bravo regolarista rodigino che era sempre presente con la sua Fiat 128 Sport; dalle tre cifre della vettura, è scaturita l'idea per questo premio che prevedeva la somma dei tempi delle prove 1,2 e 8 nelle quali il più preciso è stato Tattini. Una menzione anche per la classifica riservata agli utilizzatori di strumenti manuali che ha premiato una volta di più Gennaro e Maran seguiti da Viola e Gerunda e dai terzi classificati, Marco Casarotto e Lara De Tomasi su Fiat 131.

Tra le vetture moderne, sono Ivano Ceci e Barbara Botti ad imporsi con la Fiat 500 Abarth portacolori della Scuderia Centro Nord; è ampio il margine – 77 punti – sui secondi classificati, Marco Garon e Claudio Sachespi su Subaru Impreza GT e a podio vanno anche Jacopo Scoscini ed Edoardo Cipriani con la BMW 320 XD Coupè. Gianluigi Scarpari e Alda Tonon sono quarti con la Fiat barchetta e la top five viene completata dall'Alfa Romeo Giulietta di Aldo e Daniele Serino. Doppia soddisfazione per la Scuderia Centro Nord che si aggiudica anche la classifica dedicata.


mercoledì 3 marzo 2021

IL 2 MAGGIO TORNA LA TARGA AC BOLOGNA


 


Mancano meno di due mesi al ritorno della Targa Ac Bologna, l’evento sportivo dell’anno di Automobile Club Bologna.
Dopo la versione “Summer Edition” svoltasi il 2 agosto dello scorso anno, Targa AC Bologna ritrova la sua collocazione primaverile all’interno del Calendario CIREAS per il 2021.
Per questo nono compleanno della manifestazione, che anche quest’anno dovrà fare i conti con il proseguo della pandemia, l’Organizzatore è al lavoro per offrire ai concorrenti una gara all’altezza dei propri standard, puntando alla creazione di un evento ad alto valore tecnico e sportivo, che come sempre sarà inserito nella coreografica cornice delle colline tra Bologna e Modena, nel cuore della Motorvalley.
Targa AC Bologna è l’unico appuntamento inserito a Campionato Italiano ad essere realizzato in Emilia Romagna.
 “Quartier generale anche quest’anno della Targa AC Bologna sarà l’Admiral Park Hotel **** che ormai da anni ospita gli equipaggi in gara.
Come sempre abbiamo disegnato un percorso di gara che unisce la nostra proverbiale attenzione ai paesaggi con la tecnicità di gara.”

La Targa AC Bologna 2021 prenderà il via DOMENICA 2 MAGGIO  dall’Admiral Park Hotel di Zola Predosa e, attraversando le colline di Monte San Pietro poi quelle di Valsamoggia  raggiungeranno le campagne del territorio di Zocca fino ad arrivare nella località di Castello di Serravalle.
Le verifiche saranno aperte sabato 1 maggio dalle 10:00 fino alle 13:00 e dalle 14:00 alle 16:30. Prevista anche una sessione di verifiche la Domenica mattina, su prenotazione e a posti limitati per gli equipaggi provenienti da fuori provincia.
Novità di quest’anno è l’intenzione dell’Organizzatore di realizzare nella giornata di Sabato – compatibilmente con l’emergenza sanitaria in corso - l’iniziativa “Aspettando la Targa”, che si prefigge l’obiettivo di animare la manifestazione con la creazione di un mini percorso di gara - con prove cronometrate – con approdo sui Colli di San Luca e transito cittadino, in modo che gli equipaggi  possano mettersi alla prova ed allenarsi in vista della competizione ufficiale del giorno successivo.
In palio per i vincitori di “Aspettando la Targa” premi che saranno di sicuro gradimento per i partecipanti.

Per tutte le info www.targaacibologna.com


mercoledì 24 febbraio 2021

RAID DELL'ETNA: UFFICIALE IL PROGRAMMA





Sono state fissate le date del prossimo Raid dell'Etna: 26 settembre - 2 ottobre 2021. Anche quest’anno un itinerario di oltre 1000 chilometri alla scoperta delle residenze nobiliari più esclusive e dei volti meno noti dell’intera isola. Inoltre 60 prove cronometrate. Sul sito www.raidetna.it è disponibile il programma e la scheda d'iscrizione.

TANTE LE NOVITA' ALLA PROSSIMA WINTERACE




 La WinteRace 2021 riparte da otto! Sono infatti otto edizioni di questa splendida gara di regolarità, come sono otto gli equipaggi padre e figlio iscritti e otto i passi dolomitici sopra i 2000 metri che i driver dovranno affrontare in questa edizione 2021 che si terrà a Cortina d’Ampezzo dal 4 al 6 marzo.  Curiosa ricorrenza del numero otto, simbolo dell’equilibrio e dell’infinito, sperando che in questi tempi difficili, sia il simbolo anche di una ritrovata allegria.  Ma non è tutto. Otto sono le edizioni e anche i passi dolomitici oltre i 2000 metri da valicare tra una località storica e l’altra, tra cui ricordiamo Arabba, Corvara, Dobbiaco e l’incantevole Siror, dov’è nato il mercatino di Natale più antico del Trentino. Alla Super classica ACISPORT, che si svolgerà totalmente in territorio italiano lungo un tragitto di 400 km suddiviso in due tappe di 200 km l’una, parteciperanno 50 vetture storiche costruite entro il 1976. “Quest’edizione vedrà competere auto di grande prestigio”, commenta Rossella Labate, organizzatrice della manifestazione, “sette vetture anteguerra dal 1929 al 1939, l’auto guidata da Marcello Mastroianni ne “La Dolce Vita” e persino il prototipo di ricerca “hyper suv” elettrica Vision 2030 progettato da Fabrizio Giugiaro. Un’altra piacevole sorpresa è arrivata dal numero di iscrizioni di stranieri, sono molti gli equipaggi che arrivano d’Oltralpe: Svizzera, Austria, Lussemburgo e Olanda. Ultimo, ma non ultimo, i tanti giovani che parteciperanno alla gara, molti driver hanno infatti meno di 40 anni”.

Venti le Porsche moderne che prenderanno parte alla V^ Porsche WinteRace, la gara dedicata ad un massimo di trenta vetture Porsche selezionate dall’organizzazione e costruite dal 1977 fino ai giorni nostri. Partiranno, come sempre, in coda alle vetture storiche e avranno una loro classifica e premi dedicati.

LE VETTURE PIU’ PRESTIGIOSE

Delle sette auto anteguerra, la più “storica” è l’Alfa Romeo 6C 1500 SS del 1929 dell’equipaggio GennaroGiacomello. Ci saranno inoltre tre Lancia Aprilia, tra cui quella del 1937 dell’equipaggio Sisti-Gualandi, quella del 1938 di Giuliano Canè e quella del 1939 di Fontanella-Covelli tutti e tre vincitori di due edizioni della WinteRace; in gara anche due Fiat 508 C del 1937 e una FIAT 508 S del 1935. Susciterà sicuramente interesse la rara ed elegante Ferrari 330 GTC cc 3967 del 1967 del collezionista Pierluigi Boglioli, per la prima volta alla WinteRace, così come la Trabant 601 S cc 600 del 1964, progettata e messa in produzione negli anni ‘50 nella Repubblica Democratica Tedesca, che sarà guidata dalla proprietaria Daniela Pongiluppi in coppia con Mario Orsolin. “Star” dell’ottava edizione è la Triumph TR3 cc 2000 del 1958, guidata da Marcello Mastroianni nel celebre film “La Dolce Vita” diretto da Federico Fellini. Proprietario e driver in gara l’ex senatore Filippo Berselli. Altra “chicca” cinematografica è la FIAT 130 Coupè cc 3200 del 1975 utilizzata nel film “Torino centrale del vizio” del 1979 guidata da Simone Bertolero, organizzatore del Concorso d’Eleganza “Poltu Quatu Classic” in Costa Smeralda il prossimo luglio e partner della WinteRace 2021. Fabrizio Giugiaro porterà alla WinteRace il prototipo di ricerca da lui progettato: la “hyper suv" elettrica Vision 2030. I colori della carrozzeria sono verde specchiato combinato al nero carbonio. L’auto è stata presentata in live streaming alla stampa mondiale lo scorso 5 marzo dopo l’annullamento del Salone dell’Auto di Ginevra. Esposta a luglio in Sardegna al concorso dinamico di eleganza Poltu Quatu Classic 2020, in settembre ha preso parte all’evento SOC (Super Car Owner Circle) a Gstaad (CH) e ha partecipato  come apripista alla 1000 Miglia Green percorrendo oltre 2000 km sulle strade italiane. Alla WinteRace sarà guidata da Fabrizio Giugiaro in persona che sarà “navigato” dal suo amico tenore di fama internazionale Vittorio Grigolo e partiranno da apripista con il numero 0.

L'equipaggio che si classificherà primo assoluto riceverà in premio il prestigioso orologio “Laureato” della casa orologiera svizzera GIRARD-PERREGAUX, che quest’anno festeggia il 230° Anniversario.

Gli equipaggi affronteranno 66 prove cronometrate, 6 prove di media con 2 rilevamenti l’una per un totale di 72 rilevamenti.

IL PERCORSO

Il percorso di 400 km è diviso in due tappe diurne.  Giovedì 4 marzo, si svolgeranno le verifiche tecniche che precederanno la due-giorni di gara. Venerdì 5 marzo le auto partiranno alle 9.00 da Corso Italia a Cortina d’Ampezzo per dirigersi verso l’impegnativo Passo Giau dopo aver effettuato le prime prove nelle vicinanze di Cortina; le vetture proseguiranno poi verso Arabba, non prima però di affrontare le prove a Pian di Salesei. Il secondo passo da valicare sarà il Pordoi e poi il Sella ed il Gardena, seguirà la sosta per il pranzo a Colfosco presso l’hotel “Kolfuschgerhof****”. La gara proseguirà nel pomeriggio verso la splendida Corvara e San Vigilio di Marebbe.

Dopo il Passo Furcia le auto arriveranno a Dobbiaco dove è prevista anche una sosta caffè, per dirigersi poi sul Passo Cimabanche. Alle 16.15 circa è previsto l’arrivo della prima vettura in Corso Italia a Cortina D’Ampezzo. Le auto verranno presentate dalla giornalista del Corriere della Sera Savina Confaloni. L'arrivo delle vetture moderne della V^ Porsche WinteRace è invece previsto presso il Grand Hotel Savoia***** a Radisson Collection Hotel verso le 17.15.

Sabato 6 marzo gli equipaggi partiranno sempre alle 9.00 da Corso Italia per dirigersi verso il Passo Falzarego. Dopo le prove a Rucavà e il passaggio a Falcade, le vetture valicheranno il secondo passo della mattinata, il Rolle per arrivare a San Martino di Castrozza e nello splendido villaggio di Siror. A Fiera di Primiero è prevista una sosta nel centro della città con una calorosa accoglienza di figuranti in costumi locali. Nel pomeriggio le vetture dovranno oltrepassare il Passo Cereda per poi dirigersi verso Gosaldo ed Agordo. Alla fine delle prove sul lungo lago di Alleghe, le vetture risaliranno per il Giau per poi chiudere la gara a Cortina d’Ampezzo, sempre in Corso Italia con arrivo alle 17.00.

Ancora una volta, la WinteRace è sostenuta da sponsor prestigiosi: tra i “Platinum” citiamo la GIRARDPERREGAUX, brand svizzero di Alta Orologeria, MA-FRA, azienda leader nella cosmetica per auto, COTTON SOUND, azienda specializzata in prodotti in cotone idrofilo anallergici oltre a HAND PICKED, brand di luxury denim Made in Italy, VILEBREQUIN brand leader nel beachwear di prestigio e ora anche nel denim e ilCENTRO PORSCHE PADOVA, filiale diretta di Porsche Italia.

Tra i “Gold” troviamo HDI Assicurazioni, Hashtag, azienda leader nella produzione di pellami scamosciati e Campomarzio 70, fragranze d'alta gamma.

Tra i partner ricordiamo la FICR (Federazione Italiana Cronometristi), Grand Hotel Savoia***** a Radisson Collection Hotel, il sito garedepoca.com, Gianni Chiarini Firenze, brand di borse e accessori Made in Italy, Col Vetoraz, spumanti Valdobbiadene DOCG, Brixia Motor Classic, punto di riferimento nazionale per i restauri di auto storiche e Greenova Italia, azienda che dal 2009 seleziona prodotti e tecnologie made in Scandinavia per l’efficientamento energetico, nel rispetto delle risorse naturali e a difesa dell’ambiente. E ancora Auto e Moto d’Epoca Salone di Padova, che si presenta in gara con un equipaggio femminile di grandi appassionate, Maddalena Salvadori e Silvia Marini, le anime femminili del Salone Internazionale, che saranno “scortate” dal patron Mario Carlo Baccaglini. La manifestazione gode del patrocinio del Comune di Cortina d’Ampezzo e del Comune di Primiero (San Martino di Castrozza), oltre a quello dell'ACI di Treviso ed è promossa da Veneto The Land of Venice. 

Tutti gli aggiornamenti sul sito: www.winterace.it

CHIUSE LE ISCRIZIONI ALLA COPPA CITTA' DELLA PACE



Saranno 105 le vetture al via sabato mattina 27 febbraio alla «Coppa Città della Pace», la gara di regolarità organizzata dalla Scuderia Adige Sport, giunta alla 28ª edizione. Si tratta di un numero di vetture al solito ragguardevole, a testimonianza dell’ampio credito di cui gode questa competizione e della voglia di sfidarsi degli specialisti della precisione e dei pressostati, che nel basso Trentino andranno anche a caccia di punti tricolori, dato che la sfida è la seconda tappa del Cireas, il campionato italiano della specialità.

La prima, la «Coppa Giulietta e Romeo», si è svolta il 6 febbraio nel veronese e ha visto imporsi la coppia emiliana composta da Alberto e Giuseppe Scapolo su una Fiat 508C del 2° raggruppamento, che ha preceduto di 41 penalità Roberto Crugnola con Marco Vida su identica vettura e Guido Barcella con Ombretta Ghidotti su Porsche 356C del 4° raggruppamento. Un terzetto che sarà presente anche alla gara trentina, così come saranno presenti tutti i primi nove di quella classifica.

In questa edizione partenza e arrivo tornano nella sede naturale della Vallagarina, con start allestito presso l’Hotel Nerocubo, vicino al casello autostradale di Rovereto Sud, e linea del traguardo alla rinnovata Cantina Vivallis di Villalagarina, dove si svolgerà anche la cerimonia di premiazione. Il percorso, lungo 182 chilometri e connotato da 60 prove cronometrate, è stato modificato inserendovi un nuovo passaggio in Val di Ledro. La sosta per il pranzo si svolgerà “Da Alfio” a Dro. Ogni momento della due giorni, che prenderà il via venerdì con le verifiche tecniche e sportive, è stato studiato in modo da garantire la massima sicurezza dei concorrenti ed il loro distanziamento, come d’altronde era già accaduto nel novembre scorso, quando ebbe luogo la 27ª edizione, vinta dagli stessi Guido Barcella e Ombretta Ghidotti davanti ai bresciani Alberto e Federico Riboldi.

Scorrendo l’elenco degli iscritti, troviamo due vetture del 1° raggruppamento, la Fiat 514S del 1930 di Fabio Loperfido e Alessandro Moretti e la Abc Gran Prix del 1928 di Darren Morcombe e Chiara Montalbetti. Quattordici sono quelle 2° raggruppamento, tutte automobili degli anni Trenta, quali la Fiat 514 Mille Miglia di Luca Patron e Steve Clark; le Fiat 508C di Alberto Aliverti e Giacomo Lamperti, Andrea Belometti e Caterina Vagliani, Alberto e Giuseppe Scapolo, Roberto e Mario Crugnola, Alberto e Federico Riboldi, Riccardo Riboldi e Boltolino Bortot, Matteo Belotti e Ingrid Plebani; le Lancia Aprilia di Ezio Sala e Gianluca Cioffi, Lorenzo e Mario Turelli, Giuliano Cané e Giuliana Gallina, Gianmario Fontanella e Alessandro Malta, Enrico Scotto e Cristina Biagi.

Nell’elenco figurano poi vetture di tutti gli altri sette raggruppamenti previsti, insieme a sette automobili moderne, in gara per una classifica a loro dedicata. Anche quest'anno un'opera di Luisa Bifulco, "La Strada del Vino", sarà consegnata ai driver della miglior vettura anteguerra classificata.

MITTELEUROPEAN RACE:LA PASSIONE TORNA A CORRERE




 Avanti tutta per la quinta edizione della Mitteleuropean Race, gara di regolarità Super Classica per auto storiche costruite sino al 1976 si svolgerà dal 14 al 16 maggio prossimi. “La gara triestina - ha detto Riccardo Novacco del team organizzatore dell’evento - ha anticipato l’appuntamento di un mese rispetto al calendario Aci Storico rivisto nel suo complesso nell’ottica di una reciproca collaborazione fra gli organizzatori degli eventi e in questo specifico caso con la Mille Miglia”. La Mitteleuropean Race oltre ad essere un punto di riferimento della regolarità ad alto livello è una leva importante nell’ambito del marketing territoriale. I canali di comunicazione della Mitteleuropean Race, anche durante il lockdown, hanno infatti continuato a richiamare l’attenzione sia verso il mondo delle auto storiche e sia verso la ricchezza della realtà̀ geografica del Friuli-Venezia Giulia. Il talk show in 8 puntate, MItteleuropean Square, in diretta streaming dalla Pagina Facebook della manifestazione ha permesso infatti agli organizzatori di dialogare con rappresentanti delle Istituzioni, con appassionati della regolarità, con esperti della comunicazione, sponsor ed organizzatori di eventi. Il team ha fatto tesoro dei suggerimenti, delle provocazioni e delle idee nuove nate dal confronto online sul Mondo Classic e alla fine è arrivato il comando “Avanti Tutta!”

La Mitteleuropean Race 2021 si svolgerà in due tappe per un totale di quasi 500 chilometri e In parallelo alla gara di regolarità si svolgerà anche la Mitrace Tour Cup, nata per appagare chi ama gli eventi votati al turismo e che darà la possibilità ai partecipanti di cullarsi tra le peculiarità di storia e natura della Regione. Nel sito ufficiale https://www.mitteleuropeanrace.it ci sono già tutte le informazioni utili per iscriversi, inclusa la possibilità offerta agli equipaggi di aderire alla nuova formula EARLY BOOKING. Questa formula di adesione garantisce un risparmio sui costi di partecipazione agli appassionati del settore che pianificano la loro partecipazione alle gare per auto storiche ed è valida sino al 15 marzo  2021. 

EARLY BOOKING

 include il pacchetto di partecipazione Super All Inclusive a € 1.800  invece che a € 2.200

Partenza ed arrivo della quinta edizione della MItteleuropean Race sarà sempre la scenografia unica di Piazza Unità d’Italia che diventerà un punto di riferimento per gli appassionati del Mondo Classic grazie al contemporaneo debutto del “Concorso d’Eleganza Città di Trieste” dedicato ai “70 anni di storia dell’auto dal 1910 al 1980” organizzato da ACI Trieste in collaborazione con ACI Storico e Associazione Amatori Veicoli Storici.


                                                                                                       

 

lunedì 15 febbraio 2021

APERTE LE ISCRIZIONI ALLA TARGA FLORIO

 





Sono aperte le iscrizioni alla Targa Florio Classica 2021.


La scheda di iscrizione è disponibile sul sito della manifestazione,
nella sezione dedicata ai concorrenti.

Vi aspettiamo a Palermo dal 14 al 17 ottobre 2021
per vivere le emozioni della "corsa piu antica del mondo".

Info e iscrizioni
info@targa-florio.it
 - iscrizioni@targa-florio.it
+ 39 339 7573832

TORNA LA SALITA DEL COSTO DA COGOLLO DEL CENGIO

 




Dopo il forzato annullamento della scorsa edizione a causa della prima emergenza dovuta alla pandemia si torna finalmente a parlare della Salita del Costo, la celebre cronoscalata vicentina che si presenta con alcune novità. La prima è quella della data che, rispetto alle precedenti edizioni, anticipa di alcune settimane: si correrà, infatti, domenica 21 marzo con le due giornate precedenti che saranno dedicate, alle verifiche il venerdì, e alle prove ufficiali il sabato. La gara si svolgerà sul classico tracciato che dalla località Bramonte di Cogollo del Cengio sale lungo la strada statale 349 "del Costo" verso l'Altopiano dei Sette Comuni.

Organizzata dal Rally Club Team Isola Vicentina con la collaborazione dell'Automobile Club Vicenza,

sarà la prima cronoscalata della stagione e gara di apertura del T.I.V.M. Nord. Oltre alle moderne, saranno ammesse anche trentacinque auto storiche costruite sino al 1990, come previsto dal regolamento. Come imposto dalle attuali normative per il contenimento della diffusione del coronavirus la manifestazione si dovrà svolgere a porte chiuse senza pubblico.

Dopo la chiusura delle iscrizioni prevista per sabato 13 marzo, il programma prevede la consegna dei documenti di gara presso il centro accrediti localizzato presso la ditta FOC Ciscato Spa di Caltrano nella fascia oraria dalle 13 alle 19; la giornata si chiuderà con la pubblicazione dell'elenco degli ammessi alla partenza. Tutta dedicata alle prove ufficiali quella del sabato, con inizio della prima manche alle 9.15 e alle 15 per la seconda salita del percorso, della lunghezza di 9.910 metri come nelle precedenti edizioni. Alle 10.45 di domenica 20 verrà data la partenza della manche di gara terminata la quale, le vetture proseguiranno sino al Pala Ciclamino in località Cesuna. A chiudere la manifestazione, la premiazione prevista nella piazza Libertà antistante il Municipio, che metterà a disposizione i propri locali per la direzione gara e segreteria nelle giornate del sabato, mentre al venerdì saranno ospitate, assieme alla sala stampa, presso la FOC Ciscato Spa.

Come avvenuto nelle edizioni, dal 2017 al 2019, il posizionamento a calendario come gara d'apertura della stagione ha fatto sì che oltre ai numerosi affezionati al Costo e ai contendenti per il Trofeo della Montagna, si aggiungano anche i pluricampioni della specialità per i quali l'impegnativa salita offre un valido test in gara prima di affrontare le sfide dei campionati Italiano ed Europeo. Prova ne è anche il fatto che a svettare nel 2018 sia stato Cristian Merli mentre Simone Faggioli ha siglato le edizioni 2017 e 2019.

 

Ulteriori informazioni e documenti di gara al sito web www.rallyclubisola.it

 

giovedì 11 febbraio 2021

APERTE LE ISCRIZIONI ALLA COPPA D'ORO DELLE DOLOMITI

 Sono aperte le iscrizioni alla Coppa d'Oro delle Dolomiti 2021, che avrà luogo a Cortina d’Ampezzo dal 15 al 18 luglio. La scheda di iscrizione è disponibile sul sito della manifestazione, nella sezione dedicata ai Partecipanti.




Info e iscrizioni

info@coppadorodelledolomiti.it

+ 39 339 7573832


AUTO E MOTO D'EPOCA A PADOVA DAL 21 OTTOBRE 2021








Con il nuovo anno è ripartita anche la grande macchina organizzativa di Auto e Moto d’Epoca, che conferma le date annunciate. Dal 21 al 24 ottobre 2021 il Salone dell’auto storica tornerà negli spazi di Fiera di Padova con grandi novità, a partire dall’avventura del Motorsport d’epoca, un settore in forte crescita che continua a far sognare i tanti appassionati. Altra novità il Restomod, il nuovo filone del restauro con elementi di modernità che riporta i veicoli classici a nuova vita. Ecco dunque le prime novità di un Salone che celebra la tradizione guardando sempre al futuro.

“Il divertimento è uno degli ingredienti più forti della passione. E quale auto è più divertente da guidare se non una sportiva? Gran Turismo, auto da Rally e modelli speciali sono tra i più apprezzati al salone. Nel 2021 potranno godere di un focus interamente dedicato a loro.” Così Mario Carlo Baccaglini, patron di Auto e Moto d’Epoca, la fiera di motorismo storico più importante d’Italia e tra le prime al mondo, ha annunciato una delle principali novità che vedremo a fine ottobre alla Fiera di Padova.
L’edizione 2021 della kermesse vedrà infatti, diffuso tra gli 11 padiglioni e le aree esterne, un palcoscenico speciale dedicato al motorsport d’epoca: dalle barchette e i “siluri” che correvano prima della guerra alle vetture di Formula, ai bolidi del mondiale Turismo passando per le protagoniste dei grandi rally internazionali degli anni sessanta e settanta. Una porzione del collezionismo d’epoca che ogni anno guadagna consensi sempre maggiori tra gli appassionati.

Ma il Motorsport non sarà l’unica novità per l’edizione 2021 di Auto e Moto d’Epoca. Un altro focus di sicuro interesse sarà dedicato alle “altre” classiche: parliamo di Restomod e propulsioni alternative. Restomod, una delle ultime tendenze in fatto di restauri “creativi”, contaminati dalle tecnologie moderne ma mantenendo la continuità con il passato del veicolo storico. Il fascino delle auto classiche quindi, rendendole attuali e, perché no, più divertenti. Un filone in rapida ascesa nel mondo dei motori e che oggi si riconosce in una corrente di pensiero consolidata, grazie anche all’interesse di qualche casa automobilistica. Un bell’esempio di Restomod era la Ferrari 308M “re-immaginata” da Maggiore ed esposta a Padova lo scorso ottobre. In qualche modo è parente del Restomod anche un altro trend che sta prendendo sempre più piede: la riconversione delle auto in elettriche. Niente più perdite d’olio, niente più divieti per entrare in centro storico, mantendendo lo stile e la personalità che solo una “classica” può vantare. Sono sempre più le proposte di auto storiche elettriche, spesso ad opera delle stesse case costruttrici, attraverso le rispettive divisioni classic. E anche il principe Harry si è sposato su una favolosa Jaguar E-type convertibile spinta da un silenzioso e pulito propulsore a batterie.

Ecco un’anteprima delle novità che attendono pubblico ed espositori per il 2021. Perché “Auto e Moto d’Epoca non è mai uguale a se stessa – conclude Mario Carlo Baccaglini - Ogni edizione segna un miglioramento in qualità, soluzioni innovative, retrospettive inedite”. Per gli organizzatori, infatti, come ogni grande classico, le auto e le moto d’epoca hanno sempre qualcosa di nuovo da dire. Saperlo raccontare significa celebrare la tradizione con un occhio al futuro.

IL 27 MARZO TORNA IL TROFEO PRIMAVERA


 


Nella speranza di una forte ripresa delle manifestazioni di regolarità è arrivato il momento della 26° edizione del Trofeo Primavera dopo l’annullamento della passata edizione a causa della pandemia che ha interessato l’intero mondo degli appassionati. Anche quest’anno la manifestazione ha come fulcro la cantina Toblino alle Sarche di Madruzzo, che ospita la manifestazione per colazione, verifiche, partenza ed arrivo. Caratteristica saliente della manifestazione sono il numero di P.C., tutte su strade chiuse al traffico, che permettono di apprezzare non solo la competitività degli equipaggi ma anche la bellezza dei paesaggi allo sbocciare della primavera.

La manifestazione di regolarità formula A.S.I. è valida per le finali nazionali. Il prezzo contenuto di € 150,00 compreso il pranzo per equipaggio di due persone e la data della manifestazione la pongono quale appuntamento molto gradito dai regolaristi come gara di preparazione alla stagione. L’evento si svolgerà sabato 27 marzo con appuntamento per le verifiche alla Cantina Toblino, in località Sarche del Comune di Madruzzo, nella splendida Valle dei Laghi a 20 km da Trento. Il percorso dell’evento sarà una panoramica fra i vigneti di Nosiola e Rebo della zona Sarche, Pergolese e Lasino per poi spostarsi per il pranzo veloce di mezzogiorno in località Comano Terme dove verranno percorsi alcuni tratti di prove di precisione su strade chiuse immerse nelle campagne del Lomaso. Alcuni passaggi si avranno nella Val Lomasona, strada molto apprezzata dai concorrenti delle passate edizioni e pertanto divenuta un momento cult della manifestazione. Nel complesso il Trofeo Primavera si svilupperà per un centinaio di chilometri con oltre 50 Prove cronometrate.

L’intera manifestazione si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anti COVID e vuole rappresentare un primo momento di ripresa e di speranza di ritorno alla normalità.

La manifestazione prevede numerose premiazioni tra cui la Coppa Renato Salvetta, a memoria del socio della Scuderia Trentina Storica con un passato di corridore e partecipante alla Mille Miglia. L’evento è aperto alle vetture costruite fino al 2000 compreso, omologate ASI. Alla partenza si schierano una cinquantina di vetture provenienti da tutto il Nord Italia. Saranno presenti alcuni equipaggi annoverati tra i Top Driver della specialità.

Lo spettacolo è assicurato per chi attenderà la partenza e l’arrivo delle autovetture presso la Cantina Toblino, o chi le osserverà passare per le strade della Valle dei Laghi o del Lomaso. O infine per chi le vedrà sostare nelle piazze dei paesi attraversati in bella esposizione.

Maggiori informazioni e modulistica per iscriversi saranno disponibili a breve sul sito del Club: www.scuderiatrentinastorica.it * info@scuderiatrentinastorica.it * tel. 0461866510

COLLI ISOLANI ALLA 13° EDIZIONE







È già avviato il conto alla rovescia verso la data del 28 febbraio, giorno in cui si svolgerà la tredicesima edizione della Regolarità dei Colli Isolani, gara per auto storiche e moderne con la tipologia "turistica".
Ad ospitare la prima delle cinque regolarità organizzate dal Rally Club Team Isola Vicentina, sarà nuovamente l'omonima località berica nella quale da sempre risiede la sede del sodalizio presieduto da Renzo De Tomasi, che con un incessante lavoro d'equipe si prepara ad affrontare una lunga stagione sportiva.
Con la Regolarità dei Colli Isolani prenderà il via anche il Trofeo Tre Regioni regolarità turistica, che si snoderà su sette manifestazioni localizzate, oltre che nel Veneto, in Lombardia e Friuli Venezia Giulia.
Il programma di gara, disponibile dal sito del R.C. Team, consente l'adesione degli equipaggi secondo le normative disposte da ACI Sport, fino alle ore 20 di mercoledì 24 febbraio.
Tutto nella giornata di domenica 28 febbraio lo svolgimento della manifestazione con la prima fase, quella delle verifiche ante gara e consegna del materiale prevista nella prima mattinata nella zona del palazzetto dello sport di Isola Vicentina; essendo la procedura tutt'ora in fase di perfezionamento, non appena sarà ufficializzata seguirà conferma tramite i canali d'informazione.
La partenza della prima vettura è prevista da Piazza Marconi ad Isola Vicentina alle ore 11, luogo dove la gara vedrà l'epilogo dalle 16.35. Gli equipaggi affronteranno un percorso di 162 chilometri lungo il quale saranno 17 le prove di precisione al centesimo di secondo. A chiudere la manifestazione, le premiazioni ospitate presso il bar Happy Days, nelle vicinanze del palasport, con inizio alle 18.
Ammesse le vetture storiche costruite sino al 31 dicembre 1990 e le moderne dal primo gennaio 1991.
A vincere lo scorso anno, quando la gara si svolse a luglio, furono Fabbri e Cipriani su Volvo Amazon tra le vetture storiche mentre tra le moderne s'imposero Viganò e Giacobino su Fiat 124 Spider.
Ulteriori informazioni e i documenti di gara sono disponibili al sito web www.rallyclubisola.it

DOMENICA 2 MAGGIO LA TARGA ACI BOLOGNA



 



Si è appena concluso con un'esplosione di presenze il primo appuntamento del calendario CIREAS 2021 alla Coppa Giulietta & Romeo!

E a riprova della voglia di riprendere le gare, sia da parte dei Concorrenti, ma anche da parte degli Organizzatori, il numero di presenze è stato eccezionale! E quindi, con la voglia di ritornare alla normalità e alle passioni, con impegno gli organizzatori della TARGA ACI BOLOGNA si stanno dedicando alla creazione della nuova TARGA 2021, quest'anno alla sua 9^ edizione, nel rispetto si delle norme di sicurezza Covid, ma con la voglia di sorprende, per DOMENICA 2 MAGGIO 2021 a BOLOGNA!

martedì 9 febbraio 2021

COPPA GIULIETTA&ROMEO : VITTORIA AI FRATELLI SCAPOLO (FIAT 508)


 La passione ha sconfitto anche il Covid, ed è così 'partito 'alla grande' il Campionato Italiano di Regolarità Auto Storiche - Acisport con la Coppa Giulietta & Romeo 2021 che, con tanto coraggio e molta professionalità gli uomini dell'Automobil Club di Verona, hanno messo in calendario per il week- end del 5 e 6 febbraio, riuscendo a organizzare in maniera perfetta, nonostante le tante restrizioni dovute alla sicurezza, una grande giornata di Sport. E a premiare il loto impegno sono arrivati ben 121 equipaggi da tutta Italia, a dimostrazione della tanta voglia di correre anche in questi tempi così travagliati. Questa seconda edizione della Coppa Giulietta & Romeo ha surclassato la prima edizione dell'anno scorso, con un percorso molto suggestivo tra il lago di Garda e le Colline sovrastanti, ma anche la famosa Caprino- Spiazzi una delle corse in salita più veloci dei campionati europei degli anni Settanta: oltre 180 chilometri con tante salite di scese e 64 prove cronometrate 'supertecniche' che hanno messo a dura prova driver e auto , soprattutto le anteguerra. Certo è che questa seconda Coppa Giulietta & Romeo diventerà di anno in anno uno degli appuntamenti imperdibili del Cireas. Alla fine, a salire sul primo gradino del podio, quest'anno purtroppo solo virtuale, sono stati i due fratelli padovani Alberto e Pino Scapolo alla guida della Fiat 508C. I due portacolori della Scuderia Nettuno di Bologna, dopo il secondo posto dell'anno scorso, puntavano decisamente a rifarsi quest'anno. E infatti, all'arrivo ha lasciato a distanza i secondi Crugnola- Vida su un'altra Fiat 508. Con solo 212,35 penalità i due fratelli padovani hanno conquistato anche il 2° Raggruppamento, inaugurando nel migliore dei modi la loro stagione nel Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche. Scapolo è stato praticamente perfetto, tanto che ha primeggiato anche nel Trofeo Nicolis, ricavato dalla classifica senza coefficienti, che gli permetterà di avere il proprio nome sull'esclusivo trofeo conservato nell'omonimo museo di Villafranca. Ovviamente soddisfatto il vincitore che spiega: "E' stata quasi una sorpresa, perchè al via ho avuto qualche problema nelle prime prove in salita con il motore in rodaggio, ma poi è andato tutto bene, e mi sono rassicurato vedendo i tempi dei passaggi. Molto del merito va però a mio fratello Pino, che mi ha dato un supporto indispensabile, senza di lui questo risultato non sarebbe stato possibile". E così i due portacolori della Nettuno hanno conquistato i primi punti preziosi per questo Campionato Italiano di Regolarità Autostoriche Acisport, anche se il Top driver padovano con molta concretezza spiega" Facciamo un passo per volta, vediamo di gara in gara come va la stagione". “Abbiamo avuto una grande soddisfazione – ha commentato Adriano Baso, Presidente dell'Automobile Club Verona, – dapprima per i numeri che abbiamo registrato e non da meno per il successo raccolto al termine della corsa. Tutto ha girato alla perfezione, abbiamo attraversato incantevoli scenari, la sfida sportiva ci ha fatto onore e abbiamo ricevuto commenti entusiastici. Un grazie sincero ai nostri partner, alle amministrazioni comunali, in primis quella di Bardolino, allo staff dell’organizzazione A.C. Verona Historic e ACI Verona sport ed ovviamente ai concorrenti che hanno voluto esserci”. "Obiettivamente è stato un evento molto impegnativo – ha aggiunto il Direttore Riccardo Cuomo, che ha coordinato il gruppo di lavoro nei lunghi mesi di organizzazione, – sia per la situazione che stiamo attraversando, sia per l'importante numero dei partecipanti. L'obiettivo era rispettare le regole e consentire a tutti di disputare una gara regolare e piacevole, e così è stato. Abbiamo raccolto come di consueto tutte le impressioni a caldo dai concorrenti, con tanti complimenti e qualche suggerimento per migliorare. La Coppa Giulietta & Romeo sta diventando un riferimento per la specialità e ne siamo molto orgogliosi”. A completare il podio, dietro agli Scapolo, sono stati Roberto Crugnola e Marco Vida, secondi, con un'altra Fiat 508 C, e Guido Barcella con Ombretta Ghidotti, terzi su una bella Porsche 356C dell'A.M.A.M.S. Tazio Nuvolari, che grazie a questo risultato hanno conquistato il 4° Raggruppamento. Gara tiratissima tra i professionisti del pressostato, con distacchi cortissimi a dimostrazione di un parterre di assoluto livello che se l'è giocata su tutti i 64 rilevamenti in programma. Tra i veronesi, migliore prestazione per Paolo Salvetti e Bruno Spozio su Autobianchi A112 Abarth 58HP che hanno festeggiato, insieme ai compagni di colori, il successo della Scuderia Classic Team nella classifica dedicata, davanti alla Brescia Corse e alla Nettuno Bologna. Nutrita anche la corsa delle dame, con cinque equipaggi. A vincere l'equipaggio composto da Gabriella Scarioni e Ornella Pietropaolo su Austin Mini HLE della Nettuno Bologna. A completare il podio rosa Federica Bignetti e Luisa Ciatti (Alfa Romeo Giulietta Spider Veloce/Club Motori Storici Lumezzane), seconde, e Rossella Torri con Giovanna Ruffini (Mini Cooper MKII), terze. C'era molta attesa anche per gli under 30 che si sono giocati il Trofeo Digitechtiming. Roberto e Andrea Paradisi, su Fiat 127, hanno primeggiato portando a casa un Cronometro BorinoS, un prodotto di altissima qualità perfetto entry level per il mondo della regolarità. Secondo posto per Andrea Ronzoni e Greta Personeni (Fiat 1100/103 TV/Scuderia Club Orobico Bergamo Corse), bronzo per Nicolò Mion e Alessandra Baldovino (Fiat Campagnola AR59), premiati con uno sconto speciale del 20% sempre per l'acquisto di un Borino S. Negli altri Raggruppamenti hanno svettato Roversi-Bellini (Fiat 1100/Scuderia Brescia Corse) nel 3°, Bertoli-Gamba (Lancia Fulvia Coupè/Franciacorta Motori) nel 5°, Seneci-Bonera (Innocenti Mini Cooper Export/Scuderia Brescia Corse) nel 6°, Giacoppo-Randon (Autobianchi A112 Abarth 70HP/Team Bassano) nel 7°, Patron-Steve (Reanult R5 Turbo/Scuderia Classic Team) nell'8° e Malucelli-Bernuzzi (Fiat Duna 70/Franciacorta Motori) nel 9°. Tra le vetture moderne al seguito successo di Giacomo Corbellini (Fiat Cinquecento) davanti a Fabio Vergamini e Anna Maria Fabrizi (Ferrari 488 GTB), secondi, e a Giorgio Sartori con Morena Tartali (Mini RE31 2005/A.C. Verona Historic). E per tutti l'Automobil Club di Verona ha dato appuntamento al 2022 per la terza Coppa Giulietta&Romeo. Testo di Dario Converso

giovedì 4 febbraio 2021

SABATO 5 FEBBRAIO AL VIA LA COPPA GIULIETTA&ROMEO 2021


Sarà un'edizione da ricordare quella della Coppa Giulietta&Romeo 2021, che venerdì 5 e sabato 6 febbraio si disputerà su un bellissimo percorso di quasi 200 chilometri tra Bardolino, la sponda veronese del Lago di Garda, il Baldo e l'alta Valpolicella. Unica non solo per il contesto particolare nel quale si svolgerà, con un rigido protocollo Covid-19 per il contenimento dell'emergenza che detterà ritmi e tempi di una sfida ovattata dal punto di vista del contorno, ma unica anche per il record di partecipanti nonostante il periodo: saranno infatti 121 le vetture che prenderanno il via.

La gara, regolarità classica, si dipanerà su 64 prove cronometrate tutte diverse tra di loro, su strade aperte al traffico, dove i concorrenti dovranno rispettare dei controlli di passaggio al centesimo di secondo. Una sfida tecnica, per perfezionisti e professionisti che sarà circondata dalle bellezze mozzafiato del Garda-Baldo. Il percorso infatti coinvolgerà, dopo la partenza da Bardolino, anche Garda e Torri del Benaco, quindi la leggendaria strada di Biaza, Caprino Veronese, Spiazzi, Cavaion, Pastrengo fino alla pausa di metà giornata ad Aquardens dove i concorrenti potranno rifocillarsi con dei lunch-box preparati proprio per rispettare le norme anti assembramento.

Al pomeriggio il gruppo ripartirà seguendo più o meno il percorso all'inverso, pur con passaggi anche da Costermano e Marciaga prima di fare ritorno a Bardolino per l'arrivo finale, sempre sul lungolago.

 “Il trend è ancora in crescita – ha commentato il Presidente dell'Automobile Club Verona Adriano Baso, appassionato d'auto d'epoca prima di tutto che parteciperà come apripista su una Delage D70 del 1937, – abbiamo aumentato il numero degli iscritti  rispetto allo scorso anno, il percorso è bellissimo e c'è grande attenzione verso la nostra gara giunta con onore alla terza edizione. Dispiace doverla disputare senza condividerla con gli appassionati che solitamente si assiepano alla partenza e all'arrivo, ma sicuramente anche questo momento passerà e torneremo a vivere le nostre amate auto come facevamo prima della pandemia”.
121 vetture, tutti i migliori piloti della specialità al via con 46 equipaggi TOP, 10 vetture anteguerra , 8 vetture del 1937, 118 vetture storiche e 3 vetture moderne al seguito. Sono numeri che aprono la stagione della regolarità in grande stile. Dalle Fiat 508C Balilla, le preferite dai professionisti della precisione, alle Lancia Aprilia, fino ad ogni tipo di Alfa Romeo, Porsche, Autobianchi, Leyland, Renault, Austin, Volvo, BMW e Fiat.Assente il vincitore 2020 Margiotta, saranno Alberto e Giuseppe Scapolo a guidare il plotone al voltante della loro Fiat 508C battente bandiera Nettuno Bologna dopo il secondo posto dello scorso anno, ma la lista dei papabili favoriti è talmente lunga che è impossibile nominare tutti. L'elenco iscritti è disponibile completo sul sito ufficiale della manifestazione.
 Tutta la gara, a porte chiuse, si svolgerà nel rispetto del Protocollo previsto dalla Federazione ACI Sport per il contenimento dell'emergenza sanitaria. Niente pranzi o cene, l'ospitalità è stata prevista grazie alla disponibilità dell'Hotel Caesius, le procedure di verifica vetture ed equipaggi saranno contingentate e con la presenza di un solo componente per equipaggio, non ci saranno premiazioni, ma una innovativa formula di cerimonia virtuale che sarà pubblicata sul sito web www.coppagiuliettaeromeo.it a partire dalle ore 12:00 di domenica 7 febbraio. Importante sarà il supporto di Ma-Pa Servizi per la gestione delle norme di contenimento.
Davvero notevole la risposta del territorio per questo evento, con i concorrenti che riceveranno un importante set di omaggi pre gara. Oltre alle mascherine griffate AC Verona, Redoro Frantoi Veneti ha messo a disposizione due bottiglie di Olio EVO ad equipaggio, Latte Lessinia il celebre Monte Veronese DOP, due bottiglie di Acqua Dolomia e grazie alla sensibilità di AC Verona Historic un cartone preformato da apporre sotto alla vettura per prevenire che eventuali perdite d'olio possano cadere a terra durante la sosta delle vetture. Non mancherà un tocco Wurth Italia e non da ultimo saranno sicuramente graditi gli omaggi di Giulietta Verona, ovviamente legata a doppio filo con l'evento dedicato proprio a Giulietta&Romeo. La concessionaria Alfa Romeo F.lli Girelli metterà invece a disposizione le auto di servizio, tra cui le Alfa Romeo Giulia e Stelvio.
 
 “Con molto coraggio, all'inizio del percorso organizzativo di questa edizione, ci siamo domandati se proseguire e abbiamo deciso all'unanimità di organizzarla – ha aggiunto Riccardo Cuomo, Direttore dell'Automobile Club Verona. – Credo fermamente che quest'anno la Coppa Giulietta&Romeo debba essere interpretata come un messaggio di speranza, un attestato di coraggio che ha avuto una risposta entusiasta da parte di tutti: dal tavolo di lavoro, dalle istituzioni, in primis il Comune di Bardolino, e dai concorrenti. La gente ha voglia di ripartire, di tornare ad una vita normale. Un augurio a tutti per una bella giornata di sport nel rispetto delle regole”.

martedì 2 febbraio 2021

COLLI GORIZIANI HISTORIC: IL PROGRAMMA E' PRONTO


 Si svolgerà in due giorni, dal 24  al  25  luglio, la prossima edizione dei Colli Goriziani Historic.

Il 22 luglio ci sarà una conferenza stampa di presentazione presso la sede del Comune di Gorizia, ma possiamo già anticipar i il programma. Questo il link per iscriversi: http://www.gasclub.org/colli%20goriziani/iscrizioni.html

PROGRAMMA

SABATO-SATURDAY 24 LUGLIO Ore 12.00 - 13.30

Ritrovo dei concorrenti presso Villa Locatelli Tenuta Angoris.Verifiche tecniche, consegna del kit di partecipazione e road book.

Ore 13,45 Breafing partecipanti.

Ore 14.01 

Partenza prima vettura CO 1 .

Ore 16.00 Arrivo prima vettura sosta CO 2, presso l'azienda Vie d'Alt a Craoretto Prepotto.

Ore 16.45 Ripartenza prima vettura CO3.

Ore 18.00 Arrivo prima vettura a Gorizia zona pedonale Corso Verdi ed esposizione assieme alle vetture del club CO 4.

Ore 19.00 Aperitivo goriziano presso Galleria Cafe zona pedonale Corso Verdi a Gorizia.

Ore 20.00 Cena presso ristorante Ai Tre Soldi Goriziani.

DOMENICA - SUNDAY 25 LUGLIO Ore 08.00 - 09.00  Ritrovo dei concorrenti presso la zona pedonale Corso Verdi

Ore 09.00 Briefing partecipanti A.A.C.C.

Ore 09.31 Partenza prima vettura CO 5.

Ore 09.45 Arrivo prima vettura  Monte Calvario.

Ore 11.00 Arrivo prima vettura riordino presso Tenuta Luisa con sosta  e rinfresco prodotti tipici locali CO6.

Ore 11.30 Ripartenza prima vettura CO7.

Ore 11.35 Arrivo prima vettura  Monte Calvario.

Ore 13.00 Arrivo prima vettura a Vencò- Dolegna del Collio Pranzo presso Ristorante Vineria Vencò - loc. Vencò 1 - 34070 Dolegna del Collio GO CO8.

Ore 16.00 Cerimonia premiazioni presso l'antica cantina della Vineria Vencò .

giovedì 28 gennaio 2021

IL 27 FEBBRAIO TORNA LA COPPA CITTA' DELLA PACE


 

Una «Coppa Città della Pace» tira l’altra. Nemmeno il tempo di archiviare la 27ª edizione, che dopo due rinvii dettati dalla pandemia si è finalmente svolta lo scorso 21 novembre, che per la scuderia Adige Sport è già tempo di organizzare la 28ª, tornata nella sua collocazione temporale abituale, ovvero alla fine del mese di febbraio, per la precisione sabato 27.

La competizione sarà naturalmente ancora valida quale tappa del Campionato italiano di regolarità per auto storiche, il Cireas, e sarà la seconda in calendario dopo la «Coppa Giulietta e Romeo» del 6 febbraio. Lecito attendersi di trovare al via i migliori binomi italiani, che dopo una stagione vissuta a singhiozzo, o annullata del tutto, come quella passata, hanno una gran voglia di tornare a competere sulle strade di tutta Italia sul filo delle penalità.

La novità, rispetto alle ultime due edizioni, sta nel fatto che partenza e arrivo tornano nella sede naturale della Vallagarina, dato che lo start sarà dato dall’Hotel Nerocubo, vicino al casello autostradale di Rovereto Sud, mentre il traguardo sarà allestito presso la Cantina Vivallis di Villalagarina. Il percorso sarà innovato inserendo un nuovo tracciato che valorizzerà la Val di Ledro, pur rimanendo al solito ancorato, anche motivi climatici, al Trentino sud-occidentale. La sosta pranzo questa volta sarà ubicata a Dro.

A novembre il successo arrise alla coppia composta dai bergamaschi Guido Barcella e Ombretta Ghidotti, in gara con una Porsche 356 C del 1963, che precedettero i bresciani Alberto e Federico Riboldi, in gara con una Fiat Balilla 508 S Barchetta del 1933. Nell’albo d’oro vi sono tutti i nomi più prestigiosi della specialità che hanno preso parte a queste gare negli ultimi vent’anni, non ci sono quindi dubbi che anche quest’anno toccherà ad un big saliure sul gradino più alto del podio.


28° SAN MARINO REVIVAL: RIPARTIAMO!




E' stato un anno, il 2020, che ha mischiato un po’ le carte a tutti, ma la paura e l’incertezza non hanno trionfato sulla passione, ed anche se un po’ sottotono il Campionato è stato portato a termine. Passione, proprio da questa che vogliamo iniziare, perché è lei che ci fa andare avanti è lei che ci regala il pensiero positivo che oggi come non mai abbiamo il bisogno di sentire. Il San Marino Revival è questo, fai tanti chilometri, aggiungi strade nuove a luoghi leggendari, qualche rumors, qualche buon consiglio poi mischi il tutto. E’ la passione? La passione deve comunque dominare, la devi continuare a sentire in bocca anche i giorni successivi, ti deve fare sentire bene, adrenalina che ti si stagna nelle vene e sorriso stampato in faccia. Il Revival è cosi, ti deve fare sentire vivo. Una gara che nasce come rievocazione storica di quello che era il Rally di San Marino negli anni 70/80, teatro di epiche battaglie, una gara dura a tratti crudele che più di una volta ha bastonato cavalli e cavalieri sulla carta favoriti. Può una rievocazione storica di questo spessore, valida per il Campionato Italiano Regolarità Auto storiche essere poco più di una passeggiata? Non ci stancheremo mai di dire che i Campioni Italiani devono passare da San Marino, esaltiamo non solo le qualità e la perizia di chi guida ma anche la maestria e la capacità di chi siede nel sedile accanto. Dopo le premesse che sicuramente non tradiranno le vostre alte aspettative vi presentiamo ufficialmente il 28° San Marino Revival, Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche, 28-29 maggio 2021. La Partenza e il quartier generale: Per motivi logistici e di sicurezza ci spostiamo al Multieventi Sport Domus, il cuore sportivo Sammarinese con i suoi enormi spazi garantirà di poter svolgere la manifestazione in piena sicurezza rispettando tutte le misure anti Covid-19. Il percorso: 181km, praticamente tutti all’interno della Repubblica di San Marino, 65 prove cronometrate, 4 controlli orari e due controlli di passaggio, uno dei quali nella suggestiva cornice di Palazzo Pubblico sotto la Statua della Libertà in centro storico, una novità dell’anno scorso molto gradita che sarà riproposta anche in questa edizione. La Leggenda: Lo Spino, le Tane, Maiano, La Casa, il Cavatappi sono solo alcuni dei campi di battaglia che ripercorreremo senza però tralasciare l’aspetto turistico culturale dei centri storici di Borgo Maggiore, Montegiardino, Serravalle e della zona archeologica del Paradiso di Domagnano che attraverseremo, l’evento coinvolgerà tutti e 9 i castelli che compongono la nostra Repubblica. Road Book e Tabella Tempi e Distanze: Teniamo molto a questi argomenti, il Radar del San Marino Revival rispetta i parametri internazionali FIA e la TTD non viene fatta sulla carta ma sul campo da noi che conosciamo il nostro territorio, non è vero che a San Marino bisogna correre, al Revival devi rimanere concentrato, qui si diventa campioni. Ci sono altre novità che vi attendono, le sveleremo un po’ per volta, voi seguiteci sui social e soprattutto segnatevi la data. La San Marino Racing Organizzation (SMRO), capitanata da Francesco Galassi, sotto l’egida della Federazione Auto Motoristica Sammarinese (FAMS), vi invita a partecipare al 28° San Marino Revival 28-29 maggio 2021. Non puoi non essere a San Marino, perché il Revival non delude mai.

giovedì 21 gennaio 2021

AL VIA LA COPPA GIULIETTA E ROMEO


Time foto

Il primo atto del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche si avvicina. La Coppa Giulietta&Romeo 2021, in programma a Bardolino e dintorni il 5 e 6 febbraio prossimi, terrà a battesimo una stagione che, almeno in questa prima parte, sarà ancora segnata dalle limitazioni dovute all'emergenza sanitaria in corso.
L'Automobile Club Verona, in collaborazione con ACI Verona Historic e ACI Verona Sport, ha lavorato e sta lavorando ininterrottamente in queste ore per permettere uno svolgimento regolare nel rispetto dei protocolli Covid attualmente in essere, sia a livello sportivo sia a livello locale e nazionale.
Nonostante questo, la manifestazione che in poche edizioni ha accresciuto la sua popolarità tra i regolaristi e si è guadagnata un importante spazio nel massimo calendario tricolore della specialità, sarà sicuramente interessante per una serie di aspetti sui quali gli organizzatori hanno riposto molta importanza per valorizzare i punti di forza che, anche in questa situazione, possono essere esaltati in un evento di auto d'epoca.

Il percorso sarà uno di questi. Una volta in abitacolo gli equipaggi potranno assaporare tutto il meglio dei 170 chilometri disegnati con abile mano dallo staff tecnico, dipanati tra pianure, rilievi collinari, lago e montagna. 64 prove cronometrate tutte diverse una dall'altra, con scorci mozzafiato sul Lago di Garda, sul Monte Baldo sulla Valpolicella e le colline circostanti. Anche quest'anno, inoltre, gli equipaggi avranno a disposizione un parcheggio coperto per le auto da gara adiacente alla location del controllo documenti ed utilizzabile durante tutto l'evento.
Proprio sull'ospitalità è stato raggiunto quest'oggi un importante accordo con l'Hotel Caesius che, sede di controllo documenti (ex verifiche) e Direzione Gara, sarà aperto in via del tutto esclusiva per l'evento e per i concorrenti della Coppa Giulietta&Romeo. Dato che l'hotel non avrà tutti i servizi attivi, sarà predisposto un breakfast welcome in camera e per la cena saranno a disposizione servizi di delivery con menu a scelta.
Tornando all'aspetto sportivo, anche l'edizione 2021 metterà a disposizione dei concorrenti il CAT, Chrono Ability Training, nella giornata di venerdì. Sarà allestito un mini percorso con pressostato all'interno di un piazzale vicino alla zona controllo documenti per garantire ai piloti la possibilità di allenarsi prima dell'evento.
Il Covid obbligherà ad una nuova concezione di gara, senza assembramenti, momenti di condivisione e quant'altro. Nonostante questo i partecipanti della Coppa Giulieta&Romeo saranno omaggiati dei consueti gadget e cadeaux di prodotti rigorosamente "Made in Verona", la pausa pranzo di metà giornata ad Aquardens sarà garantita con un lunch-box mentre la cerimonia di premiazione finale, che non si potrà effettuare in presenza, verrà gestita in una inedità modalità. Domenica mattina, alle ore 12:00, la pagina del sito ufficiale 

www.coppagiuliettaeromeo.it/premiazioni
si animerà dando vita alla prima premiazione virtuale della storia, mentre i trofei saranno spediti alle sedi dei Club di appartenenza o direttamente al domicilio dei vincitori.

La pagina Facebook www.facebook.com/coppagiuliettaeromeo seguirà l'evolversi della gara in diretta mentre tutte le info sono disponibili su www.coppagiuliettaeromeo.it

venerdì 15 gennaio 2021

APPUNTAMENTO IL 14 FEBBRAIO CON LE COLLINE DEI GONZAGA



La gara di Regolarità Classica Le Colline dei Gonzaga, 1° Tappa del Trofeo Nazionale Regolarità si terrà il 14 febbraio, data oramai confermata e sicura. Il programma prevede la partenza da Asola di primo mattino, con il benvenuto e colazione: presso Gran Cafè Liberty – Piazza XX Settembre, Asola. Seguirà la distribuzione Road –book e kit-race dalle 8.30 alle 10.15.Pubblicazione Ordine di partenza: on line su www.cronocarservice.com e presso il CO di partenza  – Piazza XX Settembre, Asola ore 10.30

Partenza 1° vettura: Asola Piazza XX Settembre 11.00

Sosta presso Villa Mirra Cavriana (MN)

Arrivo a Casalmoro – presso Park Hotel - 1° vettura 15:30

Premiazioni presso Park Hotel Casalmoro

GARA E PERCORSO

44 prove cronometrate e 2 prove di media per un percorso di gara che si snoda tra le colline moreniche


VETTURE AMMESSE e CLASSIFICHE

Vetture ammesse: dal 1° al 9° Raggruppamento

Classifiche e premi:

Somma di penalità 

Top Car (coefficiente 1,anno costruzione) 

Prove di media

Coppa delle Dame 

Scuderie

Per informazioni e iscrizioni: info@autoconsult.it

tel. 328.6491345 –  342.1626490

www.autoconsult.it #lecollinedeigonzaga

martedì 12 gennaio 2021

CAMBIANO DATA GLI EVENTI DEL RALLY CLUB VALPANTENA


 Il Lessinia Rally Historic e il Lessinia Sport sono stati rinviati al 25-26 giugno 2021. E così la stagione 2021 del Rally Club Valpantena sposta il suo inizio. Il 3° Lessinia Rally Historic e l'11° LessiniaSport sono stati posticipati al 25-26 giugno 2021, in attesa di un miglioramento della situazione nazionale relativamente all'emergenza sanitaria Covid-19 tutt'ora in corso.La difficile situazione è stata presa dal Comitato Organizzatore composto da Roberto Brunelli, Sergio Brunelli, Gian Urbano Bellamoli, Paolo Saletti ed Alberto Zanchi in comune accordo con l'amministrazione di Bosco Chiesanuova e con il sindaco Claudio Melotti prima della fine dell'anno, dato l'aggravarsi della situazione in Veneto. La Giunta Sportiva di ACI Sport ha accettato la richiesta di spostamento ed ora tutto lo staff inizierà a lavorare per confezionare la prima edizione estiva delle due manifestazioni che riporteranno le auto storiche da rally in Lessinia. 

"Chiaramente ci dispiace dover spostare l'evento dalla sua data originaria - hanno commentato gli organizzatori, - ma la priorità in questo momento è la salute e l'incolumità di tutti. A novembre siamo riusciti a dare il via al Revival Rally Club Valpantena, ma la situazione muta di giorno in giorno, di ora in ora ed è quindi fondamentale un continuo dialogo con le autorità del nostro territorio per adottare le migliori scelte nell'interesse di tutti. Un grazie sincero al Comune di Bosco Chiesanuova che ha lavorato fin da subito insieme a noi per trovare una nuova data e ad ACI Sport che si è subito prodigata per consentirci di risolvere questo importante dettaglio per lo svolgimento dell'evento".